Cultura

Dalla Mostra di Venezia all'Eden: il primo ciak del Passioni Festival è d'autore

Torna la rassegna invernale: venerdì 23 novembre l'esordio all'Eden con la proiezione del film “Zen sul ghiaccio sottile”

L'attesa è finita: torna l'Arezzo Passioni Festival Winter. Sul palco della rassegna – ideata da Marco Maecci e coordinata assieme al giornalista Mattia Cialini - saliranno scrittori, attori e registi, giornalisti e volti tv, esperti di alimentazione e artisti.

C'è grande attesa per l'arrivo del collettivo Wu Ming e per lo spettacolo di Ascanio Celestini, previsti per il prossimo marzo, ma il menù da domani, venerdì 23 novembre 2018, a Natale è già ricchissimo e prevede quattro appuntamenti: tra gli altri, a dicembre, torneranno il giallista Marco Malvaldi (14 dicembre – Circolo Artistico) e il giornalista Tommaso Labate (8 dicembre – Circolo Artistico), mentre fra pochi giorni, il 27 novembre, ecco l'atteso incontro con Marco Bianchi, esperto di alimentazione e conduttore tv.

Ma l'esordio di domani è segnato dal ritorno del grande cinema al “Passioni” e la serata, a partire dalle ore 19, non poteva che svolgersi nella “casa” della kermesse estiva, il Cinema Eden di via Guadagnoli. A tenere a battesimo il festival invernale 2018/2019 sarà infatti la proiezione della pellicola “Zen sul ghiaccio sottile”, presentata in concorso all'ultima Mostra del cinema di Venezia nella sezione Biennale College. La visione del film sarà preceduta da un aperitivo di benvenuto offerto in collaborazione con Prodigio Divino. Tra i partner del film c'è lo stilista aretino Bruno Tommassini.
Zen sul ghiaccio sottile è la storia di una 16enne, Maia, detta Zen, irrequieta e solitaria che vive in un piccolo paese dell’Appennino emiliano. E? l’unica femmina della squadra di hockey locale e i suoi compagni non perdono occasione di bullizzarla per il suo essere maschiaccio. “Zen sul ghiaccio sottile” è una storia di formazione, di ricerca della propria identità di genere e di resistenza al bullismo.

La “prima” del Passioni Festival sarà così articolata: alle 19 sarà aperta la biglietteria, alle 19,15 è previsto l'aperitivo di benvenuto offerto a tutti coloro che prenderanno parte alla proiezione e alle 21 si farà buio in sala per il film "Zen sul ghiaccio sottile". Al termine della pellicola, si terrà l'incontro con Margherita Ferri, regista, Eleonora Conti, attrice protagonista, Ivan Olgiati e Chiara Galloni produttori del film, Lucia de Robertis, vice presidente del Consiglio Regionale, Veronica Vasarri, presidentessa della sezione aretina "Chimera Arcobaleno” dell'Arcigay.

La manifestazione è sostenuta da Atlantide Adv, Chimet, Estra, Coingas, Italpreziosi, Tft, Sabot. La kermesse è inoltre in collaborazione con la Tenuta Sette Ponti, Crispino Idrocalor, La Feltrinelli Point, il ristorante La Pieve, l’Hotel Vogue.

zen-ghiaccio-sottilo-2

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dalla Mostra di Venezia all'Eden: il primo ciak del Passioni Festival è d'autore

ArezzoNotizie è in caricamento