Una strada per Giorgio Gaber, Ghinelli annuncia l'intitolazione durante lo show di Andrea Scanzi

"Sognavo una serata perfetta e lo è stata, almeno per noi sul palco". Così Andrea Scanzi commenta al termine dello spettacolo che ieri sera lo ha visto protagonista sul teatro Petrarca intento a raccontare il suo Giorgio Gaber. Un bagno di...

ajaxmail-5
"Sognavo una serata perfetta e lo è stata, almeno per noi sul palco".

Così Andrea Scanzi commenta al termine dello spettacolo che ieri sera lo ha visto protagonista sul teatro Petrarca intento a raccontare il suo Giorgio Gaber.

Un bagno di folla ha accolto il giornalistica, scrittore e attore aretino che, in occasione del 15esimo anniversario della scomparsa del Signor G. ha voluto portare in scena uno spettacolo tributo a questo grande protagonista dell'era contemporanea.

Al termine dello spettacolo, è stato poi il sindaco di Arezzo Alessandro Ghinelli a salire sul palco e prendere la parola rivelando a tutti di essere intenzionato a dedicare il nome di una strada cittadina al compianto cantautore.



In centinaia hanno assistito a quello che è passato alla storia come il Gaber Day. Tra i protagonisti di questa notte tanto speciale, oltre ad Andrea Scanzi, anche Syria, Paolo Benvegnù e Giulio Casale.
"Ieri, al Petrarca - scrive Andrea Scanzi sul suo profilo Facebook - è stato il giorno del Gaber Day. Un teatro bellissimo e strapieno, 600 persone attente e partecipi, colpite e sballottate - perché Giorgio fa anche male - dal Grande Gaber. E' stato bellissimo. Tutto naturale, tutto come doveva essere. Una serata pienamente gaberiana, senza ammicchi e "commercializzazioni" come troppe volte ho visto nei ricordi di G.
Non posso non ringraziare, anzitutto, gli amici artisti sul palco: Paolo Benvegnù (I padri miei, Io e le cose), Giulio Casale (Il comportamento, Le elezioni, Il cancro, L'elastico), Syria (Latte 70, Non è più il momento, Se io sapessi) e il monumentale chitarrista Massimo Germini. Due ore scivolate via, tra lacrime e sorrisi. E quando è stato proiettato Qualcuno era comunista è sembrato di rivedere il Signor G al Petrarca, proprio come quando la interpretò nel '93 (e io c'ero). Grazie al fratello Simone Rota, ai tecnici, a Stefania delle Officine della cultura. Grazie a Giovanna Quirici, sorella del grande Beppe, che si è sciroppata 18 treni o giù di lì pur di esserci. E grazie anche alla Fondazione Gaber e in particolare a Paolo Dal Bon, che nel messaggio introduttivo ha ricordato (con parole troppo buone) il rapporto tra Giorgio e me: le mie interviste, la nostra amicizia, la mia tesi, la stima che chissà perché aveva per me.
L'idea di ieri è nata due o tre mesi fa. Ero con amici, poi tornai a casa. Passeggiando di notte nel mirabile centro storico di Arezzo, pensai: "La mia città deve avere una via dedicata a Gaber". Scrissi subito un messaggio al sindaco Alessandro Ghinelli: "Facciamo un Gaber Day al Petrarca. Organizzo tutto io e non voglio nulla, tranne due cose: il teatro pieno e, più ancora, una via o piazza dedicata a Gaber". Il sindaco ha risposto subito di "sì": è un gaberiano di stretta osservanza anche lui. Mi ha dato libertà totale, il Comune è stato collaborativo oltremodo e non ignoro, come ho detto più volte, che se tre anni fa - sciagura biblica - ad Arezzo avessero vinto i renzini-boschini, io non avrei mai fatto una serata come quella di ieri sera al Petrarca. Lo ringrazio, quindi: una volta di più. Come ringrazio, una volta di più, tutti voi. Arezzo non (mi) tradisce mai. E' stato bellissimo. E lo sarà ancora di più quando, a breve, passeggerò per Arezzo e mi ritroverò in via Giorgio Gaber: "intellettuale, 1939-2003". Un altro cerchio che si chiude, come si deve chiudere".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento