Tirocinanti dell’Accademia di Belle Arti di Ravenna e mosaicisti Cileni al mosaico di Indicatore

Oltre seicento le persone che hanno raggiunto il mosaico aretino negli ultimi quattro anni. Tanti gli artisti provenienti da tutto il mondo e tutti in prestazione d’opera gratuita lavorano insieme per contribuire a quello che a oggi è considerato...

mosaico andreina

Oltre seicento le persone che hanno raggiunto il mosaico aretino negli ultimi quattro anni. Tanti gli artisti provenienti da tutto il mondo e tutti in prestazione d’opera gratuita lavorano insieme per contribuire a quello che a oggi è considerato il mosaico più grande d’Europa che diverrà ultimato il più grande del mondo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
L’opera commissionata dal parroco Don Santi Chioccioli e ideata dall’artista Andreina Giorgia Carpenito che da oltre vent’anni lavora alla riqualificazione della Chiesa dello Spirito Santo di Indicatore, dal 2014 da che è stata fatta richiesta in prestazione d’opera è sede di progetti di inclusione, Progetti Erasmus e Leonardo, meta di turisti curiosi e di artisti che cercando di lasciare una loro impronta contribuendo alla crescita di questa opera artistico sociale.

Dalla scorsa settimana ad Indicatore sono iniziati i tirocini delle studentesse dell’Accademia delle Belle Arti di Ravenna, Sofia Bombonati, Martina Zani, Bianca Lupi, Andrea Veronica Gonzalez, Giulia Selvaggia Livoti, Francesca Grohl e Annamaria Brontesi, sette ventenni volenterose provenienti dalla Romagna, Sicilia, Lucania, Lazio, Lombardia e Argentina che con il tirocinio hanno avuto l’opportunità grazie al rettore dell’Accademia Paola Babini che ha promozionato questa opera di partecipare al progetto venendo a conoscenza di una tecnica formativa diversa dal mosaico tradizionale, esperienza la loro che le ha messe in contatto con altre realtà visto l’innumerevole giro di artisti internazionali, da Viviane Wolff che con il suo gruppo di allieve a partecipato due anni fa alla seconda edizione di Mosaicart in via bicchieraia in concomitanza della Fiera dell’Antiquariato di Giugno e la presenza di tre artisti provenienti dal Cile Paula Guerra Chamorro, Barbara Barrera e Simon Delgado e il mosaicista romagnolo Claudio Brunelli. Un vero Polo delle Arti quello di Indicatore che unisce artisti nella cultura nella tecnica ed espressione artistica, dove tutti lavorano insieme per un unico obbiettivo la realizzazione della “Visione di Ezechiele”, quello è il tema che l’artista Andreina Giorgia Carpenito ha sviluppato nel progetto. Le tessere umane di questa opera si tingono dei colori delle bandiere di tutto il mondo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento