Martedì, 28 Settembre 2021
Cultura

Polifonico, domani il via ufficiale con l'esibizione dei cori in gara

Prosegue con successo il programma del 65° Concorso Polifonico Internazionale, che prenderà il via ufficialmente giovedì 24 agosto alle ore 15 presso la Pieve di S. Maria con l’esibizione dei cori in gara, quasi raddoppiati rispetto all’edizione...

Prosegue con successo il programma del 65° Concorso Polifonico Internazionale, che prenderà il via ufficialmente giovedì 24 agosto alle ore 15 presso la Pieve di S. Maria con l'esibizione dei cori in gara, quasi raddoppiati rispetto all'edizione 2016.

Inoltre, giovedì alle 10, presso la Casa del Petrarca, seconda sessione del Convegno Nazionale sulla Direzione di Coro con tavola rotonda sul tema "Concorsi corali tra stimoli artistici, turismo, crescita e business", per sottolineare l'importanza di questo prestigioso evento culturale anche per la ricaduta economica sul territorio aretino, visto il gran numero di partecipanti da ogni parte del mondo che per una settimana soggiornano nella città e ne ammirano le bellezze. Interverranno Fernando Catacchini, presidente Associazione Cori della Toscana e consigliere della Fondazione Guido d'Arezzo, Ettore Galvani, direttore ed etnomusicologo, Presidente Feniarco, e Carlo Pedini, compositore e direttore, già presidente della Fondazione Guido d'Arezzo. Alle ore 21 del 24 agosto, sempre nella splendida cornice delle Pieve, si terrà la Cerimonia Inaugurale con la Filarmonica Guido Monaco, diretta da Matteo Trimigno e la chiusura del Guidoneum Festival, che tanto successo ha riscontrato dal 19 al 23 agosto, con la partecipazione di numeroso pubblico. In scena in Pieve anche la Compagnia del Madrigale, composta da due soprani, Rossana Bertini e Laura Fabris, un contralto, Elena Carzaniga, due tenori, Giuseppe Maletto e Raffaele Giordani e un basso, Daniele Carnovich. Il programma ha per titolo 'Lacrime d'amante' e comprende brani di Claudio Monteverdi ispirati a liriche di Petrarca, Boccaccio, Tasso, Guarini, ed altri.

Per tutto venerdì 25 agosto proseguirà dalle 9,30 alle 18.30 e alle 21.00, presso la Pieve, l'esibizione dei Cori nelle varie categorie del Concorso (Programma sacro, monografico, canto popolare), mentre alle 18,30 si chiuderà il Guidoneum Festival con il Coro Musicanova di Roma, diretto dal Maestro Fabrizio Barchi, con l'esecuzione di brani di Monteverdi, Pierluigi da Palestrina, Grieg, Gallus, Gesualdo da Venosa, Holten, Lorenzo Donati. Il Coro Musicanova inoltre chiuderà la serata del 25 agosto in Pieve con un originale spettacolo che unisce canto corale e teatro, movimenti scenici, coreografie, con l'ambientazione in una piazza romana di fine '800, una 'Roma sparita' ma ricca di suggestione. Tema dominante dei brani musicali l'amore, con il mistero del suo gioco seduttivo e dei suoi contrasti, cantato da famosi compositori.

In definitiva, ad ingresso gratuito, un programma ricchissimo di eventi e incontri di grande livello, come finora dimostrato e realizzato dal Guidoneum Festival, che ha visto il succedersi di serate strepitose, con il Coro Giovanile Toscano, la serata dedicata all''Altro Monteverdi' e l'ammirevole Concerto-esame per diplomandi in Direttori di Coro, con l'intervento dell'Insieme Vocale Vox Cordis e Ut Vocale-consonante, diretti dal maestro Lorenzo Donati. Proseguono inoltre gli incontri presso la sede della Fondazione Guido d'Arezzo, in corso Italia 102, con ''Buongiorno Polifonico'', ore 9-9,30, ''Quattro chiacchiere e un caffè'', ore 14,30-15 e soprattutto con ''Polifonico OFF'', ore 23-23,45, in cui si esegue non solo polifonia, ma anche musica folk, jazz ed altro. Sotto la guida di Slavka Taskova Paoletti, da due anni presidente, sia il Polifonico che la Fondazione Guido d'Arezzo stanno riprendendo grande slancio e visibilità, ritornando agli antichi splendori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Polifonico, domani il via ufficiale con l'esibizione dei cori in gara

ArezzoNotizie è in caricamento