A spasso nella storia, un viaggio social tra gli scavi del Pionta

Dove si trovava il Duomo vecchio? E dove potrebbe essere la tomba di San Donato? Le ipotesi degli archeologi, gli studi portati avanti fino ad oggi e il progetto dell'Associazione Academo potrebbero svelare questi "tesori" della storia di Arezzo...

 

Dove si trovava il Duomo vecchio? E dove potrebbe essere la tomba di San Donato? Le ipotesi degli archeologi, gli studi portati avanti fino ad oggi e il progetto dell'Associazione Academo potrebbero svelare questi "tesori" della storia di Arezzo.

Il nostro tour, guidati dal presidente dell'associazione Academo Mauro Mariottini e dall'architetto Iacopo Giannini, è partito dalla chiesetta vicina alla Rsa: nasconde mosaici non visibili al pubblico recuperati nello scavo della basilica di S. Stefano e S.Maria. Poi una manciata di gradini ed ecco la cripta. Un luogo antico, più antico della chiesa, che sembra realizzato per proteggere qualcosa: cosa? Forse il sepolcro del patrono di Arezzo?

Poi sotto un tiepido sole e con un vento gelido, via tra gli scavi: in particolare quello della Basilica di Santo Stefano. La storia di fronte a noi ma anche lo scempio. Quello di un muro in cemento armato eretto proprio all'altezza della facciata.

Il percorso si ferma qui. Ma resta la voglia di saperne di più: perché l'area portata alla luce del sole dagli scavi archeologici rappresenta solo un ventesimo di quello che si pensa si possa trovare dell'antica cittadella vescovile. Il luogo del potere di Arezzo, il centro culturale e sociale di mille anni fa.

Live a cura di @EnricaCherici @MattiaCialini @ClaudiaFailli, @NadiaFrulli @MatteoMarzotti

Potrebbe Interessarti

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento