Giostra, prime prove: volano gli esordienti di Colcitrone. Entusiasmo alle stelle a Porta del Foro e Sant'Andrea

L'entusiasmo di Porta Crucifera, la voglia di rivincita di Porta del Foro, la sicurezza di Porta Santo Spirito, e l'ambizione di Porta Sant'Andrea. Si può riassumere così la prima notte di prove. Una serata lunga, lunghissima: iniziata alle 20,30...

prove Vernaccini Rauco

L'entusiasmo di Porta Crucifera, la voglia di rivincita di Porta del Foro, la sicurezza di Porta Santo Spirito, e l'ambizione di Porta Sant'Andrea. Si può riassumere così la prima notte di prove.

Una serata lunga, lunghissima: iniziata alle 20,30 ha visto provare giostratori titolari e riserve. Tutti insieme, più o meno appassionatamente.

Come da estrazione delle carriere, il primo quartiere a sfidare il buratto è stato Porta Crucifera.

"Siamo partiti un po' in sordina - ha commentato il neo capitano Rodolfo Raffaelli - poi i ragazzi hanno trovato un equilibrio. Vanneschi e Rauco avevano bisogno di ambientarsi, di prendere le misure con la piazza e con la sua atmosfera. Poi una volta rotto il ghiaccio si sono visti tiri importanti, in crescendo". A Colcitrone l'esordio non riguarda solo la coppia di giostratori titolari, ma l'intera squadra. Dalla dirigenza a chi prepara i cavalieri. Al fianco dei ragazzi rossoverdi, c'era infatti Carlo Farsetti, il nuovo allenatore. https://youtu.be/iHvO6UXGDPo "Io e Lorenzo - ha raccontato al termine della sua prova Adalberto Rauco - siamo amici da una vita, con lui c'è un grande feeling, come con il resto della squadra. Questo ci fa ben sperare. Per quanto riguarda il cavallo, siamo ancora indecisi tra Cody e Pia. Vedremo come vanno queste prove". Cody ha già conosciuto la piazza, è lo stesso cavallo che vinse la prova generale dedicata a Ciuffino. "Il quartiere da battere? - prosegue Rauco - difficile da dire: il livello della competizione è ormai altissimo, tutti siamo possibili vincitori". Rauco mostra nervi saldi e sangue freddo per essere un debuttante: "In realtà nell'ultimo anno ho disputato numerose competizioni e tornei, ho sperimentato altre piazza. E' un bagagli importante per me e sono sicuro che mi sarà utile anche sabato prossimo sulla lizza".

Dopo Colcitrone la piazza si è colorata di giallocremisi. Numerosi supporter infatti hanno accompagnato - scandito con cori e applausi - le prove dei giostratori di Porta del Foro. Anche in questo caso la maggior parte dei colpi è stata tirata da Vernaccini e Parsi, i titolari. E i risultati non sono mancati. Conferme per il primo - che trovato il 5 senza problemi - e tanta emozione per il secondo, che comunque si è avvicinato molto al centro.

Conferme per Porta Santo Spirito, che nei 45 minuti a disposizione ha visto i propri titolari, Elia Cicerchia e Gian Maria Scortecci inanellare numerosi 4 e numerosi 5.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La chiusura della serata ha visto Porta Sant'Andrea entrare in lizza con i due cavalieri titolari vestiti in costume. Pronti per correre giostra. Tante carriere simulate per l'esordiente Tommaso Marmorini, che al primo assalto al buratto conquista un 5. Replica pochi minuti dopo con una gran botta che però gli fa perdere la lancia. Poche carriere per Vedovini, ma importanti conferme per il quartiere che può continuare a puntare in alto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Telefonate con offese e insulti omofobi dopo la partecipazione a 4 Ristoranti": il racconto di Mariano

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Schianto in moto, muore a 39 anni Thomas Lorenzetti

  • Insetti in casa: scutigera, perché conviene non ucciderla

  • Morto durante un giro in moto: l'amico Gamurrini ha tentato di salvarlo. Agnelli: "Sconvolti"

  • Spunta una "spada nella roccia" in provincia di Arezzo

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento