Santa Maria o Sant'Agostino: location suggestive per la cena della vittoria biancoverde

Cena all'aperto nella seconda metà di luglio. La vittoria della lancia numero 37 verrà festeggiata a Santa Maria delle Grazie o in piazza Sant'Agostino. Una location più suggestiva dell'altra per un successo che ha portato Sant'Andrea in testa...

te deum santandrea duomo

Cena all'aperto nella seconda metà di luglio. La vittoria della lancia numero 37 verrà festeggiata a Santa Maria delle Grazie o in piazza Sant'Agostino. Una location più suggestiva dell'altra per un successo che ha portato Sant'Andrea in testa all'albo d'oro, insieme a Porta Crucifera. La decisione definitiva la prenderà il consiglio che si riunirà stasera, a 72 ore di distanza dal cinque di Marmorini e dal tiro facile facile di Vedovini che ha dato il via alle celebrazioni in Duomo e a San Giusto.

Il rettore Maurizio Carboni è ancora gongolante: ''Non avevamo i favori del pronostico, è vero, ma questa vittoria non è stata una sorpresa. L'unica cosa che non mi sarei aspettato è vedere Enrico correre l'ottava carriera con l'obiettivo di colpire il quattro. Pensavo che sarebbe stato necessario un cinque. Ma la Giostra è così".

Se Vedovini, per una volta, ha fatto il gregario, Marmorini ha conquistato la ribalta. "E' stato un rischio calcolato - la spiegazione di Carboni. Tommaso ha lavorato tanto e sapevamo che poteva andare sul centro nonostante fosse al debutto. La quarta carriera l'avrebbe corsa lui a prescindere dai punteggi che si sarebbe trovato davanti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il secondo trionfo di fila e l'aggancio a Colcitrone potrebbero essere un balsamo salutare per il quartiere biancoverde, al cui interno negli ultimi mesi erano emerse alcune frizioni. Carboni ha commentato: "Mi auguro che tutti si tendano la mano. Si possono avere opinioni diverse sulla Giostra, ma qui c'è gente che lavora con passione e che ci mette impegno. Siamo anche un quartiere abituato a buoni risultati in piazza, questo deve facilitarci il compito. Una volta che il consiglio ha deciso, bisogna remare tutti dalla stessa parte. Anche perché a settembre si torna sulla lizza e noi non siamo appagati''.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm in arrivo entro il 9 novembre. Possibili restrizioni nella mobilità tra Regioni

  • Coronavirus, 1823 casi in Toscana. 15 i decessi in 24 ore

  • Dilettanti, è ufficiale: stop ai campionati

  • Covid. Ecco la nuova ordinanza regionale. Giani: "Verso didattica a distanza e presenze contingentate nei centri commerciali"

  • Coronavirus nell'Aretino: +252 casi oggi. I contagi per comune. Esauriti i posti in Terapia intensiva al San Donato

  • Schianto frontale tra un furgone e un bus di linea: c'è un ferito grave

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento