Sant'Andrea pronto per la sfida al Buratto. Il nuovo consiglio e la scelta di Marmorini, Carboni: "Cerco la vittoria"

Si respira un'aria serena e tranquilla alle scuderie Franco Ricci del Quartiere di Porta Sant'Andrea, come se nulla fosse successo nei mesi successivi alla vittoria della 36esima lancia nel settembre scorso, interrompendo la scorpacciata di Porta...

maurizio-carboni-scuderie

Si respira un'aria serena e tranquilla alle scuderie Franco Ricci del Quartiere di Porta Sant'Andrea, come se nulla fosse successo nei mesi successivi alla vittoria della 36esima lancia nel settembre scorso, interrompendo la scorpacciata di Porta del Foro, in realtà qualche novità c'è e prende il nome di Tommaso Marmorini che dopo un periodo di intenso allenamento sotto la guida di Manuele Formelli, al fianco dell'amico e compagno di Prova Generale Francesco Rossi, è stato scelto dal consiglio biancoverde come giostratore titolare.

Stefano Cherici infatti ha rescisso il suo contratto e nessuno lo ha potuto far tornare indietro nella sua sofferta, ma ragionata scelta. E' uscito a testa alta con dieci lance vinte, comprensibile. Ma adesso è il momento di guardare al prossimo futuro, il 23 giugno c'è la Giostra del Saracino. Marmorini sarà al fianco di Vedovini.

Alle elezioni di febbraio c'è stata l'elezione del nuovo consiglio, in parte cambiato, ma che ha portato alla conferma dei ruoli strategici del rettore con Maurizio Carboni e di Mauro Dionigi come capitano.

"Mi ha telefonato la mattina alle sette il capitano - racconta Marmorini - ma non ho risposto che ero al lavoro, l'ho richiamato alle nove, mi ha colto di sorpresa, sono felicissimo di farlo, lo sognavo da bambino."

"Pensava fosse uno scherzo - conferma Dionigi - gli ho detto di mettersi a sedere e di ascoltare quello che gli stavo per dire, poi c'è stato mezzo minuto di silenzio."

"La scelta è stata difficile - ammette il rettore Carboni - come quando un padre deve scegliere tra due figli, perché Francesco e Tommaso sono cresciuti insieme qui al quartiere."

"Ho detto a Tommaso di entrare in piazza non pensando di essere un esordiente - racconta Enrico Vedovini - ma di fare parte di quartiere che si gioca tutto per fare bene, convinto che la preparazione e tutto il lavoro svolto sia stato fatto al meglio."

"Mi ha dato tanti consigli importanti, che però tengo per me" spiega Marmorini

Aspetta a parlare al microfono l'allenatore Manuele Formelli, lo farà, dice in un caso specifico.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Chiederò loro di vincere" chiude il rettore, "chiederò il meglio, so il loro valore quindi posso farlo" conferma di pari passo il capitano.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre: ipotesi coprifuoco. Novità su scuola e bus

  • Coronavirus Toscana: oggi 866 nuovi casi, 13 i decessi. La mappa provincia per provincia

  • Dilettanti, è ufficiale: stop ai campionati

  • Coronavirus: +812 casi oggi in Toscana e due morti. I dati, provincia per provincia

  • Covid. Ecco la nuova ordinanza regionale. Giani: "Verso didattica a distanza e presenze contingentate nei centri commerciali"

  • Lo sfogo del direttore di Rianimazione: "Abbracci senza mascherina, la gente non ha capito. Mi sono stancato"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento