Venerdì, 30 Luglio 2021
Cultura

Sansepolcro, al via il progetto "Andiamo a teatro": giovedì di scena "Vivo in una giungla, dormo sulle spine"

L'11 gennaio 2018 ore 18 presso la Biblioteca Comunale di Sansepolcro si terrà il primo appuntamento del progetto "Andiamo a Teatro" di Laboratori Permanenti con "VIVO IN UNA GIUNGLA, DORMO SULLE SPINE" uno spettacolo di Laura Sicignano scritto in...

Don Chisciotte 2

L'11 gennaio 2018 ore 18 presso la Biblioteca Comunale di Sansepolcro si terrà il primo appuntamento del progetto "Andiamo a Teatro" di Laboratori Permanenti con "VIVO IN UNA GIUNGLA, DORMO SULLE SPINE" uno spettacolo di Laura Sicignano scritto in collaborazione con Shahzeb Iqbal. L'attrice Amanda Sandrelli parlerà del suo personaggio, saranno presenti anche gli altri due interpreti Luca Giordana e Alessio Zirulia. Gli incontri tra attori e pubblico sono in collaborazione con Fondazione CR Firenze, Fondazione Toscana Spettacolo e Comune di Sansepolcro. Per ampliare la partecipazione del pubblico, il progetto prevede incontri preparatori alla visione dello spettacolo con la presenza degli artisti in cartellone nei due teatri di Sansepolcro, che si raccontano e permettono al pubblico di adulti e giovanissimi di entrare con più chiarezza, interesse e divertimento nei temi delle diverse messe in scena.

Conduce gli incontri Caterina Casini direttrice artistica di Laboratori Permanenti. Parteciperanno agli incontri i ragazzi del progetto "U21 ANDIAMO A TEATRO" del Liceo Artistico Giovagnoli di Sansepolcro. Ingresso libero. Dopo l'incontro, seguirà lo spettacolo alle ore 21 al Teatro Dante di Sansepolcro. "Vivo in una giungla, dormo sulle spine" è un verso di un poema popolare pakistano. Il testo è basato sulle storie vere che un giovane rifugiato pakistano mi ha raccontato.

Sher è il protagonista, appena arrivato in Italia, dopo una pericolosa fuga dal suo paese. Qui il giovane è accolto in una comunità per minorenni e affidato a Viviana, un'avvocatessa tutrice. La relazione tra il giovane e la sua tutrice, molto conflittuale all'inizio, si trasforma gradualmente in profondo affetto. Quanto l'affetto di Sher verso Viviana è sincero e quanto egli la sta invece manipolando? Una donna adulta, colta, emancipata incontra un ragazzo analfabeta, forse un delinquente, che ha visto troppe cose nella vita, capace di mentire per salvarsi la pelle. Perché questa donna arriva ad accogliere in casa propria il ragazzo, rischiando di compromettere la propria immagine e la propria relazione sentimentale? Chi sta manipolando chi?

La relazione tra i personaggi è un incontro tra solitudini, dove la verità emerge solo a frammenti. Inoltre l'11 gennaio al Teatro Alla Misericordia di Sansepolcro si terrà il laboratorio teatrale "Teatro Immagine, macchine ritmiche, sculture fisiche" condotto da Piero Cherici - Compagnia Diesis Teatrango, all' interno del progetto "Andiamo a teatro Insieme"

Il teatro immagine, le macchine ritmiche, le sculture fisiche saranno alcuni dei mondi che scopriremo così come Don Chisciotte ha fatto della sua immaginazione tutti i mondi che ha attraversato, visitato, con i quali ha combattuto e costruito storie. Il laboratorio si svolgerà dalle ore 15.30 alle 18.30 - sono aperte le iscrizioni a laboratoripermanenti.promotion@gmail.com o chiamando il 334.5441166 - 328.4186716

A seguire venerdì 12 gennaio andrà in scena al Teatro Alla Misericordia ore 21 "DON CHISCIOTTE, SOGNI E MULINI A VENTO" liberamente tratto da Cervantes, con Piero Cherici, Filippo Mugnai, Andrea Roselletti e le in incursioni di Daniele Gonnelli, Alessandro Grassi, attori del laboratorio Permanente di Teatro Sociale di Diesis Teatrango. Scrittura drammaturgica di Piero Cherici.

Nella partitura scenica i tre attori di DON CHISCIOTTE, SOGNI E MULINI A VENTO si "confronteranno", in una dimensione da esplorare, ogni volta differente, con gli "spazi improvvisi" che nasceranno sulla scena con gli attori del Laboratorio Permanente di Teatro Sociale. Si troveranno a vivere "Le mirabolanti avventure del cavalier Don Chisciotte della Mancia e del suo fido scudiero Sancio Panza" in una dimensione di apertura e imprevedibilità, ricreando sul momento una partitura originale, una storia e una qualità poetica che accadono oltre gli elementi conosciuti. Mentre l'obiettivo delle incursioni è sperimentare e rendere visibili modalità di pedagogia teatrale e ricerca artistica con attori disabili: un dialogo in evoluzione ed interattivo, su una scena pubblica e dentro una concreta interazione sociale ed artistica.

INFO E PRENOTAZIONI

laboratoripermanenti.promotion@gmail.com

334.5441166 - 3284186716

Ingresso agli spettacoli intero 9 euro - ridotto 6 euro

Si ha diritto al biglietto ridotto presentando la tessera Laboratori Permanenti, Kilowatt, Amici della Musica

Friendly Card: ingresso 4 spettacoli 20 euro
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sansepolcro, al via il progetto "Andiamo a teatro": giovedì di scena "Vivo in una giungla, dormo sulle spine"

ArezzoNotizie è in caricamento