rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cultura

È Luigi Marzola il nuovo direttore artistico del Polifonico e della Scuola Superiore Direttori di Coro

"Conto sulla collaborazione delle forze e delle competenze già presenti che, sono certo, mi aiuteranno a garantire una visione corale del futuro che ci attende"

Luigi Marzola è il nuovo direttore artistico per le attività polifoniche e Scuola Superiore Direttori di Coro della Fondazione Guido d’Arezzo. Il maestro, figura di altissimo livello che vanta un curriculum pluriennale e internazionale come docente presso il Conservatorio Verdi di Milano alla Scuola per Direttori di Coro di Lugano, si aggiunge all’organico della Fondazione dopo essere stato selezionato tra eccellenti candidati tramite bando pubblico.

“Auguro buon lavoro al maestro Marzola – afferma il sindaco e presidente della fondazione Guido d’Arezzo Alessandro Ghinelli - La coralità è parte sostanziale della tradizione artistica e musicale della nostra città, la stessa che ha dato vita alla Fondazione Guido d’Arezzo e che oggi continua a rappresentarne un settore distintivo e fortemente identitario. Tra le molteplici ricchezze che distinguono Arezzo fuori dal suo territorio, di certo la polifonia e la coralità sono tra le più caratteristiche: l’eccellenza delle proposte anche formative in questo settore ne confermano la competenza e l’autorevolezza”.

Altrettanto entusiasta Alfredo Grandini, vice presidente della Fondazione Guido d’Arezzo: "È con molto piacere che salutiamo nel nuovo direttore artistico delle attività polifoniche della Fondazione, maestro Luigi Marzola, una persona e un musicista che, per la sua comprovata competenza, per la sua apprezzata opera di docente della nostra Scuola per Direttori di coro, ma soprattutto per l’attaccamento e l’affezione da sempre dimostrata nei confronti dei nostri Concorsi polifonici, saprà certamente apportare alle nostre manifestazioni un validissimo contributo di innovazione e rilancio. A lui rivolgiamo di cuore il miglior augurio per un proficuo lavoro". 

“Sono sinceramente onorato - dichiara il neodirettore artistico Marzola - di essere stato scelto per questo incarico. Questa nuova funzione mi è particolarmente cara per due sostanziali motivi: è stata assegnata attraverso una ineccepibile procedura concorsuale e costituisce la continuazione ideale della mia attività aretina in qualità di docente della scuola di direzione, iniziata nel lontano 2003 e proseguita fino al 2019. Il mio lavoro sarà ispirato alla pluridecennale storia di questa gloriosa Fondazione nei suoi aspetti legati alla ricerca musicologica, ai concorsi corali e di composizione, alla didattica della direzione e del canto corale, e sarà basato su una proficua e serena attività d’equipe, la sola che possa garantire una visione informata e consapevole di ciò che un work in progress, come quello che sarò chiamato a governare, richieda. Conto sulla collaborazione delle forze e delle competenze già presenti che, sono certo, mi aiuteranno a garantire una visione corale del futuro che ci attende".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È Luigi Marzola il nuovo direttore artistico del Polifonico e della Scuola Superiore Direttori di Coro

ArezzoNotizie è in caricamento