Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cultura

San Giovanni, torna il Cibo di Strada Show

Belli da vedere e buoni da mangiare. Sono i piatti genuini della cucina di strada, che domenica 20 marzo 2016 torneranno ad essere protagonisti a San Giovanni Valdarno di “Cibo in strada show”, la festa che trasforma in uno spettacolo perfino la...

san_giovanni_valdarno

Belli da vedere e buoni da mangiare. Sono i piatti genuini della cucina di strada, che domenica 20 marzo 2016 torneranno ad essere protagonisti a San Giovanni Valdarno di "Cibo in strada show", la festa che trasforma in uno spettacolo perfino la semplicità del mangiare quotidiano, realizzata dalla Confcommercio con il patrocinio del Comune di San Giovanni Valdarno, della Camera di Commercio, il contributo di Carismi (Cassa di Risparmio di San Miniato) e la collaborazione di AIC (Associazione Italiana Celiachia) Toscana onlus e della Misericordia sangiovannese.

Dai panini farciti con porchetta, salumi o lampredotto che hanno fatto compagnia a generazioni di studenti e lavoratori, ai cartocci di verdure e pesce fritto da cui pescare un boccone saporito camminando, fino alle gustose zuppe di carni o legumi di ricetta antica, delle quali lo stufato alla sangiovannese è erede indiscusso. Saranno queste e altre le specialità da assaggiare curiosando tra gli stand disposti lungo Corso Italia. Una trentina in tutto, curati da operatori enogastronomici provenienti da tutto il Valdarno, che resteranno aperti dalle 10 fino alle 20 per preparare e servire i loro prodotti.

Quest'anno la kermesse gastronomica lanciata da Confcommercio e giunta alla settima edizione, propone anche un'area riservata al "gluten free": in piazza Cavour ci sarà un pittoresco stand, ricavato da un'Ape, per la vendita di prodotti e specialità senza glutine, dal gelato alla pizza passando per panini e dolci. Lo stand è frutto della collaborazione con la onlus AIC Toscana, che sarà presente con alcuni referenti per offrire informazioni, consigli e ricette sull'alimentazione adatta a chi soffre di intolleranze o allergie al glutine.

Per la parte dello spettacolo, torneranno i "cooking show" sul palco di fronte a palazzo d'Arnolfo, dove le chef Maria Luisa Lovari, Enrica Romani, Emanuela Ghinazzi e Susanna Del Cipolla, del team femminile dell'Associazione Cuochi della provincia di Arezzo, si esibiranno nella preparazione di ricette della tradizione rivedute e corrette. Con loro anche gli chef di AIC Toscana onlus Enrico Pinciaroli e Moreno Menicatti, affiancati dalla dietista Elisa Spaghetti, che cucineranno piatti gluten free (addirittura piadine, cenci, frittelle, crêpe e primi piatti) spiegando come sia possibile conciliare gusto e fantasia con le esigenze di una dieta priva di alcuni ingredienti.

Per i più piccoli in via Rosai e in via Garibaldi ci saranno le animazioni e i laboratori didattici curati dalla Banda dei Piccoli Chef della Lilt, che prosegue così la collaborazione avviata lo scorso anno con "Cibo in Strada Show" per promuovere la corretta educazione alimentare fin dalla più tenera età.

Tra gli eventi collaterali che animeranno domenica 20 marzo a San Giovanni Valdarno la fiera dell'antiquariato, con gli stand distribuiti fra largo Arnolfo, Largo Masolino e piazza Masaccio, e in via Garibaldi il mercatino "Arte del creare", dedicato ad oggettistica e opere dell'ingegno. Scenderà in piazza anche la Misericordia sangiovannese, con un camper messo a disposizione dalle Misericordie Regionali per effettuare visite senologiche di prevenzione, un gazebo informativo e un'ambulanza con i volontari a disposizione per rispondere a domande e curiosità della cittadinanza.

Tutti aperti per l'occasione i negozi del centro storico, che offriranno dunque la possibilità di fare shopping curiosando tra i nuovi arrivi primaverili per il guardaroba e per la casa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Giovanni, torna il Cibo di Strada Show

ArezzoNotizie è in caricamento