Monte San Savino tra teatro e ricerca sociale con Gli Omini

Monte San Savino città della Memoria del Tempo Presente. Da venerdì 2 marzo hanno preso residenza in città Gli Omini, gli attori della compagnia teatrale di Pistoia che dove uno li mette stanno e assorbono, come spugne o pezzi di pane. E da qui a...

gliomini

Monte San Savino città della Memoria del Tempo Presente. Da venerdì 2 marzo hanno preso residenza in città Gli Omini, gli attori della compagnia teatrale di Pistoia che dove uno li mette stanno e assorbono, come spugne o pezzi di pane. E da qui a giovedì 8 marzo, data del debutto in prima e unica replica dello spettacolo “Tappa. Memoria del Tempo Presente”, ore 21:15 presso il Teatro Verdi, abiteranno nello storico borgo della Val di Chiana guardando, ascoltando, intervistando, scegliendo e restituendo storie dagli abitanti di Monte San Savino, quelli reali, quelli che ogni giorno vivono e agiscono le pietre del Monte, tra strade e case.

L’originale progetto de Gli Omini - voluto da Comune di Monte San Savino, Fondazione Toscana Spettacolo onlus e Officine della Cultura a corredo di una stagione teatrale nata con la scommessa d’indagare l’attuale condizione umana, sociale, ambientale e culturale del nostro paese così come si rispecchia in un suo piccolo gioiello nel cuore d’Italia - porterà in scena delle instantanee del qui e ora savinese, specchio deformante della realtà che ci circonda, partendo dal piccolo, dal locale, per arrivare all’universale.

“Alla base del progetto non vi è nessuna idea preconfezionata. Nessuno schema. Non c'è una verità da veicolare a priori. Tutto nasce sul posto, insieme alla gente. Il vero senso della visione omina viene solo dalla selezione e dal montaggio. L’obiettivo finale non è dunque prestabilito, ma da trovarsi diverso ogni volta, o da farlo emergere da solo, da quella centrifuga di vita quotidiana e ritratti bizzarri che si accalca sul palco dove ogni luogo si guarda in faccia e si fa domande nella lingua che ha, rispondendosi grazie a ciò che conosce” dichiarano Gli Omini Francesco Rotelli, Francesca Sarteanesi, Giulia e Luca Zacchini.

Ed ecco la ragione di una replica che non avrà domani, che nascerà e chiuderà il suo ciclo a Monte San Savino, l’8 marzo, tra il palcoscenico e la platea del Teatro Verdi, perché ogni luogo richiede una Tappa tutta sua, e ciascuno ha la Tappa che merita.

I residenti a Monte San Savino che volessero entrare in contatto con Gli Omini per trasmettere un frammento di una storia personale unica e insostituibile possono chiedere di loro aggirandosi tra i locali del borgo dove almeno fino a lunedì pomeriggio li troveranno intenti a fare interviste - da martedì il lavoro si svolgerà principalmente sul palcoscenico, costruendo e memorizzando quanto raccolto ai fini dello spettacolo di giovedì - oppure contattare Officine della Cultura al numero 0575 27961.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Si segnala in conclusione che, tra le recenti scommesse de Gli Omini, vi è da segnalare nel 2014 l’aver portato a casa il Premio Enriquez come "Compagnia d'innovazione" per la ricerca drammaturgica e l'impegno civile e, nel 2015, il premio Rete Critica come miglior compagnia dell'anno.

Infoline: 338 8431111. Prevendite a Monte San Savino: MonteServizi, Piazza Gamurrini, 16 - Tel. 0575 8177272 martedì e giovedì 15:00 > 18:00. Prevendite ad Arezzo: Officine della Cultura, via Trasimeno, 16 - Tel. 0575 27961. Circuito Boxoffice Toscana: www.boxofficetoscana.it. Prevendite on line: www.boxol.it.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Telefonate con offese e insulti omofobi dopo la partecipazione a 4 Ristoranti": il racconto di Mariano

  • Scocca l'ora di Arezzo a 4 Ristoranti: tutto quello che c'è da sapere sulla puntata

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Schianto in moto, muore a 39 anni Thomas Lorenzetti

  • La notte di 4 Ristoranti, Borghese: "Arezzo bellissima. La sua cucina? Forte e decisa, come i suoi abitanti"

  • Insetti in casa: scutigera, perché conviene non ucciderla

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento