Passeggiata lungo il Sentiero della Memoria, teatro, party e poi Carnevale: gli appuntamenti del weekend

VENERDI' 26 GENNAIO ***** Arezzo  "Ti ricordi come si diceva?" Franca Chiaromonte e Fulvia Bandoli sono partite da questa domanda e, come un gioco, hanno scritto il libro "Al lavoro e alla lotta - Le parole del Pci", glossario di...

Passeggiata della Memoria - Foto d'archivio
VENERDI' 26 GENNAIO







*****
Arezzo



"Ti ricordi come si diceva?" Franca Chiaromonte e Fulvia Bandoli sono partite da questa domanda e, come un gioco, hanno scritto il libro "Al lavoro e alla lotta - Le parole del Pci", glossario di oltre 180 parole pronunciate nelle riunioni, scritte sui volantini, scandite nei comizi e nei dibattiti. Parole che innervavano la vita e i rapporti interpersonali di quella speciale comunità umana e politica rappresentata dal Pci. Il libro è un originalissimo modo di raccontare cos'era quel partito e uno stimolo a cercare ancora.


Dopo molte altre città, "Al lavoro e alla lotta - Le parole del Pci" sarà presentato ad Arezzo, alle ore 21:15, al Circolo Aurora in Piazza S.Agostino.

Saranno presenti le due autrici; condurranno la serata Enzo Gradassi, scrittore, e Giuseppe Brogi.


A seguire verrà proiettato Il docufilm "Il fare politica - Cronaca della Toscana rossa" che con le immagini ci trasporta nel ventre del Pci. Il regista belga Hugues Le Paige racconta le passioni e le ragioni di quattro militanti, tre uomini e una donna, di una sezione del Chianti, incontrati e ripresi più volte durante l'arco di ben 22 anni. Le loro storie, simili a quelle di tanti altri, s'intrecciano con la grande storia, dipingendo un affresco veritiero e sentimentale che più generazioni hanno vissuto da protagoniste.


Ingresso libero con tessera Arci
******







Arezzo In occasione della Giornata internazionale della Memoria il dipartimento di Arezzo dell’Università di Siena organizza un incontro sull’opera di Primo Levi dal titolo “A proposito di Auschwitz. I sommersi e i salvati”. L’incontro, alle ore 10.30 presso il campus del Pionta, nell’aula 3, sarà tenuto dal professor Massimo Bucciantini, docente di Storia della scienza, e vedrà la partecipazione di alcuni studenti aretini che hanno lavorato con il professore sul tema. Come spiega Bucciantini, "Primo Levi è riuscito a narrare Auschwitz come nessun altro. A sessant'anni dalla pubblicazione di 'Se questo è un uomo', occorre tornare a leggere quel testo insieme al libro che è considerato il suo testamento morale e scientifico, 'I sommersi e i salvati'. Il primo e il suo ultimo lavoro, due libri tra loro strettamente congiunti, l'uno la prosecuzione dell'altro. Due testi che ci riguardano, che parlano di noi come animali-uomini, di noi, uomini e donne, all'alba del ventunesimo secolo". Durante la giornata saranno affrontati i temi della comunicazione, della memoria e della vergogna, sui quali Levi ha scritto pagine quanto mai attuali, con particolare rilievo al concetto di "zona grigia", da lui inventato e oggi spesso banalizzato. Per informazioni: Dipartimento Scienze della formazione, scienze umane e della comunicazione interculturale - www.dsfuci.unisi.it.







Capolona Torna Piccoli sguardi con uno spettacolo che si propone di traghettare i giovani nel viaggio attraverso la Divina Commedia. La rassegna di teatro per la scuola, giunta quest’anno alla sua 19° edizione, farà tappa all’ Auditorium della scuola secondaria di primo grado di Capolona. La Compagnia Nata presenterà a partire dalle ore 9, lo spettacolo Divina commedia al bar di e con Livio Valenti coadiuvato dalle musiche dal vivo di Lorenzo Bachini.Alla visione dello spettacolo saranno presenti anche alcuni studenti del Liceo Scientifico Galileo Galilei di Poppi, impegnati nel progetto di Alternanza scuola-lavoro con la Compagnia Nata.

La Divina Commedia di Dante Alighieri viene assaporata in tutta la sua attualità. Le parole del poeta si mescoleranno con avventura e divagazioni comiche. Un viaggio nell’Inferno dantesco, partendo dal primo canto fino ad arrivare al quinto con l’amore impossibile di Paolo e Francesca, per avvicinare i giovani al poema con leggerezza e passione. La rassegna è promossa da tutti i Comuni della vallata Casentinese, con il sostegno della Regione Toscana, del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, della Rete Teatrale Aretina e della Fondazione Giuseppe e Adele Baracchi, con la Direzione Artistica della NATA che gestisce il progetto grazie al prezioso contributo di sponsor privati quali MiniConf, Aruba, Estra-Coingas, DREAM Italia, Inplaf, Laife, Poggi.














Monte San Savino Primo appuntamento del ciclo “Incontri con gli autori”: ad aprire la serie di conferenze sarà Lucrezia Lombardo che presenterà le sue due raccolte “La Visita” e “La nevicata” dalle ore 17.30. L’incontro sarà introdotto e coordinato dalla dott.ssa Martina Lachi. La giovane autrice aretina ha trent’anni ed è già arrivata alla seconda pubblicazione con importanti editori nazionali. Si occupa prevalentemente di poesia.









*****


Montevarchi Presentazione libri, film e spettacoli teatrali. Così Montevarchi celebra il Giorno della Memoria


*****










SABATO 27 GENNAIO






Anghiari








*****
Anghiari Anteprima di Stagione al Teatro di Anghiari, alle ore 21:00, con lo spettacolo IL BACIO di Ger Thijs; in scena Barbara De Rossi e Francesco Brachetti


*****









Arezzo Nella Sala dei Grandi del palazzo della Provincia consueto appuntamento con la Festa del Ciclismo, organizzata dall'Amministrazione Provinciale in collaborazione con il CONI e con il Comitato Provinciale della Federazione Italiana Ciclismo. L'inizio della cerimonia è previsto alle ore 16 e saranno consegnati riconoscimenti ad atleti e società che si sono distinti nella loro attività durante il 2017.








*****


Arezzo Dalle ore 16 è in programma un nuovo appuntamento per le famiglie alla Casa Museo di Ivan Bruschi. Un pomeriggio dedicato ai bambini e ragazzi di età compresa tra gli 8 e i 14 anni, con il percorso didattico “Piega e scrivi. Laboratorio creativo di quaderni fatti a mano”, realizzato in collaborazione con l’Associazione Culturale La Staffetta. Subito dopo la visita all’eclettica collezione Bruschi, che comprende anche libri antichi con rilegature di pregio, i giovani partecipanti al laboratorio potranno creare un piccolo diario, partendo da un semplice foglio di carta, un cartoncino e un filo, dove scrivere pensieri e ricordi o da personalizzare in vari modi.
In una società in cui i quaderni si rilegano a livello industriale e in un momento in cui i programmi di videoscrittura sono sempre più diffusi, questo laboratorio vuole far riscoprire l’arte di maneggiare antichi strumenti. Attraverso il contatto con le materie prime, la carta, l’ago e il filo, sarà possibile un cammino di riscoperta delle radici su cui affonda la trasmissione del sapere occidentale, in compagnia di Federica Ambrusiamo dell’Associazione Culturale La Staffetta.


Età: 8-14 anni.
Costo: € 8,00 a partecipante
Inizio laboratori: ore 16.00 - la durata del percorso didattico è di circa 1 ora e mezza.
*****


Arezzo Un altro appuntamento con le cene della Fraternità Federico Bindi. Chi ha già partecipato a questi eventi sa che non si tratta mai di serate uguali: ogni volta sul palco ospiti diversi, atmosfera sempre partecipata e allegra, ottimo menu e in sala sorprese e iniziative sempre nuove.

Sabato 27 il centro sociale di Giovi, sempre vicino alla Fraternità per iniziative di solidarietà, ospita una cena-spettacolo con il gruppo “Quadro d’autore”, una serata all’insegna del beat, con incursioni nel rock e tanta improvvisazione, vera forza del gruppo che spesso trasforma pezzi propri o cover di altri gruppi in vere e proprie jam session creative. Fanno parte della band Antonio Commisso (basso), Lamberto Rossi (batteria), Benedetta Meschini (voce) e alle chitarre Paolo Basco e l’argentino Edgardo Kanudt.

Ai fornelli i volontari della Fraternità diretti dal cuoco italo-palestinese Shady Hasbun, grande amico della Fraternità Federico Bindi, che propone un menù a base di verdure di “Orto insieme” della Fraternità e di “Donne Insieme”. Da qualche tempo infatti gli ospiti del Centro Diurno collaborano alla cura di un orto condiviso dove vengono raccolte verdure biologiche, vendute a soci e simpatizzanti e utilizzate in questa caso per la cena di Sabato 27 gennaio.

Il menù della serata prevede: ribollita con pancetta caramellata, orzotto mantecato al pecorino e zafferano con broccoli e cubetti di finocchiona; pasta al sugo finto di cavolfiore e salsiccia sgranata; porchetta con cavoli saltati e frutta secca; insalata fantasia; dolci fatti in casa. È previsto un menù alternativo per vegetariani, vegani e celiaci (il contributo è di 20 euro, 15 euro per studenti e disoccupati, 10 euro per bambini 6/10 anni, sotto i 5 anni gratis).

Nell’occasione verrà allestito anche un piccolo spazio con cassette di verdura fresca dell’orto a disposizione dei partecipanti, che potranno così contribuire e sostenere questa splendida esperienza di solidarietà e lavoro.
Sempre durante la serata saranno presentati ed esposti gli oggetti realizzati dagli ospiti del centro che partecipano al laboratorio di arte gestito dalla volontaria Tania Cerbaro, che con materiali di recupero realizzano piccoli oggetti di uso comune. Tutto il ricavato della serata sarà utilizzato per le attività del Centro e di Casa Federico, il co-housing che da più di un anno vede convivere sotto lo stesso tetto alcuni ospiti che hanno seguito un percorso di inserimento.







Arezzo Il tempio del WhyNot - il party LGBTI-friendly organizzato da Arcigay Chimera Arcobaleno - sarà regnato dalla vocalist en travestì LaWanda Gastrica, Drag Queen nota in tutta Italia e voce storica dei locali di Torre del Lago e non solo. Principe della consolle sarà invece il bel DJ Slave direttamente dalla serata Join the Gap di Milano. Porte aperte del Karemaski (Strada statale 71, località Olmo) dalle 23.30: ad animare la serata anche la resident DJ Debs, la Whynot crew e le performance di Nike & Saetta, ispirate per l'occasione alla Giornata della Memoria per ricordare l'omocausto. L'ingresso è riservato ai soci Arci, Arcigay e altre affiliate, è possibile richiedere la tessera online. I proventi della serata saranno utilizzati dall'associazione Chimera Arcobaleno Arcigay Arezzo per realizzare interventi e progetti di sensibilizzazione sul territorio provinciale contro omo-bi-transfobia e qualsiasi altra forma di discriminazione.








Castiglion Fiorentino







Cortona Presentazione del libro di Elsa Flacco, Per Francesco che illumina la notte (Oakmond Publishing, 2017) che si terrà alle ore 17 presso il Convento di San Francesco di Cortona. Tutte le info QUI







Cavriglia








Cortona Alle ore 17 presso il Convento di San Francesco a Cortona presentazione del libro di Elsa Flacco “Per Francesco, che illumina la notte”.

L’incontro è promosso dal Comune di Cortona, dalla Biblioteca del Comune e dell’Accademia Etrusca, il Centro Studi Frate Elia e dal Rotary Club Valdichiana.

