Libera Accademia, spettacoli alla scoperta dei grandi autori del passato

Dai bambini agli adulti, dai testi di grandi autori alle elaborazioni originali: la Libera Accademia del Teatro vive una settimana di spettacoli particolarmente variegata. La storica scuola aretina entra nel vivo della rassegna “Saggi-Spettacolo...

LiberAccademia del Teatro - Cirano di Bergerac (1)

Dai bambini agli adulti, dai testi di grandi autori alle elaborazioni originali: la Libera Accademia del Teatro vive una settimana di spettacoli particolarmente variegata. La storica scuola aretina entra nel vivo della rassegna “Saggi-Spettacolo 2018” e, da mercoledì 13 a lunedì 18 giugno, tornerà sul palco del teatro Pietro Aretino di via Bicchieraia per mettere in scena le opere su cui i suoi allievi hanno lavorato per quasi un anno. In sei serate si susseguiranno infatti cinque diversi saggi che, aperti all’intera cittadinanza e proposti in doppia replica alle 19.00 e alle 21.30, permetteranno di vivere un viaggio all’interno della drammaturgia classica tra i testi di Shakespeare, Molière e Rostand, oppure di scoprire con curiosità le rappresentazioni nate dalla creatività degli stessi allievi e maestri della Libera Accademia del Teatro.

«Questi nuovi saggi - commenta Amina Kovacevich, presidente della scuola, - propongono rielaborazioni di alcune opere che hanno fatto la storia e vanno dunque a rappresentare un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati di teatro. I protagonisti delle sei serate in programma fino al 18 giugno saranno attori di ogni età, dagli allievi più piccoli delle elementari fino ad arrivare agli adulti dei gruppi avanzati, che testimonieranno come in ogni fase della vita sia possibile mettersi in gioco e vivere le emozioni dell’arte teatrale».

Mercoledì 13 e giovedì 14 giugno sarà possibile apprezzare questa dimensione intergenerazionale con “La prova generale” e con “Giochi in libertà”, curati rispettivamente dalla regia di Andrea Biagiotti e di Ilaria Violin. Il primo vedrà gli adulti più esperti degli Ostinatissimi raccontare le divertenti vicende di una compagnia impegnata nel mettere in scena un proprio spettacolo, con una sorta di metateatro in cui sorridere anche di sé stessi, dei rapporti che si creano dietro le quinte e della propria passione, mentre il secondo è un saggio dei bambini delle elementari sul tema dei giochi e dei giocattoli attraverso una contrapposizione tra quelli del passato (bambole e soldatini) e quelli moderni (tablet e videogiochi). Venerdì 15 e sabato 16 giugno prenderà il via la rassegna dedicata ai classici con il riadattamento di “Sogno di una notte di mezza estate” di William Shakespeare a cura dei giovani attori delle scuole medie, con la regia di Amina Kovacevich e di Leonardo Bruschi. Gli ultimi due appuntamenti saranno infine domenica 17 e lunedì 18 giugno con gli adulti del terzo anno che proporranno “Cirano di Bergerac” e gli adulti degli Ostinati che si cimenteranno ne “Il malato immaginario”: i due spettacoli, curati rispettivamente da Amina e Uberto Kovacevich, permetteranno di rivivere le opere di due grandi autori come Edmond Rostand e Molière. La rassegna della Libera Accademia del Teatro conoscerà poi una breve pausa fino a domenica 24 giugno, quando inizierà la settimana conclusiva dei “Saggi-Spettacolo 2018”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento