menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riaprono mostre e musei: ma come? Dalla Fraternita al Mecenate, le decisioni prese

Già nella fase estiva i musei avevano predisposto tutte le misure di sicurezza per il distanziamento secondo le regole diramate dal governo per contrastare il contagio da coronavirus

Chiusi dal 6 novembre dopo un periodo estivo abbastanza positivo. L'ultimo Dpcm entrato in vigore il 16 gennaio finalmente riapre i musei nelle regioni in zona gialla. Un segnale positivo e di speranza per i luoghi della cultura dopo la parentesi di apertura estiva che in molti casi, anche ad Arezzo, aveva dato segnali sopra le aspettative in termini di interesse del pubblico, nonostante le regole anti-covid.

Le aperture sono possibili da oggi, dal lunedì al venerdì, escludendo quindi sabati e domeniche e tutti i giorni festivi. Già nella fase estiva i musei avevano predisposto tutte le misure di sicurezza per il distanziamento e la fruizione dei luoghi della cultura secondo le regole diramate dal governo per contrastare il contagio da coronavirus. Ma i musei aretini sono pronti ad aprire. Tutti coloro che sono stati contattati hanno sicuramente molto entusiasmo, ma ci vorrà qualche ora in più a livello organizzativo prima che le porte si riaprano.  Vediamone alcuni nel dettaglio.

Museo Archeologico Gaio Cilnio Mecenate

Il museo archeologico guidato dalla dinamica direttrice Maria Gatto ha deciso di posticipare riapertura al 25 gennaio. Sempre di lunedì ma fra una settimana. Una scelta dettata da motivi organizzativi che potrebbe però essere inficiata da quello che deciderà venerdì prossimo il comitato tecnico scientifico in base ai dati dell'emergenza sanitaria in Toscana. Infatti per questa settimana la regione guidata da Eugenio Giani è una delle poche che in Italia ha mantenuto il colore giallo, con un indice Rt di poco sotto a 1. E se il trend di lento peggioramento dovesse continuare venerdì prossimo potrebbe essere comunicato l'ingresso in zona arancione, nella quale non sono previste le aperture di musei e mostre permanenti. 

Museo della Fraternita dei Laici

Il primo magistrato Pier Luigi Rossi ha organizzato per questa mattina una riunione organizzativa con il direttore e lo staff. "L'obiettivo è quello di riaprire subito, ma serve stabilire le modalità in sicurezza. Quello che abbiamo potuto lo abbiamo portato avanti, come ad esempio, ogni 24 ore l'orologio del palazzo di Fraternita è stato caricato a mano, anche se eravamo chiusi." Non resta quindi che stabilire se il percorso e la cartellonistica specifica per ingressi e uscite, per distanziamenti, uso delle mascherine e numero di persone ammesse usate in estate siano da adeguare o meno. Poi il Palazzo di Fraternita riaprirà.

Casa Museo Ivan Bruschi

Riunione organizzativa con il presidente, il responsabile per la sicurezza e lo staff anche per la Casa Museo Ivan Bruschi. In quello che di solito è il giorno di chiusura si decideranno le modalità della riapertura per questo luogo della cultura aretina dedicato all'antiquariato in quella che una volta era la casa del fondatore della Fiera Antiquaria di Arezzo. La riapertura, come per gli altri, è vissuta come un momento di estremo piacere e di speranza. I musei sono infatti chiusi dai primi giorni di novembre. La Casa Museo ha vissuto con dinamicità questi mesi, spostando on line molte attività culturali tra cui i progetti dedicati alle scuole. Nel valutare le regole organizzative per la sicurezza ci sarà da capire se basterà confermare tutto quanto messo in atto e già collaudato con il periodo di apertura estivo oppure se serviranno altri accorgimenti. Il sito culturale è stato aperto come gli altri musei da metà giugno e per tutta l'estate con eventi calibrati, capienze ridotte e percorsi ad hoc che hanno dato una risposta superiore alle aspettative. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • social

    Il menestrello Grifo, il 'morto resuscitato' del castello di Poppi

  • Psicodialogando

    Perché sono affascinanti le donne mature?

  • Calcio

    Triestina-Arezzo. Le pagelle di Giorgio Ciofini

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento