Domenica, 19 Settembre 2021
Cultura

Giostra, quarta giornata di prove: brilla Sant'Andrea, questione di millimetri per Porta del Foro. Santo Spirito cerca il 5

Penultimo giorno di prove per la 137esima edizione della Giostra del Saracino. Piazza Grande è pronta: le tribune sono montate e l'atmosfera è già caldissima. Domani sera si disputerà la prova generale, intanto i cavalieri  - sia titolari sia di...

vedovini sant'andrea 3

Penultimo giorno di prove per la 137esima edizione della Giostra del Saracino. Piazza Grande è pronta: le tribune sono montate e l'atmosfera è già caldissima. Domani sera si disputerà la prova generale, intanto i cavalieri - sia titolari sia di riserva - mettono a punto le strategie per sfidare il Buratto.

I primi a scendere in lizza oggi sono i re della piazza: i biancoverdi di Porta Sant'Andrea. Nelle scorse giornate Vedovini e Marmorini hanno confermato la loro fama da fuoriclasse. Adesso dovranno farlo anche per la Giostra. Per le riserve in lizza Saverio Montini e Francesco Rossi. Questo il programma della giornata di oggi 16:30 - 17:15: Porta Sant'Andrea 17:15 - 18:00: Porta del Foro 18:00 - 18:45: Porta Santo Spirito 18:45 - 19:30: Porta Crucifera LA CRONACA Una carriera e uno scroscio di applausi. Una, due, tre, quattro volte: Enrico Vedovini e Tommaso Marmorini di Porta Sant'Andrea hanno dato spettacolo durante le prove. Primi quest'oggi sulla lizza non hanno deluso i numerosi supporter presenti. E così i cinque più o meno limpidi marcati da entrambi i giostratori hanno strappato il plauso del pubblico e innescato i cori. Poi i giostratori di riserva, quelli che domani scenderanno in piazza per contendersi la lancia dedicata a Bonini. Sant'Andrea schiera Saverio Montini e Tommaso Rossi. Anche per loro una calda accoglienza. E gli applausi vengono ripagati a suon di 4 e un 5 conclusivo da fuoriclasse. Scocca alle 17,15 l'ora di Porta del Foro. Andrea Vernaccini e Davide Parsi sono scesi al pozzo su Brighella e Nuvola e danno il via alle canoniche simulazioni di carriera. Parsi dà il via alle danze, cerca il 5 e trova un 4 molto vicino al centro. Replica Vernaccini e alla prima carriera sfiora il 5 poi colpisce il centro e fa tirare un sospiro di sollievo ai supporter. Quindi la volta delle riserve. Lancia in resta, hanno dimostrato di avere il 4 a portata di mano, ma di raggiungere con qualche difficoltà il centro. Chiude la prova dei giallo cremisi Davide Parsi, con un 5 da urlo. Porta Santo Spirito entra in piazza con alcuni minuti di ritardo: la lizza infatti viene "pettinata" e le prove hanno un momento di pausa.

Le prime carriere sono quelle di Elia Cicerchia. Incerta la prima, sul 4 la seconda. Lontani oggi dalla consueta perfezione del "cecchino". Poi la volta di Gian Maria Scortecci, che inizia in sordina, con un colpo tra il 3 e il 4, in attesa dell'acuto.

Poi i motori si scaldano. Cicerchia "affina" la carriera e ritrova il 5. Fatica ancora invece Scortecci, che si ferma di nuovo sul 4. Poi trova il centro con l'ultima carriera.

Il momento delle riserve arriva alle 18,35 circa. Elia Pineschi non scherza, e marca un 5 da applauso. Quindi una serie di carriere alla ricerca del 4.

L'atmosfera resta calda fino all'ultimo. In attesa che in piazza scendano i cavalieri di Porta Crucifera, i supporter intonano cori e sventolano bandiere.

Lorenzo Vanneschi rompe il ghiaccio con un 4. Lo segue a ruota Adalberto Rauco, anche lui marca un altro 4. La seconda carriera di Vanneschi si conclude con 5 punti. E di nuovo la replica di Rauco: ancora un 5.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giostra, quarta giornata di prove: brilla Sant'Andrea, questione di millimetri per Porta del Foro. Santo Spirito cerca il 5

ArezzoNotizie è in caricamento