Il Toscana Gospel Festival va in archivio con un'edizione entusiasmante

È stata una grande edizione, una di quelle difficili da archiviare perché vorresti non finisse mai. Il Toscana Gospel Festival, storico progetto della cooperativa aretina Officine della Cultura, ha toccato per la prima volta i venti concerti, in...

TGF2017-2

È stata una grande edizione, una di quelle difficili da archiviare perché vorresti non finisse mai. Il Toscana Gospel Festival, storico progetto della cooperativa aretina Officine della Cultura, ha toccato per la prima volta i venti concerti, in venti città della Toscana, confermandosi il festival più amato dal pubblico toscano che, incurante del freddo, ha ricoperto di affetto le corali gospel che si sono esibite.

Oltre 6200 spettatori, 220 tra musicisti e cantanti, con l’ingresso nel circuito del Toscana Gospel Festival di tre nuove città: Chianciano Terme, Massa e Arcidosso. Città che si vanno ad aggiungere a Arezzo, Prato, Firenze, Siena, Livorno, Massa e Cozzile, Cortona, Montevarchi, Fucecchio, Empoli, Sansepolcro, Castiglion Fiorentino, Lucignano, Calenzano, Marciano della Chiana, Monteriggioni e San Casciano Val di Pesa. E di nuovi e prestigiosi partner come Fondazione Toscana Spettacolo onlus, LST Teatro e Pro Loco Arcidosso da aggiungersi agli storici Centro Studi Musicali Ferruccio Busoni e Livorno Gospel Festival.

Il Festival ha chiuso con tre grandi concerti in luoghi straordinari come Piazza del Campo a Siena, Piazza Castello a Monteriggioni e il Teatro Metastasio a Prato ed ha rinnovato la sua presenza all’interno del Festival dei Diritti, giunto quest’anno alla II edizione, interessante progetto che lega tre Comuni della Provincia di Arezzo: Monte San Savino, Marciano della Chiana e Capolona.

La certezza dell’affetto del pubblico e l’entusiasmo dei cori ci hanno sempre accompagnato, ed oggi possiamo, con sincero orgoglio, celebrare tutti assieme un’edizione bellissima, una delle migliori di sempre, sia per la qualità dei gruppi che per il livello della partecipazione del pubblico.

Faremo tesoro di questa esperienza e costruiremo un programma esplosivo per l’edizione numero 23.

Il Toscana Gospel Festival non ha paragoni in Italia per dimensioni e capacità di attrarre pubblico per questo genere musicale così particolare che è il gospel. E questo perché un concerto al TGF non è semplicemente uno spettacolo ma una vera e propria magia di musica, spiritualità ed energia, un evento che difficilmente lascia indifferenti.

Al di là dei numeri il valore di una manifestazione come il TGF è quello di decuplicare ogni investimento fatto, muovendo interessi, persone e idee.

Grazie a tutti per l’affetto e l’entusiasmo.

Grazie agli amici della stampa e dei media che tanto spazio ci riservano; grazie ai parroci che ci ospitano nelle loro chiese, agli Enti che, nonostante la crisi delle finanze pubbliche credono in questo progetto, alle direzioni dei teatri, grazie ai partner privati e sponsor per la loro lungimiranza che speriamo di aver ripagato, grazie alle corali “amiche” che dall’Italia, con il loro entusiasmo, mantengono vivo un canale di studio e divulgazione del gospel aprendo alcuni dei concerti del TGF - Prato Gospel School & Revolution Gospel Band, Jubilation Gospel Choir Livorno, Prato Soul Children, The Gospel Fire Choir - e grazie soprattutto al pubblico e agli artisti veri protagonisti.

Ogni anno diventa sempre più difficile trovare le parole per descrivere la gioia che ci date.

Lasciateci, però, ringraziare dal profondo del cuore loro, i componenti dei cori gospel, persone straordinariamente semplici e profonde che ci regalano gioia e divertimento con le loro voci incredibili, la dedizione, i sorrisi, i balli... insomma ci fanno sognare un mondo migliore.

Da tutti noi un felice 2018.

Vi aspettiamo a dicembre per l’edizione numero 23 !!!

Il Toscana Gospel Festival è un progetto di Officine della Cultura in collaborazione con l’Associazione Toscana Gospel Festival. Con il sostegno di Regione Toscana e Consolato Generale degli Stati Uniti d’America – Firenze; con la collaborazione dei Comuni di Arcidosso, Calenzano, Castiglion Fiorentino, Chianciano, Cortona, Empoli, Fucecchio, Livorno, Lucignano, Marciano della Chiana, Massa, Massa e Cozzile, Monteriggioni, Montevarchi, Prato, San Casciano in Val di Pesa, Sansepolcro, Siena; con il contributo di Unicoop Firenze, Caffè River, UBI Banca.

Info: Officine della Cultura - tel. +39 0575 27961 - toscanagospelfestival.net - info@toscanagospelfestival.net.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sierologici, tamponi rapidi e molecolari: la lezione di Burioni utile per il caso di Arezzo

  • Quando si esce dalla zona rossa? Le Toscana spera a dicembre. Ma Arezzo ha un indice Rt che spaventa

  • Sushi ad Arezzo, i migliori ristoranti

  • Nuovo Dpcm del 4 dicembre: le ipotesi per Natale su mobilità tra regioni, shopping e coprifuoco

  • "In tre giorni la situazione è precipitata", il messaggio del veterinario Brandi che lotta contro il Covid

  • Pier Luigi Rossi e la moglie guariti dal Covid: "Alimentazione fondamentale per superare la malattia"

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento