Martedì, 28 Settembre 2021
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Prove Giostra: Buratto ancora "dal dottore". La lancia spezzata di Cicerchia e la festa giallocremisi per Marconcini

Una lancia spezzata e il Buratto di riserva che ancora fa le bizze. Sono questi alcuni degli aspetti salienti della quarta giornata di prove in piazza Grande in vista della Giostra del Saracino di domenica 3 settembre prossimo. Due momenti...

Una lancia spezzata e il Buratto di riserva che ancora fa le bizze.

Sono questi alcuni degli aspetti salienti della quarta giornata di prove in piazza Grande in vista della Giostra del Saracino di domenica 3 settembre prossimo. Due momenti differenti che hanno visto protagonisti rispettivamente Elia Cicerchia e Andrea Vernaccini.

Il primo ha corso la sua carriera contro il Re delle Indie e, nell'impatto con l'automa, ha spezzato una delle lance in dotazione al quartiere. L'altro invece si è trovato ancora una volta davanti ad un Buratto che non si è mosso. Un incidente che era gli era già capitato. Era il 2013 e in quella circostanza indossava i colori del quartiere di Porta Crucifera in qualità di cavaliere non titolare. L'impatto con il Buratto, che rimase fermo nella sua posizione, provoco la caduta di Vernaccini e attimi di particolare apprensione da parte di tutta la piazza. Stesso incidente che, proprio negli stessi giorni, capitò anche a Carlo Farsetti anche lui all'epoca in forza a Colcitrone e sul quale si aprì un vero e proprio dibattito sulla funzionalità del meccanismo del Re delle Indie.

Oggi per qualche momento la piazza a rivissuto la stessa apprensione di quattro anni fa.

Calorose le rimostranze da parte dei quartieristi della Chimera che hanno chiesto a gran voce l'interruzione delle prove e la sostituzione dell'automa. Da ultimo è stato disposto un ulteriore controllo del Buratto che verrà passato sotto l'attenta supervisione dei tecnici. Le prove degli altri quartieri, Porta Crucifera e Porta Sant'Andrea invece sono scivolate via tranquille.

I rossoverde hanno aperto il pomeriggio con la solita grinta e carica. Quattro quattro per Carboni e il compagno Fardelli invece marca un cinque e due quattro.

Bene anche Porta Sant'Andrea. Enrico Vedovini e Stefano Cherici tornano in lizza in splendida forma.

La loro sessione di allenamenti si chiude con un 3, un 4 e un 5 per Cherici mentre per Vedovini due quattro molto spostati sul centro e immancabile tiro da maestro sul centro del tabellone. Tra i fatti degni di nota anche il trionfo di Matteo Marconcini ai mondiali di judo. Lui, da sempre quartierista sfegatato di Porta del Foro, ha portato a casa la medaglia d'argento.

Quartiere in festa.

Si parla di

Video popolari

Prove Giostra: Buratto ancora "dal dottore". La lancia spezzata di Cicerchia e la festa giallocremisi per Marconcini

ArezzoNotizie è in caricamento