menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
sant'andrea duomo2

sant'andrea duomo2

Porta Sant’Andrea: ieri sera l’assemblea dei soci. Avviate le procedure per il rinnovo degli organi

  Si è svolta ieri sera nella sala d’armi di Porta Sant’Andrea l’assemblea ordinaria dei soci cui erano presenti moltissimi quartieristi. Una partecipazione numerosa che ha visto approvare a larga maggioranza le relazioni del gruppo dirigente...

Si è svolta ieri sera nella sala d'armi di Porta Sant'Andrea l'assemblea ordinaria dei soci cui erano presenti moltissimi quartieristi. Una partecipazione numerosa che ha visto approvare a larga maggioranza le relazioni del gruppo dirigente uscente: la relazione morale sull'attività del Quartiere nel 2017 ha ricevuto ottantotto voti a favore, dieci contrari e una astensione, il rendiconto ed il Bilancio 2017 e la relazione del Collegio dei Sindaci revisori hanno ricevuto novantacinque voti a favore e nove astensioni.

Confermata la quota sociale annua: cento euro per i soci sostenitori e venti euro per quelli ordinari, per i minori di sedici anni, la quota si abbassa a cinque euro. Molto apprezzata anche la relazione del Comitato Giovanile.

Quest'anno, concluso il triennio di mandato, sono state attivate le procedure per il rinnovo degli organi sociali (Consiglio direttivo, Collegio dei Probiviri e Collegio dei Sindaci Revisori dei conti). Il primo atto è stata la nomina, all'unanimità, della commissione elettorale, organo che dovrà redigere le liste dei candidati: l'assemblea ha indicato Pietro Toti, Jacopo Caneschi, Michela Roselli, Claudio Guerri, Giulio Scricciolo, Francesco Torzoni, Tommaso Morini, Luca Bichi, Simone Agresti

Tutti d'accordo anche sul collegio dei scrutatori, che dovrà tenere aperto il seggio: Claudio Milesi, Massimiliano Papa, Alessandra Montini, Giulia Rossi, Paola Ferrara.

Infine l'assemblea ha deciso che il nuovo consiglio direttivo dovrà essere composto ancora da ventuno membri, come avviene dal 2003.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

La leggenda di Matelda, la "vedova nera" dei Conti Guidi

social

L'opera in cui c'è la città di Arezzo dietro al Cristo crocifisso. E la storia della chiesa che la ospita

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento