Cortei e balli di corte: Scannagallo a Firenze per celebrare Cosimo I

Sabato 11 maggio l’associazione della Valdichiana parteciperà alla rievocazione storica di Firenze

Scannagallo in trasferta alla corte medicea per festeggiare i 500 anni dalla nascita di Cosimo I.

Il Comune di Firenze ha coinvolto l’associazione di Pozzo della Chiana nell’organizzazione della rievocazione storica “Cosimo e Eleonora nel Palazzo della Signoria: un giorno fausto, felice e fortunato”, che sabato 11 maggio proporrà nel capoluogo toscano un pomeriggio rinascimentale con corteo e danze. L’evento si inserisce tra le iniziative promosse per celebrare l’anniversario dalla nascita del primo Granduca di Toscana che, anche grazie alla vittoria nella battaglia di Scannagallo in Valdichiana, ha contributo alla costituzione del Granducato in seguito alla pace di Cateau Cambrésis.

La giornata fiorentina si aprirà alle 17.30 con un corteo in abito storico a ricordo del trasferimento della corte ducale che vedrà oltre duecento figuranti sfilare da Palazzo Medici-Riccardi a palazzo della Signoria (l’attuale palazzo Vecchio). I rievocatori di Scannagallo avranno il ruolo decisivo di comporre la scorta alla coppia ducale con i lanzichenecchi come guardia personale di Cosimo I e con la rappresentanza dei soldati spagnoli del seguito di Eleonora di Toledo; in questa occasione, il coordinatore degli eventi dell’associazione Alessio Bandini sarà ufficiale comandante del corteo al fianco del capitano del Distretto e del Contado Filippo Giovannelli (direttore del Calcio Storico Fiorentino).

Dopo gli onori al duca di Firenze in piazza della Signoria, le celebrazioni si sposteranno alle 19.00 nel Salone dei Cinquecento con il gran ballo di corte in onore di Cosimo ed Eleonora. Il gruppo di ballo di Scannagallo sarà ancora protagonista in collaborazione con Semillita Atelier di Arezzo. Il maestro di danza del gruppo chianino Roberto Menozzi coordinerà infatti la serata a cui parteciperanno anche altre sei compagnie rinascimentali, insieme a Natasha Ferrucci delle Madonne Fiorentine. L’evento all’interno di palazzo Vecchio, riservato a cento ospiti tra autorità e personalità, vedrà per la Valdichiana la rappresentanza dei Comuni di Foiano della Chiana e di Marciano della Chiana con i sindaci Francesco Sonnati e Marco Barbagli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Negli ultimi mesi - commenta Bandini, - Scannagallo sta organizzando numerose rievocazioni storiche in grado di far rivivere le suggestioni e le ambientazioni degli anni di Cosimo I. Il nostro impegno è stato riconosciuto e premiato con la possibilità di contribuire a questo evento a Firenze, nella città e nei luoghi dei Medici, dove saremo protagonisti sia del corteo che delle danze rinascimentali».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: +812 casi oggi in Toscana e due morti. I dati, provincia per provincia

  • Coronavirus Toscana: oggi 866 nuovi casi, 13 i decessi. La mappa provincia per provincia

  • Nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre: ipotesi coprifuoco. Novità su scuola e bus

  • Coronavirus, il bollettino della Asl: 64 nuovi positivi nell'Aretino. Ci sono bimbi, studenti e insegnanti

  • "In terapia intensiva anche 50enni senza patologie pregresse", così la nuova ondata del Coronavirus

  • Lo sfogo del direttore di Rianimazione: "Abbracci senza mascherina, la gente non ha capito. Mi sono stancato"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento