Domenica, 19 Settembre 2021
Cultura

Verso la Giostra tra coppie già pronte per la sfida, "movimenti di mercato" e modifiche alla manifestazione

Le elezioni all'interno dei quartieri della Giostra del Saracino ormai sono un ricordo. I consigli sono al loro posto e le cariche sono state spartite. Dunque il più, come si suol dire, è fatto. Ma per alcuni ancora mancano (almeno dal punto di...

Giostra13-3

Le elezioni all'interno dei quartieri della Giostra del Saracino ormai sono un ricordo. I consigli sono al loro posto e le cariche sono state spartite. Dunque il più, come si suol dire, è fatto.

Ma per alcuni ancora mancano (almeno dal punto di vista ufficiale) i cavalieri titolari.

Porta Santo Spirito, salvo stravolgimenti dell'ultimo minuto, porterà in piazza Cicerchia e Scortecci . Sono loro i nuovi veterani della Giostra visto che detengono sia il maggior numero di vittorie conquistate che di anni trascorsi fianco a fianco. Porta del Foro dovrebbe invece puntare tutto su Andrea Vernaccini e Davide Parsi. I due cavalieri hanno fatto il loro debutto in coppia lo scorso settembre e, malgrado la grandissima sete di successo, la vittoria è scivolata loro dalle dita. Colcitrone e Sant'Andrea devono invece ufficializzare ancora i cavalieri titolari con i quali correre. Entrambi pescheranno dai loro ricchissimi vivai che contano giostratori di grande valore e capacità- Gli ultimi "movimenti di mercato" hanno visto la cessione di Adalberto Rauco a Crucifera. Per la verità si tratta di un ritorno visto che il giovanissimo cavaliere aveva fatto parte delle scuderie rossoverdi in passato. Distintosi per le buone prestazioni durante le scorse edizioni delle Prove Generali, Rauco è un cavaliere particolarmente apprezzato e vittorioso anche fuori dai confini aretini. /toscana/arezzo/rauco-torna-porta-crucifera/ Ma oltre alle nuove coppie quest'anno, a quanto pare, ci saranno novità per quello che concerne la manifestazione.

Innanzitutto i giorni di allenamento che, sembrerebbe, verranno ridotti.

Dopo la cerimonia di estrazione delle carriere, in calendario una settimana prima della Giostra, prende il via la sessione di allenamenti in piazza Grande. Quest'anno, su indicazione dell'Istituzione, le giornate a disposizione dei quartieri sarebbero tre anziché quattro. Ad anticipare l'ipotesi le indiscrezioni riportate sulle colonne del Corriere di Arezzo dove viene sottolineato anche il parere positivo già fornito dai quartieri. Per quello che invece riguarda la consegna della lancia d'oro, proprio nella giornata di oggi si è svolta una riunione all'interno della Prefettura. Un incontro di routine dove i vari protagonisti della manifestazione e gli addetti all'ordine pubblico si sono confrontati. Sul tavolo avrebbe dovuto esserci anche la questione della consegna del trofeo che, ormai da qualche edizione, non avviene più sugli spalti della tribuna A ma direttamente da una delle terrazze che si affacciano su piazza Grande.

Una scelta che non ha incontrato subito il favore dei quartieri ma alla quale, alla fine, tutti si sono rassegnati.

Anche per le edizioni 2018, almeno al momento, non vi sono cambiamenti di alcun tipo e dunque il sindaco attenderà il vincitore sulla soglia della terrazza.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Verso la Giostra tra coppie già pronte per la sfida, "movimenti di mercato" e modifiche alla manifestazione

ArezzoNotizie è in caricamento