Prosegue il festival Briciole di Fiabe: tanti spettacoli per famiglie e bambini ad Arezzo

Questa settimana si alza nuovamente il sipario sul Festival di Teatro più amato dai bambini di Arezzo, e non solo: “Briciole di Fiabe”, la rassegna organizzata per il quinto anno consecutivo dalla Compagnia NATA in collaborazione con il Comune di...

KONICA MINOLTA DIGITAL CAMERA

Questa settimana si alza nuovamente il sipario sul Festival di Teatro più amato dai bambini di Arezzo, e non solo: “Briciole di Fiabe”, la rassegna organizzata per il quinto anno consecutivo dalla Compagnia NATA in collaborazione con il Comune di Arezzo e la Rete Teatrale Aretina.

Dopo il grande successo dei primi tre spettacoli andati in scena la scorsa settimana, riparte alla grande il festival con altri tre spettacoli che per tre giorni consecutivi emozioneranno i piccoli affezionatissimi spettatori del festival e le loro famiglie: al Teatro Pietro Aretino, in Via della Bicchieraia, da lunedì a mercoledì si succederanno spettacoli per bambini di tutte le età, dalla fiaba classica “Raperonzola”, passando per “Tutti giù dal Muro”, fino al giorno della Befana con “Melina” della Compagnia NATA.

Lunedì 4 gennaio infatti, alle 17,30 al teatro Pietro Aretino, andrà in scena il primo di questa serie imperdibile di spettacoli: “Raperonzola”, portato in scena dal bravissimo Daniele Debernardi, attore e animatore dei pupazzi della compagnia ligure “Il Teatrino dell’Erba Matta”, una delle migliori realtà del teatro di figura italiano.

La storia di Raperonzola ha origini antiche e, come spesso accade, si è diffusa in tutta Europa con alcune variazioni, ma i personaggi e i luoghi sono rimasti gli stessi. La versione più nota è sicuramente quella dei Fratelli Grimm ed è proprio da questa versione che è partito Il Teatrino dell’Erba Matta a realizzare uno spettacolo frizzante e ricco di comicità. Uno spettacolo dedicato alla figura femminile, alle madri, alle figlie e alle … orche! Raperonzola è l'avventura di una fanciulla dalle lunghe trecce e di un'orca che la tiene prigioniera in una torre, ma arriverà un principe che la libererà. Su questa semplice trama Daniele Debernardi ha realizzato uno sviluppo scenografico magico agli occhi di chi guarda.

Dentro ad una specie di “torre di Babele” che gira su se stessa, ispirata alle sculture dell'artista trentino Pietro Weber, si svolge tutta la storia. I protagonisti sono grandi pupazzi mossi a vista dal narratore che convive con loro: raccontando, litigando e muovendo tutto in una armonia di suoni e rumori che caratterizzano i vari stati d'animo. E' uno spettacolo comico e poetico che promuove una riflessione: la vita è un ciclo continuo dove ne finisce uno comincia l'altro.

Lo spettacolo è consigliato anche ai bambini piccolissimi a partire dai 3 anni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Ingresso 5 euro. Info e prenotazioni: 339.7219133.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento