Cultura

“Oltre la notte, 40 anni senza Peppino Impastato” iniziativa a cura di Le Ali di Icaro e Libera

Giuseppe Impastato è stato un giornalista e attivista italiano, nato e vissuto a Cinisi (provincia di Palermo), che ha dedicato la sua vita all’impegno politico e alla lotta a Cosa Nostra. “Si tratta di un’ iniziativa significativa che pone...

Auditorium Le Fornaci

Giuseppe Impastato è stato un giornalista e attivista italiano, nato e vissuto a Cinisi (provincia di Palermo), che ha dedicato la sua vita all'impegno politico e alla lotta a Cosa Nostra.

"Si tratta di un' iniziativa significativa che pone ancora luce su una vicenda la cui importanza, a distanza di 40 anni, si ripercuote nella storia del nostro Paese - dice Caterina Barbuti, assessore alla cultura - Questa iniziativa oltre a celebrare un eroe moderno, sarà un'occasione per riflettere sulla giustizia, sul passato e sul presente".

Animato fin da giovanissimo da questa sua passione, Peppino intraprende una lunga serie di progetti culturalmente e politicamente impegnati e fonda nel 1965 il giornale "L'idea socialista", nel 1976 il Circolo "Musica e cultura" e nel 1977 "Radio Aut", radio libera autofinanziata, attraverso la quale, soprattutto con il programma "Onda pazza a Mafiopoli" denuncia i crimini e gli affari dei mafiosi di Cinisi e Terrasini.

A seguito di molteplici denunce portate avanti e in concomitanza delle elezioni comunali Peppino viene assassinato il 9 maggio 1978. Dopo varie ed estenuanti vicissitudini giudiziarie si è dovuto aspettare il verdetto della Corte di Assise del 2001 e del 2002 per arrivare alla chiusura del processo con la condanna dei due colpevoli.

A distanza di 40 anni fortunatamente la storia di Peppino non è stata dimenticata e i due registi Antonella Barbera e Fabio Leone gli hanno dedicato il cortometraggio "Che altri occhi ti guardino", interpretato dagli studenti dell' I.I.S Abramo Lincoln di Enna.

"Il cortometraggio ci ha positivamente colpito quando lo abbiamo visto la prima volta nel corso delle selezioni dell'ultima edizione del Wag Film Festival - spiegano i curatori dell'associazione Le Ali di Icaro - Data la nostra sensibilità al tema, volevamo che questa vicenda fosse ancora più diffusa, per questo abbiamo deciso di proporre questo film in occasione dell'anniversario della morte di Impastato".

La serata inizierà con la proiezione del film e continuerà con letture delle poesie "Un c'è cchiù nienti" dell'attore Gaspare Cucinella e "Peppino ti ricordi quando" di Guido.

Si concluderà infine con la lettura di un toccante monologo tratto dalle registrazioni di Radio Aut.

L'evento è organizzato in collaborazione con l'associazione Libera contro le mafie che interverrà con la sua testimonianza ed esperienza.

L'ingresso alla serata è gratuito con donazione libera e tutto l'incasso sarà devoluto all'associazione Casa Memoria Felicia e Peppino Impastato.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Oltre la notte, 40 anni senza Peppino Impastato” iniziativa a cura di Le Ali di Icaro e Libera

ArezzoNotizie è in caricamento