Se scambio cambio, evento nei due musei diocesani

Sabato 1 e domenica 2 ottobre vi sarà un’interessante e solidale iniziativa per visitare il Palazzo vescovile di Arezzo, il suo museo MUDAS e il museo diocesano di Cortona. In occasione delle Giornate dei Musei Ecclesiastici, tutti coloro che...

museo_diocesano1

Sabato 1 e domenica 2 ottobre vi sarà un’interessante e solidale iniziativa per visitare il Palazzo vescovile di Arezzo, il suo museo MUDAS e il museo diocesano di Cortona.

In occasione delle Giornate dei Musei Ecclesiastici, tutti coloro che si presenteranno alla biglietteria museale con uno o più prodotti alimentari a lunga conservazione (pasta, riso, zucchero, scatolette…), riceveranno, in cambio, un biglietto per visitare gratuitamente il museo e gli alimenti raccolti saranno successivamente consegnati alla Caritas diocesana per le proprie finalità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Se scambio cambio è il titolo di questa iniziativa, voluta dall’associazione Musei Ecclesiastici Italiani (AMEI), per riflettere sul concetto di “scambio” (di opere, di idee, di immagini…) con altre realtà del territorio. Lo scambio indica sempre apertura, capacità di confronto, produce cambiamento. In una società sempre più timorosa e chiusa nelle proprie paure, spesso incapace di stabilire relazioni, il messaggio lanciato da AMEI prova ad andare nella direzione opposta.

Se scambio cambio si rivolge, quindi, a tutti quei visitatori che accettano di farsi coinvolgere in questa simbolica iniziativa di condivisione, ricordando ciò che per AMEI è e deve essere il compito di un museo, oltre a permettere la fruizione delle bellezze artistiche e culturali in esso contenute: saper cogliere i bisogni sociali e culturali della propria comunità, favorire la costruzione di una società più coesa e responsabile, sostenere l’integrazione, il dialogo, la relazione. Così, sabato 1 e domenica 2 ottobre, coloro che vorranno gustare con i propri occhi le bellezze artistiche proposte nei due musei diocesani, potranno farlo gratuitamente portando uno o più prodotti alimentari da condividere con i sempre più numerosi ospiti della Caritas diocesana.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

  • Malore a scuola: docente trasferita a Siena in codice rosso

  • Tutti i sindaci di Arezzo dal 1946 ad oggi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento