Domenica, 26 Settembre 2021
Cultura

OrgiasticAurora celebra i 30 anni del circolo e porta l'arte in piazza

Torna in Piazza Sant’Agostino dal 2 al 26 luglio OrgiasticAurora, contenitore culturale che il Circolo Arci AURORA di Arezzo regala alla città da ormai 5 anni. Sarà un susseguirsi di incontri con tutti i linguaggi dell’arte: 23 serate di musica...

Torna in Piazza Sant'Agostino dal 2 al 26 luglio OrgiasticAurora, contenitore culturale che il Circolo Arci AURORA di Arezzo regala alla città da ormai 5 anni. Sarà un susseguirsi di incontri con tutti i linguaggi dell'arte: 23 serate di musica, libri, danza, teatro, film, fotografia, magia. Un'occasione unica per festeggiare i 30 anni del Circolo, un evento estivo ormai consolidato che vede la partecipazione attiva di associazioni e realtà territoriali unite nel produrre e proporre cultura "dal basso" per l'intera città, con uno spirito "alternativo" di gratuità

Estate 2017: il Circolo Culturale Aurora compie 30 anni. E da trenta lunghi anni porta avanti la sua mission, quella di donare cultura e motivo di incontro alla cittadinanza. Oltre ai cicli invernali (lunedì cineforum, martedì musica classica, mercoledì letteratura, giovedì teatro, venerdì world music, eccetera) tra le tante iniziative organizzate dal circolo c'è OrgiasticAurora, il festival estivo dell'Aurora.

La quinta edizione di OrgiasticAurora prenderà avvio ad inizio luglio e si protrarrà fino alla fine del mese, in un susseguirsi di incontri con tutti i linguaggi dell'arte: musica di ogni genere, presentazione di libri, danza, talkshow, teatro, cinema, fotografia, eccetera. Quasi un mese di eventi ospitati nella bella piazza Sant'Agostino (luogo prediletto della movida aretina), principalmente nel sagrato della chiesa che verrà trasformato in un teatro a cielo aperto.

Il termine "Orgiastica" si riferisce a un insieme plurale di manifestazioni capace di celebrare e rappresentare le arti in tutte le sue forme, anche quelle meno consuete, meno conosciute, ma importanti perché gestite da associazioni culturali della nostra città e di conseguenza vicine alla gente e inserite nel nostro territorio. Insomma "eccitazione culturale" in piazza, colla parola orgia intesa come impasto, amalgama di creatività (orgia in greco equivale a opera, rito propiziatorio), di gesti, di suoni e parole, di segni e di significati chiamati a rappresentare e a produrre cultura per tutti.

"Mettiamo le arti in piazza" è il sottotitolo e il senso della manifestazione: protagonista ne è piazza Sant'Agostino, che più di tutte le piazze aretine sintetizza, dopo il recente restauro, la rinata volontà di creare luoghi per comunità cittadine attive che si muovono tra la riscoperta delle tradizioni e la contemporaneità.

Le rassegne di OrgiasticAurora:

- EtnicArezzo - 4 concerti di musica etnica e world music a cura dell'Associazione culturale Musicanti del piccolo borgo con la direzione artistica di Silvio Trotta;

- Dentro e fuori le pagine/incontro con l'autore e Film muto cerca pianista/proiezione con musica dal vivo - I libri e il cinema presentati da Francesco Maria Rossi, l'Ass. Piano C e I soliti ignoti;

- Music Forum - 2 serate di incontro/dibattito sui protagonisti della musica nazionale e internazionale a cura di "I soliti ignoti";

- La piazza che danza - 3 serate di danza tra spettacolo e partecipazione, organizzata da Semillita Atelier in collaborazione con CLA A.p.s. Electra, Scuola Argentina di tango, Equipe Tris d'Assi, con serate di spettacolo e feste da ballo di danze etniche;

- Jazz on the corner - 4 concerti jazz a cura dell' Associazione Jazz On the Corner con la direzione artistica di Francesco Giustini;

- Il Vernacolo in piazza - 3 spettacoli di teatro popolare a cura della Compagnia del Polvarone con la direzione artistica di Ivo Sodi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

OrgiasticAurora celebra i 30 anni del circolo e porta l'arte in piazza

ArezzoNotizie è in caricamento