Presenti Padre Antonio di Marcantonio Presidente Centro Studi Frate Elia Albano Ricci Assessore Cultura Comune di Cortona, Sergio Angori Presidente Biblioteca del Comune e dell’Accademia Etrusca, Paolo Bianchi Presidente Rotary Club Valdichiana. L’autrice Elsa Flacco dialogherà con Padre Gabriel Marius e Simone Allegria

Il romanzo si ispira al ritrovamento, nel 2014, della cosiddetta Vita Intermedia di Tommaso da Celano, che riempie il vuoto tra le due biografie di Francesco fino ad allora conosciute. A Tommaso da Celano la tradizione attribuisce anche la celebre sequenza della liturgia dei morti “Dies Irae” i cui lugbri accerti hanno ispirato molti compositori .

Chi ha reso immortali le gesta del poverello d’Assisi? Chi ha raccontato per primo la vita e le opere di San Francesco? Tommaso da Celano.

Tommaso, il discepolo dotto e carissimo, il poeta del Dies irae, l’intellettuale, il testimone oculare della vita del Santo, spettatore impotente delle lotte interne ed esterne alla comunità francescana che si scatenano dopo la morte del maestro. Tommaso che lotta, che viaggia, che osserva ogni cosa per tramandarla ai posteri.
Tommaso e Francesco raccontati da una nuova voce nel panorama letterario italiano, la voce forte e cristallina di Elsa Flacco.
I frati Tommaso da Celano e Giacomo da Bevagna tornano dopo tre anni di missione in Germania per rivedere Francesco, già molto malato. Dopo un viaggio in Abruzzo alla ricerca delle proprie radici, Tommaso vivrà un periodo cruciale della sua esistenza, due anni in cui starà accanto a Francesco fino alla sua morte e incontrerà Jacopa dei Settesoli, origine di una passione proibita e sconvolgente.

La morte del Santo segnerà l’inizio di una storia fatta d’intrighi e tradimenti, inganni e violenze senza esclusione di colpi, in un conflitto che vedrà protagonisti, accanto e al di sopra dei francescani in lotta, tre papi e un imperatore: Federico II, l’unico in grado di cambiare la visione del mondo del mite e colto frate Tommaso.



Montevarchi Presentazione libri, film e spettacoli teatrali. Così Montevarchi celebra il Giorno della Memoria

******


Pieve Santo Stefano È giunta al terzo appuntamento la quarta edizione di “Pieve Classica”, rassegna musicale in corso a Pieve Santo Stefano. Dopo il successo del Quartetto Cherubini, protagonista del concerto della seconda serata, il Teatro Papini ospita “La ruota dei ricordi - Racconti romantici per pianoforte di Alessandro Tetragoni interpretati da Irene Veneziano”.

Alessandro Tetragoni fin da piccolo manifesta il suo amore per la musica e per la composizione. All’età di sette anni viene avviato allo studio del pianoforte, a otto scrive le sue prime melodie. All’età di sedici anni inizia lo studio della composizione. Complice l’attrazione per le epoche passate, si dedica allo studio del clavicembalo e si impegna anche dal punto di vista tecnico restaurando strumenti d’epoca. Svolge attività concertistica con formazioni da camera sia come continuista che come solista e come pianista accompagnatore di canto lirico. È autore di musica da camera, per performance di arte effimera e per opere teatrali.

Irene Veneziano svolge un’intensa attività concertistica in tutto il mondo. A Pechino è stata nominata membro onorario del Beijing Bravoce Music Club e in Perù ha ricevuto il titolo onorifico di "Visitante distinguida". Nel 2011 ha debuttato al Teatro Alla Scala di Milano. Nel 2017 le è stato assegnato il Premio alla cultura nazionale “Toyp” e inoltre è stata inserita nella mostra “Donne, Mujeres italianas que han cambiado la historia” a Logroño (Rioja, Spagna). Ha vinto una trentina di concorsi pianistici nazionali e internazionali. È stata premiata dal Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano al Quirinale con la "Borsa di studio G. Sinopoli” come miglior diplomato dell'Accademia di S. Cecilia di Roma. Suona in duo con il celebre flautista Andrea Griminelli, ha collaborato con importanti musicisti e lavorato con direttori d’orchestra di fama mondiale. È docente di pianoforte presso il Conservatorio “G. Puccini” di Gallarate e tiene numerosi corsi di perfezionamento annuali ed estivi. È consulente artistico della stagione di concerti in oncologia “Donatori di musica”.

