Cultura

Società storica Arezzo: presentazione del periodico semestrale

Con la presentazione dell’ultimo numero di “Notizie di Storia”, periodico semestrale della Società storica aretina prende avvio la stagione invernale di attività del sodalizio. Come di consueto, l’incontro è in programma, all’Auditorium Ducci di...

Minerva d'Arezzo

Con la presentazione dell'ultimo numero di "Notizie di Storia", periodico semestrale della Società storica aretina prende avvio la stagione invernale di attività del sodalizio. Come di consueto, l'incontro è in programma, all'Auditorium Ducci di via Cesalpino, martedì 26 gennaio, alle ore 17,30. All'incontro, organizzato d'intesa con il Comune di Arezzo, saranno presenti il direttore Luca Berti e gli autori di contributi, recensioni, lettere e quant'altro pubblicato nella rivista. "Notizie di Storia", con le sue 48 pagine dense di scritti e di immagini, sarà presto in vendita in numerose edicole di Arezzo al prezzo di sette euro.

Il giornale, che ha in copertina la Minerva di Arezzo, è aperto da un editoriale del presidente Berti sui primi 18 anni di attività del sodalizio. Segue la sezione "contributi", che ospita brevi saggi di diverso argomento. Simone De Fraja si occupa dell'assedio di Poggio Santa Cecilia, uno degli antefatti della battaglia di Campaldino, Michele Loffredo della "controversa iconografia" di Alessandro dal Borro, Giovanni Bianchini di un letterato aretino dei Seicento, Giuseppe Gherardi da Casole. Seguono tre interventi sul Novecento: "Fascismo antifascista in 'Giovinezza'" di Franco Cristelli, "L'Università Popolare ad Arezzo nel Dopoguerra" di Paolo Testi, "Mauro Ferri, socialista, europeista" di Alessandro Garofoli.

La sezione "Strumenti" offre le segnalazioni bibliografiche sulle pubblicazioni interessanti per la storiografia aretina pubblicate nel corso del 2014, a cura della Biblioteca "Città di Arezzo".

Nutrita, come di consueto, la sezione "recensioni" con testi di Maria Cristina Belloni, Alessandro Garofoli, Daniela Meli, Lucia Navarrini, Gian Paolo Scharf. Vengono passate in rassegna le novità librarie sulla storia, l'arte e la cultura del territorio aretino.

Nella rivista compaiono poi i necrologi dei soci del sodalizio recentemente scomparsi, tutte personalità ben note in città: Piero Comanducci, Agostino Coradeschi, Gabriele Tristano Oppo, Paolo Teoni. I testi sono firmati da Luigi Armandi, Salvatore Mannino, Claudio Santori, Carlo D'Ippolito.

Fra le "notizie" spiccano brevi 'ricordi' della storica dell'arte Marina Armandi e del "partigiano" Ezio Raspanti, opera di Luciana Borri Cristelli e di Enzo Gradassi. Altri articoli riguardano l'ottava edizione del Premio Marcantoni, l'esito delle elezioni alla Società storica, i nuovi libri editi dall'associazione. La rivista si chiude con una "lettera", a firma di Carlo Alberto Magi, sull'intervento a Firenze dei vigili del fuoco aretini in occasione dell'alluvione del 1966, cinquanta anni fa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Società storica Arezzo: presentazione del periodico semestrale

ArezzoNotizie è in caricamento