La Roma, la Grande Bellezza e Arezzo. Carlo Verdone si racconta ad Andrea Scanzi al Passioni Festival

"Vengo ad Arezzo. Sono felice di farlo. Però tra le 15 e le 17 non esisto per nessuno. C'è Roma Napoli". Da buon romanista è questa l'unica condizione posta da Carlo Verdone prima di salire sul palco del teatro Petrarca e concedersi al pubblico...

conferenza-passioni

"Vengo ad Arezzo. Sono felice di farlo. Però tra le 15 e le 17 non esisto per nessuno. C'è Roma Napoli".

Da buon romanista è questa l'unica condizione posta da Carlo Verdone prima di salire sul palco del teatro Petrarca e concedersi al pubblico aretino. E' l'attore, regista, icona pop del cinema made in Italy e per molti erede naturale di Alberto Sordi, il protagonista dell'attessisissimo appuntamento con il Passioni Festival che straordinariamente fa i bagagli e si prepara ad invadere la ribalta più prestigiosa della città. Una serata eccezionale dove Verdone racconterà sé stesso, il proprio lavoro e le proprie passioni.

A fare gli onori di casa, sabato 4 marzo alle 18, ci penserà il patron del Passioni Festival Marco Meacci insieme a Mattia Cialini, giornalista e coorganizzatore dell'evento. Ad intervistare Verdone invece sarà Andrea Scanzi, direttore artistico del festival e apprezzato scrittore e giornalista.

“Esprimo la mia viva soddisfazione per questo evento che il Comune ha voluto co-organizzare con il Passioni Festival, una manifestazione che si è conquistata uno spazio importante nella nostra città per la cultura del contemporaneo - ha detto il sindaco Alessandro Ghinelli - Sabato si parla di un attore importante che ha caratterizzato un periodo molto lungo della nostra storia cinematografica: potremo vivere un paio d'ore con un grande personaggio che è stato indicato da molti come l'erede di Alberto Sordi. Questa amministrazione sta cercando di dare massima apertura del Teatro Petrarca a manifestazioni sia di grande prestigio come questa, ma anche per artisti locali che provano per la prima volta l'emozione del grande teatro: deve essere vissuto dagli aretini da protagonisti”.

“Ringrazio il sindaco per la disponibilità e la collaborazione che ha dato fin subito per questo evento - ha spiegato Marco Meacci - Quella del Teatro Petrarca ci sembrava la cornice più adatta per un attore importante, amato trasversalmente da ogni fascia di età, come Carlo Verdone. Questo evento è il top che raggiunge il Passioni Festival nell'edizione invernale. E' un piccolo regalo che insieme al Comune facciamo alla città. Sarà un evento unico perchè Verdone, almeno in tempi recenti, non è mai venuto ad Arezzo”.

“E' importante in questa iniziativa avere accanto il sindaco e il Comune di Arezzo. Quando abbiamo chiamato Carlo Verdone abbiamo subito pensato come location al Teatro Petrarca. Carlo Verdone non fa spesso questi incontri, ma è molto contento di venire in città. Vive questo appuntamento come il festeggiamento dei quaranta anni di carriera. Mi è capitato di intervistarlo spesso ed è una persona che si concede molto. Chi sarà al Petrarca sabato vivrà momenti di divertimento e anche di emozione” ha concluso Andrea Scanzi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'ingresso all'evento è gratuito. La distribuzione degli ingressi sarà aperta il giorno prima, venerdì 3 marzo alle 17, al Circolo Artistico. Ogni persona potrà ritirare al massimo 2 biglietti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Calciomercato dilettanti, la tabella dei trasferimenti

  • Studente precipita da 6 metri il primo giorno di scuola: è grave. Sequestrata l'area

  • Nomi, non tutti sono permessi: ecco quelli vietati dalla legge in Italia

  • Schianto frontale e strada chiusa: 4 feriti, di cui tre ragazzi. Grave una 42enne

  • Malore a scuola: docente trasferita a Siena in codice rosso

  • Tutti i sindaci di Arezzo dal 1946 ad oggi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento