Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cultura

Mercato delle Pulci da record, l'organizzatrice: "Ma che accanimento con le multe". Verso l'ingresso a 2 euro

Silvia Ciarpaglini, anima del Mercatino delle Pulci: domenica è andato in scena un altro bagno di folla ad Arezzo Fiere e Congressi. La risonanza dell'evento è andata oltre i confini toscani? Siamo contentissimi del risultato. C'era tanta tanta...

mercato pulci23

Silvia Ciarpaglini, anima del Mercatino delle Pulci: domenica è andato in scena un altro bagno di folla ad Arezzo Fiere e Congressi. La risonanza dell'evento è andata oltre i confini toscani?

Siamo contentissimi del risultato. C'era tanta tanta gente, abbiamo dovuto chiudere entrambi i parcheggi alle 17. Abbiamo avuto presenze da Bergamo. Ce ne sono state altre da Roma. Il cuore della manifestazione arriva dal Centro Italia, ma stiamo contagiando anche il Nord.

Siete riusciti a farvi un'idea di quante persone ci fossero?

A occhio e croce più di 30mila. Abbiamo contato all'ingresso l'afflusso per minuto e abbiamo fatto una stima.

Affluenza notevole. Anche le richieste di partecipazione da parte degli espositori sono in crescita?

Sì, sono sempre di più. Oltre mille ogni volta. Stiamo dando la precedenza agli aretini, per chi viene da fuori i costi sono maggiori.

Siete già al al lavoro per la prossima edizione? Ci sono novità?

E' già fissata per il 25 novembre, lanceremo il contest "regala un ricordo". Ogni banco esporrà un oggetto legato ad un ricordo personale. Stiamo valutando di realizzare un libro con le storie degli oggetti esposti.

State pianificando anche il 2019? Rimarrà questa periodicità?

La periodicità rimane questa, ma dovrà essere messo un ticket d'ingresso. Un gettone di 2 euro, per cercare di contribuire all'impegno del Centro Affari. L'evento ha una risonanza enorme, ma le basi economiche su cui si regge sono ancora fragili. Vorremmo poi poter fare campagne di comunicazione serie, rivolte a tutta l'Italia. Io spero che le istituzioni del territorio possano mettersi al tavolo e sfruttare l'eco del mercatino.

A proposito. Dopo le turbolenze passate, avete ricostruito un rapporto con l'amministrazione comunale?

Di fatto non c'è un rapporto con l'amministrazione di Arezzo. Vedo una serie di rigidità che dipendono dalle pressioni delle categorie. Ed è un peccato, perché la nostra è una manifestazione ultra-trasversale: espongono i disoccupati, come i benestanti professionisti.

Confesercenti alla vigilia non è stata tenera.

Invito l'associazione a dare un'occhiata al padiglione dedicato alle famiglie. Ci sono loro, gli aretini che svuotano le soffitte. E poi, questo tipo di sharing economy ha un impatto positivo per gli esercenti e i commercianti: vorrei vedere quanto incide la nostra manifestazione sui coperti dei ristoranti aretini dopo l'evento.

Mentre dentro ad Arezzo Fiere si facevano un po' di affari, fuori fioccavano le multe. Avete idea di quante ne siano state fatte alle auto in sosta fuori dagli stalli?

Boh, credo decine e decine. Forse centinaia. Ci hanno scritto una ventina di persone per lamentarsi con noi della contravvenzione ricevuta. Immagino che i verbali complessivi siano stati molti di più. Io non dico che le multe non debbano esser fatte quando si parcheggia male. Ma quest'accanimento mi pare non ci sia per altre manifestazioni che richiamano un alto numero di partecipanti.

Fotogallery

@MattiaCialini

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mercato delle Pulci da record, l'organizzatrice: "Ma che accanimento con le multe". Verso l'ingresso a 2 euro

ArezzoNotizie è in caricamento