Sabato, 18 Settembre 2021
Cultura

Una statua per onorare Iacopo Beccari: l'iniziativa dell'associazione "Vivere a Borgo Sansepolcro"

Dopo la bella mostra che il CRAL Buitoni ha dedicato ai 190 anni dalla nascita del Pastificio Buitoni, che ha segnato gli ultimi due secoli della storia di Sansepolcro, un altro evento significativo si aggiunge a concludere le manifestazioni...

sansepolcro-campanile-via-aggiunti

Dopo la bella mostra che il CRAL Buitoni ha dedicato ai 190 anni dalla nascita del Pastificio Buitoni, che ha segnato gli ultimi due secoli della storia di Sansepolcro, un altro evento significativo si aggiunge a concludere le manifestazioni celebrative.

Venerdì 8 dicembre, alle ore 11, verrà inaugurato in Piazza Beccari, alla presenza delle autorità cittadine, il monumento allo scienziato che nel XVIII secolo scoprì la proteina del glutine. L'iniziativa è frutto della volontà e della tenacia della benemerita Associazione "Vivere a Borgo Sansepolcro" che da anni perseguiva l'obiettivo di portare a compimento un progetto che era nato oltre sessant'anni fa.

Nel 1951 la Proprietà della Buitoni, per onorare Iacopo Beccari (1682 - 1766) che con la sua scoperta aveva poi permesso alla Ditta di realizzare la famosa "Pastina glutinata Buitoni", commissionò all'artista di Sansepolcro Filippo Lombezzi (1869 - 1964) tre busti in bronzo dello scienziato. Uno fu donato all'Università di Bologna e si trova nella Facoltà di Chimica, dove Beccari fu il primo in Italia ad insegnare quella materia. Il secondo fu collocato all'interno dello stabilimento e oggi è a Casa Buitoni. Il terzo doveva essere posto nell'aiuola spartitraffico di Piazza Beccari, attorno a cui stavano sorgendo le abitazioni per i dipendenti del pastificio, il cosiddetto Villaggio Buitoni. Questo monumento,però, non venne mai realizzato: l'aiuola spartitraffico sparì, la Buitoni passò di proprietà e il busto di Beccari, dopo varie peripezie, finì nel fondo di un privato dove rimase per anni.

Grazie ora all'impegno, anche economico, dell'Associazione "Vivere a Borgo Sansepolcro" e di tanti che hanno creduto e collaborato a questa importante iniziativa, ma soprattutto grazie alla generosità dei Proprietari del Condominio Quattro, che hanno messo a disposizione il terreno, e dell'architetto Emanuele Marrani che ha redatto il progetto, il prossimo 8 dicembre un sogno rimasto nel cassetto per sessantasei anni vedrà finalmente la luce e ai cittadini di Sansepolcro sarà regalato un delizioso angolo dove piacevolmente sostare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Una statua per onorare Iacopo Beccari: l'iniziativa dell'associazione "Vivere a Borgo Sansepolcro"

ArezzoNotizie è in caricamento