rotate-mobile
Cultura

Sanremo, gli ottoni degli aretini Rasenna Brass ieri sul palco insieme a Zen Circus e Brunori. Plauso della critica

Il gruppo è composto da Francesco Agnello, Maria Rossi, Duccio Nocchi, Filippo Mazzini e Saverio Zacchei.

Ancora un pezzo di Arezzo sul palco di Sanremo. Questa volta, a esibirsi all'Ariston di fianco a The Zen Circus (prodotti dall'etichetta aretina Woodworm Label) e a Brunori, c'era in quintetto di ottoni Rasenna Brass. 

Insieme a Brunori il quintetto ha messo a punto una versione strumentale del brano "L'amore è una dittatura", che ha riscosso proprio ieri commenti lusinghieri da parte della critica. 

La grande serata dei Rasenna Brass

Il gruppo è composto da Francesco Agnello, Maria Rossi, Duccio Nocchi, Filippo Mazzini e Saverio Zacchei. Ex studenti del liceo musicale Petrarca di Arezzo che hanno trasformato la loro grande passione per la musica in una professione. E le loro doti non sono passate inosservate sul palco di Sanremo. Per loro una esperienza emozionante.

Per chi se li fosse persi, riproponiamo il video dell'esibizione sarnemese.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sanremo, gli ottoni degli aretini Rasenna Brass ieri sul palco insieme a Zen Circus e Brunori. Plauso della critica

ArezzoNotizie è in caricamento