Venerdì, 24 Settembre 2021
Cultura

Masaccio... C'ero anch'io, ci sei anche tu, il progetto della scuola primaria

La Scuola Primaria Masaccio è una delle più antiche della città di Arezzo. Inaugurata nel 1933, ha mantenuto intatte le caratteristiche architettoniche dell’epoca e si è distinta nel territorio aretino come esempio di eccellenza nell’ambito della...

La Scuola Primaria Masaccio è una delle più antiche della città di Arezzo.

Inaugurata nel 1933, ha mantenuto intatte le caratteristiche architettoniche dell'epoca e si è distinta nel territorio aretino come esempio di eccellenza nell'ambito della formazione primaria.

In un periodo di rapidi cambiamenti sociali ed economici che hanno interessato la zona di appartenenza di questo Plesso più di altre, essa può inserirsi a pieno titolo nel processo di riqualificazione urbana già avviato nell'area urbana tra Saione ed il Colle del Pionta. Appare perciò necessaria un'opera di valorizzazione della scuola stessa nel recupero della sua valenza storica e della sua tradizione educativa. Ciò può realizzarsi solo con un'apertura verso il territorio che preveda opere di riorganizzazione degli spazi ed iniziative che coinvolgano la comunità.

La scuola viene percepita come un bene di tutti, il luogo dove studiano, giocano, crescono i nostri bambini, dove si formano le persone che gestiranno domani la nostra città, il nostro paese.

E' in quest'ottica che si vuole consolidare ed alimentare una relazione di fiducia con la comunità che gravita intorno alla Scuola Masaccio (famiglie, insegnanti, ex alunni, imprese, associazioni?) e coinvolgere quante più persone possibile in un senso di solidarietà, partecipazione al bene comune che porterà i suoi frutti nel tempo.

PERCHE' UN PROGETTO?

Il vero punto di cambiamento è che tutto ciò inizi a diventare una strategia, un processo che parte da obiettivi ben definiti, individuando una strada operativa fatta di azioni, contatti e rapporti duraturi, tempi, budget, attività di raccolta fondi sistematiche, non improvvisate, non più una somma di tante piccole iniziative (mercatini, lotterie, feste?) slegate fra di sé.

OBIETTIVO GENERALE

L'obiettivo principale del progetto è diffondere un'immagine positiva e competitiva della nostra scuola, mettendone in risalto, come valore aggiunto, la capacità di conciliare storia e modernità, valori tradizionali e multiculturalismo in un ambiente di valorizzazione delle eccellenze, di potenziamento delle capacità creative ed espressive, di integrazione e rispetto.

STRUTTURAZIONE DEL PROGETTO

Al momento il progetto prevede la sua realizzazione in due iniziative contemporanee da attuarsi nel corso dell'intero anno scolastico:

  • La realizzazione della nuova biblioteca della Scuola Masaccio
  • L'istituzione di un evento pubblico di richiamo ("la giornata degli Illustri") centrato sulla partecipazione di ex alunni di eccellenza, ovvero personaggi assai noti alla cittadinanza che si sono particolarmente affermati nel loro campo professionale, che hanno avuto successo grazie anche ai propri studi e adesso, voltandosi indietro, siano disposti a farsi testimonial, a dare un loro contributo perché anche le nuove generazioni possano avere le loro stesse opportunità.
  • 1

    • LA NUOVA BIBLIOTECA DI "MASACCIO" -

    1° fase: raccolta di fondi tramite un mercatino, gestita da un gruppo di genitori finalizzata all'allestimento di un'aula dedicata alla biblioteca scolastica

    TEMPI: primi giorni di Dicembre in orario scolastico

    LUOGHI: mercatino da svolgersi entro il Plesso

    2° fase: acquisizione di arredi donati dai genitori con i fondi raccolti, strutturazione degli spazi, sistemazione del materiale, dei volumi attualmente in dotazione, classificazione ed archiviazione di questi ultimi (sarà necessario individuare una persona dedicata a tale attività e alla gestione annuale della biblioteca)

    LUOGHI: collocazione della nuova biblioteca nell'attuale aula insegnanti ubicata a pianterreno

    3° fase: inaugurazione della biblioteca come evento aperto alle famiglie

    TEMPI: da definirsi

    2

    • LA "GIORNATA DEGLI ILLUSTRI" -

    1° fase:

    • preparazione dell'evento con scelta dei testimonial
    • attività di ricerca di fonti storiche attraverso le quali costruire con le classi quarte e/o quinte una "galleria del tempo" tramite fotografie raccolte anche in uno storyboard proiettabile.
    • pubblicizzazione dell'evento attraverso inviti, locandine, contatti con i principali network televisivi locali

    2° fase: svolgimento dell'evento

    TEMPI: entro la fine dell'anno scolastico

    LUOGHI: da definirsi secondo le possibilità finanziarie (da preferire spazi grandi di raccolta aperti al pubblico, da affittare mediante i proventi di eventuali sponsorizzazioni)

    BUDGET TOTALE: 300 Euro (duplicazioni foto, stampa inviti, locandine, targhe celebrative)

    N.B. Gli arredi della nuova biblioteca dovrebbero poter essere finanziati con i fondi raccolti tramite il mercatino scolastico.

    ASPETTATIVE: Incremento dell'interesse della cittadinanza nei confronti delle attività del Plesso, aumento della visibilità dell'Istituto Comprensivo nel territorio e pubblicizzazione del nostro "polo scolastico educativo", partecipazione delle famiglie alle iniziative della Scuola, a partire dalle giornate di "Scuola Aperta".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Masaccio... C'ero anch'io, ci sei anche tu, il progetto della scuola primaria

ArezzoNotizie è in caricamento