Cultura

L'Università popolare di Arezzo ha celebrato il mondo femminile

Il riscatto dell’immagine della donna nella società moderna per raggiungere l’uguaglianza con l’uomo. E’ il delicato tema trattato durante il convegno organizzato dall’Università Popolare di Arezzo attraverso il quale il rettore, professor...

upa 2-2

Il riscatto dell'immagine della donna nella società moderna per raggiungere l'uguaglianza con l'uomo.

E' il delicato tema trattato durante il convegno organizzato dall'Università Popolare di Arezzo attraverso il quale il rettore, professor Giuseppe Sabato, ha celebrato il mondo femminile. La giornata dal tema "Gilania: un sistema sociale basato sull'uguaglianza fra uomo e donna" si è svolta oggi, lunedì 13 novembre, presso il Castello di Gargonza, a Monte San Savino in provincia di Arezzo.

Il saluto del Comune di Monte San Savino lo ha portato Il sindaco Margherita Scarpellini e Cristina Favilli, Viceprefetto di Arezzo ha portato i saluti del Prefetto ai partecipanti.

Ospite d'onore al convegno la principessa emiratina Alrrem Altenaiji premiata con laurea ad Honoris Causa dal professor Sabato. L'intervento della principessa, tra l'altro fondatrice della iniziativa internazionale "Awakenings" (risvegli), è stato da lei incentrato sull'immagine della donna nel mondo islamico e sulla ricerca dell' "equilibrio" personale di fronte alle avversità della vita. Proprio l'equilibrio è rappresentato anche nella nuova spilla distintiva dei naturopati (nella foto) che hanno frequentato l'Università Popolare di Arezzo, Istituto di Alta Formazione, il cui primo esemplare è stato donato alla principessa dal professor Sabato, alla presenza di Elisabetta Belloni Segretario Generale della Farnesina.

Un Ringraziamento particolare è stato rivolto dal sindaco di Monte San Savino Margherita Scarpellini all'Università Popolare di Arezzo che attraverso il convegno ha portato il concetto di parità tra i sessi ad essere trattato con questa profondità di analisi ed infine un ringraziamento per aver scelto proprio il borgo di Gargonza come sede del convegno.

La Parità, un valore attualissimo che va difeso e consolidato e che ha radici antichissime- ha concluso il sindaco-

Il Segretario Generale della Farnesina, Elisabetta Belloni, ha portato il saluto del Ministero degli Esteri italiano ed è intervenuta sottolineando l'importanza della parità tra uomo e donna con un apprezzatissimo discorso pronunciato integralmente in lingua inglese. Il Convegno si articolava inoltre in una sezione apposita dedicata alla "naturopatia" e "medicina integrata" ed alle recenti tecniche di trattamenti oncologici integrati

A questa sezione del convegno hanno partecipato Adolfo Panfili, chirurgo ortopedico e fondatore dell'associazione internazionale di medicina ortomolecolare, Fabio Massimo Abenavoli, chirurgo maxillofacciale presidente della Onlus Emergenza Sorrisi.

Una particolare descrizione della naturopatia e medicina integrata è stato fatto dal professor Abenavoli che ha sottolineato l'importanza di avvicinare l'uomo alla natura e di rispettarla.

Un equilibrio che ha voluto evidenziare anche il dottor Giancarlo Turchetti, docente dell'Università Popolare di Arezzo, il cui intervento è stato centrato sulle nuove metodiche in campo oncologico integrato.

Una pratica che - ha evidenziato Turchetti- che individua come la figura del naturopata , attraverso le nuove metodiche integrate, possono coadiuvare la medicina accademica.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Università popolare di Arezzo ha celebrato il mondo femminile

ArezzoNotizie è in caricamento