Appuntamento, dunque, alle 21,15 al Teatro Papini di Pieve Santo Stefano per la terza serata di “Pieve Classica” e il concerto “La ruota dei ricordi”. Lo spettacolo è a ingresso gratuito mentre l'attività commerciale che verrà presentata al termine è la prestigiosa ditta Busatti di Anghiari.







San Giovanni Valdarno

Organizzata dall’Oratorio Don Bosco, si svolgerà a San Giovanni Valdarno, nella Pieve di San Giovanni Battista (piazza Cavour), dalle ore 16, la Festa dei Popoli. “Sotto lo stesso cielo… riconosciamoci” è l’appello che caratterizza le molte attività che vedranno protagoniste diverse comunità di migranti residenti nel Valdarno: testimonianze e musica delle comunità Romena, Africana, Islamica, Latinoamericana, Indiana, Albanese; la performance del laboratorio Teatrovunque! a cura di Angelo Castaldo e Chiara Cappelli in collaborazione con l'associazione In Fabula; la proiezione del docu-corto "Il cammino di Santiago”, prodotto da Centofiori e Betadue con la regia di Pierfrancesco Bigazzi e Mattia Calosci. Interverranno inoltre Arber Agalliu Aga (del movimento Italiani Senza Cittadinanza) e Sandra Romei (vice sindaco del Comune di San Giovanni Valdarno). Dalle ore 19, nei locali dell’Oratorio Don Bosco, si terrà l’Apericena dei Popoli, con piatti tipici offerti dalle varie comunità.


L’iniziativa si svolge nell’ambito della Festa Don Bosco 2018 ed è anticipata da un importante incontro, sempre nella Pieve, che si svolgerà alle ore 17: “Alla pace non c’è alternativa (G. La Pira)" con Raffaele Crocco (giornalista, ideatore dell’Atlante delle guerre e dei conflitti del mondo) e Flavio Lotti (coordinatore Tavola della Pace).
Su questi temi, ricerca della pace e fratellanza fra i popoli, questi due appuntamenti si collegano anche alla Giornata della memoria, per non dimenticare le atrocità che hanno segnato uno dei momenti più drammatici della storia dell’umanità.
La manifestazione è realizzata con il patrocinio del Comune di San Giovanni Valdarno e in collaborazione con Liberarte e Festival Orientoccidente.







Sansepolcro Una conviviale inedita, organizzata con la finalità di coinvolgere e avvicinare sempre più la città allo storico sodalizio biturgense. La Società Balestrieri di Sansepolcro ha così organizzato la “Bona cenam porci contritum”, ovvero la buona cena del maiale spezzato, con tanto di veglione abbinato. L’appuntamento è per le ore 20 all’Antico Borgo de’ Romolini, nella frazione di Gricignano. Allieteranno la serata con la loro musica “Domenico Cristina Elia settima nota”. La quota di adesione è di 25 euro e vi sono ancora posti a disposizione. Gli interessati possono consultare la pagina Facebook “Società Balestrieri Sansepolcro”, oppure inviare una mail all’indirizzo info@balestrierisansepolcro.it, o ancora contattare i seguenti numeri telefonici: 335 8264365 (Matteo Casini) o 338 3265595 (Simone Carbonaro).








