rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cultura Castiglion Fiorentino

Inaugurata l'opera di Roggi "Himeros"

Roggi ha voluto dedicare la sua scultura più recente e ancora inedita alla sua città natale, attraverso una esposizione temporanea

È stata inaugurata l’opera “Himeros” dell’artista Andrea Roggi, installata presso il Loggiato Vasariano in Piazza del Municipio, a Castiglion Fiorentino.

Dopo le esibizioni, peraltro ancora in corso, di Venezia, Mazzorbo, Nizza, Vicenza e Stra del 2022, il Maestro Andrea Roggi ha voluto dedicare la sua scultura più recente e ancora inedita alla sua città natale, attraverso una esposizione temporanea.

"Come si può evincere dai miei lavori, sono molto legato alla mia terra. Fin da piccolo, i panorami della Toscana tutta, ma specialmente quelli della Valdichiana, mi hanno ispirato ininterrottamente. È qui che affondo le mie radici ed è qui che riesco a percepire gli stimoli necessari per alimentare la mia creatività, perciò, per me è essenziale poter rinnovare periodicamente la mia connessione con Castiglioni. Quando mi sposto per il mondo, per seguire l’installazione delle mie opere, sono sempre molto emozionato ma, credo, che l’emozione più forte sia proprio quella che provo al rientro, perché è in quel momento che percepisco interamente tutta la bellezza del ritorno a casa, del ritorno alle proprie origini" sono le parole che l’artista ha rilasciato in merito all’iniziativa.

L’opera resterà esposta nella piazza più importante della città per alcuni mesi, impreziosendo il suggestivo scorcio sulla Val di Chio dopodiché verrà rimossa per essere installata nelle future mostre del Maestro Roggi.

"Nella Città dell’Olio non poteva non esserci un’opera dedicata all’olivo, pianta così rappresentativa della nostra terra, che l'artista castiglionese Andrea Roggi ha trasformato in Albero della Vita. Nonostante i brillanti successi e gli apprezzamenti ottenuti sia in Italia che all’estero, Andrea ha mantenuto inalterato il legame con la sua città ed esporre quest'opera sotto il Loggiato di piazza del Municipio rende omaggio allo stesso artista e impreziosisce uno degli scorci più belli della città, che si trasforma in questo modo in un museo a cielo aperto" è la dichiarazione del sindaco Mario Agnelli, il quale ha sostenuto con vigore l’iniziativa.

“Himeros” è un Albero della Vita, tema portante della poetica di Roggi, atto alla trasmissione di un messaggio di amore e di speranza ad ogni fruitore e ad ogni fruitrice. Si tratta di una scultura che rappresenta una metafora del presente, il quale è condizionato dal passato ed è chiave di volta del futuro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inaugurata l'opera di Roggi "Himeros"

ArezzoNotizie è in caricamento