Cultura

Italia: quarto Paese europeo a livello culturale

L'Italia è un Paese bello, ricco di storia e cultura, che attrae ogni anno milioni di turisti per il mare, gli splendidi paesaggi di montagna e le stupende città d'arte. Ma nasce una curiosità: in rapporto agli altri Paesi europei, è possibile...

scultura cavriglia

L'Italia è un Paese bello, ricco di storia e cultura, che attrae ogni anno milioni di turisti per il mare, gli splendidi paesaggi di montagna e le stupende città d'arte.

Ma nasce una curiosità: in rapporto agli altri Paesi europei, è possibile capire il livello di cultura della nostra bella Italia rispetto a degni concorrenti come la Germania, la Francia e il Regno Unito?

Shopalike ha realizzato un'infografica,che consiste in una mappa sull'import export culturale, dalla quale si evincono dati interessanti sul livello culturale dei Paesi Europei in modo da poter confrontare i dati tra di loro ed ottenere una risposta alla domanda alquanto curiosa: "Quanto è culturale il tuo Paese?"

Per livello di cultura di un Paese si intende la differenza tra prodotti culturali esportati ed importati; più sarà positivo il valore tanto maggiore sarà il livello di cultura del nostro Paese.

Per beni culturali si intendono tutti quei beni materiali trasportabili che sono l'espressione della creatività artistica o che trasmettono valori artistici e simbolici di un Paese. Sono rappresentati da: opere d'arte, libri, beni di antichità superiore a 100 anni, prodotti audiovisivi come CD audio, giochi e pellicole cinematografiche, giornali, prodotti tessili come arazzi e ricami preziosi, strumenti musicali, fotografie e mappe.

L'Italia e la cultura

In un recente studio condotto da Eurostat sono stati raccolti i dati in termini di esportazione e di importazione di tali categorie di beni per ogni Paese europeo. Dalla mappa, le cui percentuali di import-export, sono state divise per categorie di beni risulta che, l'Italia si piazza quarta per quanto riguarda la differenza tra prodotti esportati ed importati con un dato di 419 mln di euro, risultando un'esportazione pari a 1773 mln di euro, e un'importazione pari a 1354 mln di euro.

L'import-export italiano

I prodotti principalmente esportati sono: prodotti tessili culturali (arazzi e ricami) con una percentuale del 24,9%, seguiti da opere d'arte con il 23,5%, oltre a libri con il 21,9%.

Invece, i prodotti maggiormente importati sono sempre prodotti tessili culturali con una percentuale praticamente pari a quella delle esportazioni (25,1%), seguiti da film e giochi con un valore del 20,2%.

Il nostro Paese è, in definitiva, il settimo Paese Europeo in termini di esportazione di beni culturali e sesto in termini di importazione, trovandosi per differenza al quarto posto nella classifica continentale, preceduto dal Regno Unito, che fa da padrone grazie alla elevata esportazione di opere d'arte con lo sviluppo delle case d'asta, che hanno da sempre contraddistinto l'economia di questo Paese. Anche la Germania e la Polonia si posizionano davanti all'Italia, questo è principalmente dovuto all'esportazione di libri (25,4%) per quanto riguarda la Germania, e prodotti audiovisivi (26,3%) e libri (34,7%) da parte della Polonia.

Il posto vantato dall'Italia nella classifica europea è davvero importante considerato il fatto che molti altri Paesi europei presentano un bilancio negativo. Paesi come Francia, Olanda e Filandia, pur essendo ricchi di storia importano più prodotti culturali rispetto ai prodotti esportati, recependo la cultura dei Paesi vicini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Italia: quarto Paese europeo a livello culturale

ArezzoNotizie è in caricamento