*****



DOMENICA 28 GENNAIO







*****


Arezzo Prosegue la rassegna Jazz On The Corner Winter, organizzata dall'Associazione culturale "Jazz On The Corner" e dal Circolo culturale Aurora. Per questo terzo appuntamento sarà il duo Cantabrasil, formato dalla cantante Sara Lombardi e dal pianista Marco Pezzola ad animare la sala concerti del Circolo Aurora. Un viaggio inedito e inusitato nella musica popolare brasiliana, così affine e influenzata dalla musica afroamericana ed in particolar modo dal Jazz. Jobim, Joao Gilberto, Chico Buarque e Caetano Veloso sono solo alcuni degli autori che verranno interpretati durante la serata. Il duo Cantabrasil, formatosi orami qualche anno fa dall'incontro tra il particolare della voce di Sara e il pianismo raffinato e talvolta virtuoso di Marco Pezzola, ha già collezionato diversi concerti e sempre feedback positivi. Appuntamento dunque alle 22 presso il Circolo Aurora di Piazza Sant'Agostino ad Arezzo. Ingresso libero con tessera Arci.


*****









Arezzo Al teatro Petrarca alle 18 Festival Pianistico “Città di Arezzo” in memoria di Arturo Benedetti Michelangeli. Esibizione di Gianluca Luisi al pianoforte. Ingressi Platea, I e II settore: 20 € intero, 17 € ridotto III e IV settore: 14 € intero, 12 € ridotto (Le riduzioni si applicano agli under 30 ed over 65, agli iscritti alle associazioni teatrali e musicali del Comune di Arezzo legalmente riconosciute, ai dipendenti del Comune di Arezzo). Prevendita: Arezzo, presso Rete Teatrale Aretina (via Bicchieraia, 34 - tel. 0575 1824380), il martedì e giovedì pomeriggio in orario 16-19. Circuito BoxOffice Toscana: cerca il punto vendita più vicino sul sito www.boxofficetoscana.it (Punto vendita ad Arezzo: Ipercoop) Prevendita Online: www.boxol.it Vendita il giorno di spettacolo presso il Teatro Petrarca in orario 10.00 - 13.00 e 17.00 - inizio spettacolo.








*****
Arezzo


Torna al Teatro Petrarca, domenica 28 gennaio alle 18, il Festival pianistico città di Arezzo in memoria di Arturo Benedetti Michelangeli.

Gianluca Luisi al pianoforte eseguirà un programma comprendente Johann Sebastian Bach (1685-1750) con Suite Francese N. 5 in Sol maggiore, Franz Schubert (1797-1828) con Fantasia in Do maggiore Op. 15 “Wanderer”, Improvviso in Mi bemolle maggiore N. 2 Op. 90, Frédéric Chopin (1818-1849) con Valzer in La bemolle N. 1 Op. 69, Scherzo in Si bemolle minore Op. 31 N. 2, Polonaise in La bemolle Op. 53 Heroique, Franz Liszt (1811-1886) con La Campanella grande studio da Paganini N. 3, Rigoletto paraphrase de concert.

Platea, I e II settore: 20 € intero, 17 € ridotto. III e IV settore: 14 € intero, 12 € ridotto. Le riduzioni si applicano agli under 30 e over 65, agli iscritti alle associazioni teatrali e musicali del Comune di Arezzo legalmente riconosciute, ai dipendenti del Comune.

Prevendita presso la Rete Teatrale Aretina di via Bicchieraia oggi in orario 16-19. In alternativa: circuito boxofficetoscana presso Ipercoop, online www.boxol.it, il giorno di spettacolo presso il Teatro Petrarca in orario 10 - 13 e 17 - inizio spettacolo.

******









Castelnuovo dei Sabbioni Torna la seconda edizione del “Carnevale dei ragazzi” a Castelnuovo dei Sabbioni. L’iniziativa in maschera è rinata lo scorso anno grazie alla volontà del tessuto associativo castelnuovese a partire dalle 14 darà vita ad una giornata di festa per giovani e non solo. Tutte le info QUI








Montevarchi Presentazione libri, film e spettacoli teatrali. Così Montevarchi celebra il Giorno della Memoria

