Domenica, 19 Settembre 2021
Cultura

La natura più fresca d'Italia: un fine settimana da vivere nel Parco nazionale delle Foreste casentinesi

Il "Planetario dei Piccoli", proposta per avvicinare i ragazzi ai misteri e alla fascinazione del cielo tornerà domenica presso la struttura per la divulgazione dell'astronomia del parco nazionale delle Foreste casentinesi con l'evocativo...

battello bici ridracoli (3)

Il "Planetario dei Piccoli", proposta per avvicinare i ragazzi ai misteri e alla fascinazione del cielo tornerà domenica presso la struttura per la divulgazione dell'astronomia del parco nazionale delle Foreste casentinesi con l'evocativo programma: "Quante storie fra le stelle. le costellazioni: la Regina Cassiopea."

L'appuntamento è alle 16 a Stia per laboratori tematici e attività sotto la cupola del planetario. Per informazioni e prenotazioni si può contattare la cooperativa Oros al numero 335.6244537. Torna domenica l'esclusivo bus navetta diretto nella foresta della Lama, il cuore naturale del parco nazionale delle Foreste casentinesi. Il piccolo mezzo ecologico effettuerà fermata a Bagno di Romagna, a Badia Prataglia e in località Grigiole-Paretaio. Ospiterà una guida che illustrerà ai passeggeri le emergenze storiche e ambientali dei luoghi. All'arrivo nella Foresta della Lama è prevista un'escursione fino al lago di Ridracoli, con attraversata dell'invaso a bordo del battello elettrico e visita alla Diga. Al seguito del pulmino è previsto anche un carrello per il trasporto delle mountain bike.

Per la partecipazione è richiesta la prenotazione entro le 12 del giorno precedente presso i centri visita di Badia Prataglia (0575.559477) e Bagno di Romagna (0543.911046).

Da quest'anno è attivo un piccolo traghetto sul lago di Ridracoli che trasporta escursionisti e bici verso la foresta della Lama: "Caronte, un passaggio per le foreste sacre".

Si tratta di un piccolo natante ecologico, completamente elettrico, che trasporta gli escursionisti e le proprie mountain bike dall'imbarco, nei pressi della diga, fino alla "zattera del comignolo", per la maestosa foresta della Lama. Il servizio si può attivare tutti i giorni su prenotazione e può trasportare 6/7 ciclisti con le bici al seguito per ogni viaggio, della durata di 20/25 minuti. In alternativa Caronte è un valido supporto al battello principale, in grado di trasportare fino a 11 bike.

In tutto il week end sono previste uscite in battello elettrico e in canoa sul lago. Sabato si potrà partecipare ad una escursione serale in battello elettrico con cena al rifugio Cà di Sopra, con rientro notturno lungo il sentiero natura.

Domenica mattina - alle 8, 30 - si potrà prendere parte ad una escursione con MTB a pedalata assistita sui sentieri del Parco nazionale accompagnati da una guida dell'Accademia nazionale MTB.

Informazioni e prenotazioni su tutte queste iniziative presso Idro, ecomuseo della acque di Ridracoli (Tel: 0543. 917912; ladigadiridracoli@atlantide.net; www.atlantide.net/idro).

Un "Corso intensivo di feltro ad acqua" è la interessante proposta per gli appassionati dei materiali e del "fai da te" per i giorni di sabato e domenica al rifugio Asqua di Camaldoli. Si tratta di una tecnica arcaica ed intuitiva.Per informazioni: www.asqua.it, pagina FB Rifugio Asqua - Asqua con chi vuoi, tel 339.5472913. "Un salto da dalla torre medioevale nelle piscine naturali del Bidente" è una proposta per domenica di trekking "estremo", sullo stile consueto dei "Trekkabestia" (www.itrekkabbestia.it;davideprati1980@gmail.com; tel. 347.1002972). L'appuntamento è a Isola di Santa Sofia alle 8,30. L'escursione, tra storia e natura, porterà a scoprire un suggestivo itinerario, poco battuto, lungo il crinale di confine, tra i comuni di Santa Sofia e Bagno di Romagna. Durante il percorso si incontrerà una antica torre medioevale che qualcuno sostiene sia infestata dallo spirito senza testa di uno sfortunato conte. Chiuderà il programma un bagno nelle acque del Bidente. Tra storia, tradizioni e natura è anche la proposta escursionistica per l'intera giornata (9,30-17,30) "Un borgo dimenticato: il Tramignone", per la serie "Idea d'Arte in Natura: racconti dimenticati" di AlterNatura (347 3105973 - irene.ziller@gmail.com). Pranzo al sacco. Per tutte le altre iniziative nell'area protetta si può consultare il sito del Parco nazionale alla pagina https://www.parcoforestecasentinesi.it/it/calendario-eventi.

Informazioni generali presso i centri visita del Parco nazionale di Badia Prataglia (0575.559477), Bagno di Romagna (0543.911046) e Londa/Castagno d'Andrea (055.8351202 - 055.8375125).

Gallery

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La natura più fresca d'Italia: un fine settimana da vivere nel Parco nazionale delle Foreste casentinesi

ArezzoNotizie è in caricamento