Domenica, 19 Settembre 2021
Cultura

Il premio Angelo Perla ad Andrea Scanzi

Tutto pronto a Monterchi per la quinta edizione del Memorial Angelo Perla, indimenticato custode della Madonna del Parto che, improvvisamente scomparso, lasciò un grande vuoto tra i suoi concittadini. L'appuntamento è fissato per sabato 14 luglio...

andrea-scanzi1-2

Tutto pronto a Monterchi per la quinta edizione del Memorial Angelo Perla, indimenticato custode della Madonna del Parto che, improvvisamente scomparso, lasciò un grande vuoto tra i suoi concittadini. L'appuntamento è fissato per sabato 14 luglio alle 21.

Angelo Perla è stato un protagonista della Valtiberina: dalla passione per la natura (è stato un apprezzato cercatore di funghi e tartufi), a quella per lo sport, attraverso cui trasmise i valori del rispetto e dell'educazione. Da ragazzo è stato un apprezzato calciatore, ruolo difensore. Fece parte della rappresentativa aretina che vinse il Torneo delle Regioni nella finale nazionale di Brescia.

Ma il meglio di sé, Angelo lo diede nel suo quotidiano rapporto con l'opera più intrigante di Piero della Francesca, custodita nel piccolo museo della Reglia. Un rapporto "amoroso" al punto che lo ha portato a ideare una storia che è stata ben descritta in un docu-film diretto da Alessandro Perrella. Angelo con grande disinvoltura interpretò il ruolo dell'attore narrante. Dopo la presentazione dell'opera a Roma, nella saletta audiovisivi di Montecitorio, la sua morte improvvisa che lasciò tutti di sasso. Nel corso della sua esperienza al museo, numerose sono state le iniziative culturali collaterali che riuscì a promuovere, dai concerti di grande livello alle rappresentazioni teatrali. Insomma un vero motore visto che con la sua gestione, il museo diventò un vero punto di riferimento con gli appuntamenti del mercoledì, sempre seguiti da un pubblico numeroso. L'amore della figlia e il ricordo di suoi ex giocatori, sono stati il collant di questa manifestazione che ogni premia personaggi della cultura e dello sport.

Per la sezione cultura quest'anno il riconoscimento sarà assegnato ad Andrea Scanzi, noto giornalista, volto televisivo e scrittore di successo. Quest'anno ha dato alle stampe Renzusconi che ha avuto uno straordinario successo di pubblico e critica. Da poco è uscito con Con i piedi ben piantati sulle nuvole, una sorta di diario di bordo con la sua moto per i luoghi nascosto d'Italia. Da non perdere le escursioni nelle zone nascoste del nostro territorio.

La sezione sport invece porta in primo piano Efrem Calamati, il pugile aretino che conquistò la corona europea dei superwelter nel 1991. Quest'anno ci sarà una nuova sezione con il premio Monterchiese nel Mondo. Il primo riconoscimento sarà assegnato alla dottoressa Fiorella Guadagni, oncologa di fama mondiale, che dalla sua Padonchia è riuscita a raggiungere mète importanti nel campo della medicina e della scienza.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il premio Angelo Perla ad Andrea Scanzi

ArezzoNotizie è in caricamento