***************




Montevarchi Domenica 28 gennaio dalle ore 8 alle ore 20 lungo le vie del centro storico (via Roma, e piazza Varchi) si svolgerà il Mercato del Forte dei Marmi, un evento che da alcuni anni è diventata una consuetudine per Montevarchi, grazie al Centro Commerciale Naturale e all’Amministrazione Comunale, che una volta l’anno ospitano uno dei mercati più importanti d’Italia. Il Mercato del Forte trae le origini del suo nome dalla città di Forte dei Marmi, in Versilia, cosi' come anche il Logo dell'associazione che ricorda la piazza del mercato vista dall'alto. Decine di ambulanti si sono consorziati al fine di unire le forze e formare un gruppo di ambulanti disposti a muoversi in altri comuni per dar vita a mercati caratterizzati dalla indiscutibile qualità della merce venduta. Boutiques, abbigliamento, scarpe, calzature, lingerie, pelletteria, cashmere, bigiotteria, costumi bagno, intimo, jeanseria, pret a porter, pronto moda sono le categorie merceologiche che il mercato offre. A Montevarchi domenica saranno presenti circa 35 banchi. Saranno aperti anche i negoziu del centro storico. Contemporaneamente si svolgerà anche il tradizionale appuntamento con il Mercato di via dei Musei, su via Poggio Bracciolini e via Isidoro Del Lungo, con tanti banchini dedicati a prodotti di antiquariato e di oggettistica varia. Aperti anche i tre musei della città. Insomma una domenica da dedicare agli acquisti nel cuore dell’ovale di Montevarchi.







Loro Ciuffenna Una giornata tra natura e cultura, alla scoperta dei luoghi dell’aretino cari a Venturino Venturi. La propone il Gruppo Trekking Tripetetolo di Lastra a Signa che organizza l’escursione “Anello di Loro Ciuffenna e omaggio a Venturino Venturi”. Un percorso di circa 11 km che sarà seguito dalla visita guidata al Museo e all'Atelier/Archivio dell’artista lorese nel centenario della nascita, accompagnati dalla nipote di Venturino, Lucia Fiaschi. Inserito nella rete dell’Associazione Nazionale Case della Memoria, l’Archivio Atelier Venturio Venturi di Loro Ciuffenna che ha sede in Casa Venturi, costituisce un centro di prim’ordine per la conoscenza di una delle principali personalità artistiche del secondo Novecento italiano. Casa Venturi custodisce al suo interno l’Atelier dello scultore, gli ambienti nei quali ha vissuto nella sua tarda età, ed è un attivo centro di educazione all’arte nonché di produzione di eventi espositivi di livello nazionale. Novantadue le opere visibili, tra sculture e disegni, dislocate nei vari ambienti e in particolare nell'atelier, che ha mantenuto l'aspetto che aveva quando lo scultore vi lavorava. Donate da Venturino alla sua città natale, rappresentano compiutamente il suo percorso artistico e descrive la vitalità dei suoi contatti con la cultura italiana. Il Ritrovo è fissato alla sede del Gruppo Trekking (via Livornese 108, Lastra a Signa) alle ore 7.45 con partenza alle ore 8. Iscrizioni entro venerdì 26 telefonando al numero 333.7042741 Info: www.gruppotrekkingtripetetolo.it

******


Rassina Tre giorni di intrattenimento nella piazza e nelle strade del paese: torna il Carnevale. Oltre alla tradizionale sfilata dei Carri tante saranno le novità volte a far divertire grandi e piccini

Date: 28 Gennaio; 4 e 11 Febbraio
Domenica 28 Gennaio sarete catapultati in mondo fantastico fatto di ricordi per i più grandi e tanto divertimento per i più piccoli.

Mario Bros vi aspetta per guidarvi nel mondo fantastico dei giochi arcade.
Mentre i Cartoon a sorpresa si affacceranno dal nuovissimo carro creato con dedizione e fantasia per divertirvi e farvi stupire ancora una volta, la piazza sarà animata dal “Sequel dei Supereroi Marvel”.
Ci eravamo lasciati con la fuga di del perfido Joker.
Ce la faranno questa volta Batman, Spiderman, Thor, Catwoman e gli altri eroi Marvel a catturare ed assicurare Joker alla giustizia?









