Venerdì, 17 Settembre 2021
Cultura

Un gigante del nostro tempo ad Arezzo, Stefano Benni apre la ricca estate del Passioni Festival

Narratore, giornalista, sceneggiatore, umorista, fine paroliere. Questo, e molto altro, è Stefano Benni, una delle figure chiave della cultura in Italia degli ultimi quarant'anni. Libero nella penna perché libero nel pensiero: intellettuale mai...

stefano-benni-prato

Narratore, giornalista, sceneggiatore, umorista, fine paroliere. Questo, e molto altro, è Stefano Benni, una delle figure chiave della cultura in Italia degli ultimi quarant'anni. Libero nella penna perché libero nel pensiero: intellettuale mai scontato, impossibile da etichettare. E' un gigante del nostro tempo quello che fa da apripista all'Arezzo Passioni Festival 2017, in una serata evento al Circolo artistico di Arezzo (corso Italia 108) domani venerdì 9 giugno alle ore 21.

Non solo Bar Sport, il libro che ha decretato il grande successo di Benni nel 1976, ormai un classico della letteratura umoristica italiana. Ma anche Terra, il suo primo romanzo, e poi La compagnia dei Celestini, Elianto, Il bar sotto il mare, Saltatempo, Bar Sport Duemila (una sorta di Bar Sport aggiornato, vent'anni dopo l'uscita del primo libro, con un accenno anche ad Arezzo), Pane e tempesta, Cari mostri, solo per citare alcune delle sue straordinarie opere. Romanzi e raccolte di racconti, mondi fantastici tratteggiati con vivida precisione, personaggi indimenticabili, come gli avventori dei suoi bar.

L'ultimo suo lavoro, Prendiluna, edito da Feltrinelli, è già schizzato in vetta alle classifiche di vendita in Italia. Sarà questo romanzo, sospeso tra sogno e realtà, il protagonista dell'incontro del Passioni Festival: Benni parlerà del suo libro, ma svelerà anche molto di sé: sarà un'occasione imperdibile per scoprire qualcosa in più dell'autore bolognese, spesso schivo e restìo alle apparizioni pubbliche. Ad intervistarlo, sul palco del Passioni, Andrea Scanzi, giornalista e scrittore aretino, direttore artistico della manifestazione e amico di Benni.

Si parlerà della genesi di Prendiluna, dei suoi stravaganti personaggi, ma anche dello stile dello scrittore, della sua grande amicizia con Daniel Pennac, della cultura in Italia e del ruolo dell'intellettuale nella società di oggi. Benni ha fatto molto parlare di sé, un anno e mezzo fa, per la rinuncia al premio De Sica, che accese i riflettori sulla necessità di fondi alla cultura in Italia.

L'evento, ad ingresso libero, sarà introdotto da Marco Meacci, ideatore della kermesse, e dal giornalista Mattia Cialini che coordinano la rassegna. Un antipasto gustoso in attesa della quinta edizione estiva dell'Arezzo Passioni Festival, in programma a fine giugno nell'area Eden di via Guadagnoli 2. L'appuntamento sarà preceduto da un buffet offerto da Prodigio Divino.

L'Arezzo Passioni Festival è sostenuto da Prodigio Divino, Tft, Estra, Sabot, Italpreziosi, Atlantide Adv, Vogue Hotel, Graziella Patio Hotel, ristorante La Pieve, La Feltrinelli Point Arezzo e Centro di estetica di Sonia dalla Ragione. L'evento sarà trasmesso in diretta facebook sulla fanpage Arezzo Passioni Festival da Atlantide Adv in collaborazione con Binder Click.

Gallery

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un gigante del nostro tempo ad Arezzo, Stefano Benni apre la ricca estate del Passioni Festival

ArezzoNotizie è in caricamento