Cultura

Oida Orchestra di Arezzo suona a Foligno con Simone Cristicchi

Sabato 12 uno spettacolo che racconta il sisma del Friuli di 40 anni fa

Oida Orchestra Instabile di Arezzo si esibirà sabato 12 gennaio a Foligno con Simone Cristicchi, nello spettacolo "Orcolat '76" sul sisma che 40 anni fa sconvolse il Friuli. Lo spettacolo è ideato da Cristicchi, che lo interpreta insieme a Simona Orlando con la collaborazione di Francesca Gallo.

Sul palco anche il Coro del Friuli Venezia Giulia diretto da Valter Sivilotti, autore delle musiche originali.

Questo spettacolo vuole essere anche occasione di attenta riflessione sui momenti di aggregazione sociale e di mutua solidarietà sviluppatisi nei mesi e negli anni immediatamente a ridosso del terremoto friulano del 1976, che ha avuto nell’Alto Friuli la zona maggiormente colpita.

Orcolat ‘76, spettacolo basato sulla raccolta di testimonianze della popolazione sui luoghi del terremoto. Con il suo lavoro, il poliedrico artista romano Simone Cristicchi non solo vuole ricordare il fondamentale contributo degli emigranti friulani, dei Fogolars Furlâns e la solidarietà internazionale, ma propone un’ulteriore occasione per far conoscere i fatti e trasmettere i sentimenti, la storia di un popolo messo davvero a dura prova.

Con lui l’Orchestra Instabile di Arezzo aiuterà il pubblico a immedesimarsi in una narrazione del sisma attraverso storie, pensieri, metafore, poesie e canzoni.

Lo spettacolo si tiene all’auditorium San Domenico di Foligno il giorno 12 Gennaio 2019. Ingresso libero.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Oida Orchestra di Arezzo suona a Foligno con Simone Cristicchi

ArezzoNotizie è in caricamento