San Giovanni Valdarno Organizzata dall’Oratorio Don Bosco, si svolgerà a San Giovanni Valdarno, nella Pieve di San Giovanni Battista (piazza Cavour), dalle ore 16, la Festa dei Popoli. “Sotto lo stesso cielo… riconosciamoci” è l’appello che caratterizza le molte attività che vedranno protagoniste diverse comunità di migranti residenti nel Valdarno: testimonianze e musica delle comunità Romena, Africana, Islamica, Latinoamericana, Indiana, Albanese; la performance del laboratorio Teatrovunque! a cura di Angelo Castaldo e Chiara Cappelli in collaborazione con l'associazione In Fabula; la proiezione del docu-corto "Il cammino di Santiago”, prodotto da Centofiori e Betadue con la regia di Pierfrancesco Bigazzi e Mattia Calosci. Interverranno inoltre Arber Agalliu Aga (del movimento Italiani Senza Cittadinanza) e Sandra Romei (vice sindaco del Comune di San Giovanni Valdarno). Dalle ore 19, nei locali dell’Oratorio Don Bosco, si terrà l’Apericena dei Popoli, con piatti tipici offerti dalle varie comunità.



***********


Subbiano









Terranuova Bracciolini È una “mise en espace” tutta nuova, che si interrogherà sull'importanza della "memoria" come momento di riflessione “La grande Menzogna”, lo spettacolo andrà in scena all’Auditorium Le Fornaci di Terranuova Bracciolini (via Vittorio Veneto 18, Ar) a cura di KanterStrasse Teatro realizzata in occasione della Giornata della Memoria.

Prodotto con il sostegno di Comune di Terranuova Bracciolini e Regione Toscana, per la drammaturgia Alessio Martinoli, con la collaborazione di Simone Martini e Luca Avagliano, il lavoro metterà in luce cosa ha significato per la cittadinanza tedesca il passaggio al nazionalsocialismo, ovvero l'avvento al potere del partito nazista, con il cambiamento nelle libertà principali, passando per la censura e il sospetto. Altra tematica sarà quella del contenuto dei discorsi di Adolf Hitler alla nazione tedesca, la sua potenza comunicativa, la tecnica comunicativa e la sua presa sulla popolazione. La rappresentazione, inoltre, si interrogherà sull'importanza della "memoria", come momento di riflessione, comprensione e monito nei confronti del futuro.


Sul palco Luca Avagliano, Roberto Caccavo, Simone Martini, Alessio Martinoli, Lorella Serni e gli allievi del laboratorio teatrale delle Fornaci Ks Lab: Antonella Alfieri, Leonardo Bacci, Daniela Belardini, Marta Bonfanti, Francesco Brogi, Giulia Cappellini, Claudia, Carusi Giorgio Cigolini, Riccardo Corazzesi, Filomena D’Ambrosa, Maria, Cristina Finischi, Chiara Francioni, Catia Galletti, Alessandro Gambassi, Donatella Gioli, Veronica Gruwer, Azzurra Magherini, Caterina Masini, Luisa Masini, Francesca Mori, Andrea Peggion, Nicoletta Sordi, Lucia Veronese.


Lo spettacolo sarà replicato lunedì 29 gennaio alle 11.00 per le classi di III media dell'Istituto Comprensivo di Terranuova Bracciolini. L’ingresso è libero.


KanterStrasse Teatro è una compagnia teatrale con base nel Valdarno Superiore. Oltre ai propri spettacoli si occupa di progettazione culturale e programmazione. Segue con attenzione la scena contemporanea, la nuova drammaturgia, l’arte visiva e performativa. Realizza progetti di educazione alla visione, formazione del pubblico intorno all’idea di teatro come comunità attiva e organizza laboratori teatrali sia per adulti che per bambini.


Info & prenotazioni comunicazione@festivaldiffusioni.com , +39 3779878803

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Calendario completo su www.lefornaci.org


In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. I dati

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento