Sabato, 31 Luglio 2021
Cultura

Proxima Music rinnova la convenzione con il conservatorio di Firenze

Un asse tra Arezzo e Firenze per la formazione musicale. La scuola aretina Proxima Music, forte di centoventi allievi tra strumenti e canto, ha rinnovato fino al 2021 la convenzione che la lega al conservatorio fiorentino “Cherubini”, rafforzando...

Proxima Music - Docenti (6)

Un asse tra Arezzo e Firenze per la formazione musicale. La scuola aretina Proxima Music, forte di centoventi allievi tra strumenti e canto, ha rinnovato fino al 2021 la convenzione che la lega al conservatorio fiorentino "Cherubini", rafforzando così la collaborazione tra docenti e lo scambio di esperienze. La sinergia era stata avviata in forma sperimentale già nel 2017 e, nel primo anno, ha ottenuto risultati soddisfacenti per entrambe le realtà musicali che hanno trovato il loro apice nell'organizzazione congiunta della masterclass di marzo con Sergey Girshenko (primo violinista dell'Orchestra Nazionale Russa e direttore del dipartimento di archi al Conservatorio di Mosca). Questo ha giustificato il rinnovo triennale della convenzione che vedrà Proxima Music consolidarsi come il punto di riferimento in terra d'Arezzo del conservatorio fiorentino e che permetterà a tanti allievi di gettare le basi per un futuro percorso accademico e professionale. Tra i punti di forza della sinergia rientra la possibilità per i musicisti aretini di suonare nell'orchestra dell'istituzione fiorentina e di prepararsi direttamente in lezioni e audizioni con i suoi docenti, garantendo un insegnamento di alta qualità e propedeutico ai successivi percorsi formativi di alta specializzazione. I rapporti tra Proxima Music e conservatorio "Cherubini" saranno curati da Francesco Cappelletti, violinista aretino e collaboratore di entrambe le realtà.

«Per la nostra scuola - spiega Alessandro Bertolino, direttore generale di Proxima Music, - è di fondamentale importanza la collaborazione con il conservatorio di Firenze perché ci permetterà di sviluppare progetti comuni in grado di favorire l'insegnamento, la formazione e la promozione musicale in città. Inoltre completa l'offerta formativa della nostra scuola che può garantire a bambini e ragazzi un percorso che parte dalle prime note e che arriva fino all'alta specializzazione professionale, fornendo loro l'opportunità di suonare e di confrontarsi periodicamente con i maestri fiorentini».

Il rinnovo della convenzione rappresenta il coronamento di un primo anno di attività di Proxima Music che è andato oltre ad ogni aspettativa. La scuola, forte di trenta docenti, fa oggi affidamento su centoventi allievi di ogni età divisi tra il canto e i vari strumenti di musica classica e moderna che nei prossimi giorni vivranno le emozioni di suonare in mini-concerti per mostrare le competenze acquisite negli ultimi mesi. Da martedì 22 maggio, infatti, il Liceo Scientifico ospiterà due settimane in cui tutti i bambini e i ragazzi di Proxima Music concluderanno l'anno di formazione musicale esibendosi davanti a compagni, genitori e amici.

«Il bilancio dell'anno è particolarmente positivo - aggiunge Bertolino. - Abbiamo superato la soglia dei cento allievi e, in pochi mesi, siamo diventati un riferimento per la formazione musicale di tanti aretini: i concerti finali rappresentano l'occasione per ringraziare le famiglie e la città per la fiducia riposta in noi».

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Proxima Music rinnova la convenzione con il conservatorio di Firenze

ArezzoNotizie è in caricamento