Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cultura

Il Teatro Comunale Mario Spina presenta la stagione teatrale 2015-16

Un sipario, un palcoscenico, una casa per gli artisti e per la comunità. È il Teatro Comunale Mario Spina di Castiglion Fiorentino che, riaperto col nome di uno tra i suoi illustri cittadini, il tenore Mario Spina, e affidato alla gestione della...

stagione_teatro_castiglioni

Un sipario, un palcoscenico, una casa per gli artisti e per la comunità. È il Teatro Comunale Mario Spina di Castiglion Fiorentino che, riaperto col nome di uno tra i suoi illustri cittadini, il tenore Mario Spina, e affidato alla gestione della cooperativa Officine della Cultura, torna ad accendere i riflettori sull'arte e l'artigianato dello spettacolo dal vivo. E sulla "vita" che, nelle parole del direttore artistico Alessandro Benvenuti, alimenta il teatro di quella simbiosi insostituibile che ha con l'essere umano.

La stagione teatrale 2015-2016, a cura di Fondazione Toscana Spettacolo onlus e Officine della Cultura, è all'insegna del binomio "teatro e vita". Il cartellone presenta una selezione delle migliori produzioni nazionali, realizzate da artisti che rappresentano l'eccellenza dello spettacolo dal vivo. Tra gli altri, Francesco Pannofino, Alessandro Benvenuti, Claudio Santamaria, Ottavia Piccolo, Shel Shapiro. Tra le novità, un'anteprima e due eventi in cui il teatro, grazie anche alla sua bella foresteria, si trasformerà in casa e residenza ospitando, per alcuni giorni, scene e macchinari, artisti e idee.

"La stagione teatrale parte con un cartellone di assoluto rilievo - così commenta Massimiliano Lachi, assessore alla cultura - con la presenza di artisti di fama nazionale. L'idea è quella di fornire al pubblico castiglionese e non una ampia varietà di spettacoli che vanno dalla prosa alla concertistica".

"La realizzazione del cartellone del Teatro Comunale Mario Spina di Castiglion Fiorentino - dichiara Beatrice Magnolfi, presidente di Fondazione Toscana Spettacolo onlus - è una nuova sfida importante, ci misuriamo con la riapertura di un teatro con tanta storia. Una sfida che FTS insieme all'Amministrazione comunale e a Officine della Cultura, accetta con impegno perché certamente, vista la qualità del progetto culturale porterà ottimi risultati".

L'anteprima è affidata, giovedì 5 novembre, a Amanda Sandrelli che ha scelto il Teatro Comunale Mario Spina per il riallestimento e la ripresa dello spettacolo Tale madre, tale figlia, grande successo della passata stagione. Nei giorni precedenti la nota attrice, insieme alla compagnia, sarà a Castiglion Fiorentino per riallestire il suo spettacolo e in questa occasione si racconterà al pubblico di appassionati e delle scuole. L'incontro si svolgerà giovedì 5 novembre, alle ore 18:30, primo di una serie di "aperitivi" al Teatro Comunale.

La stagione teatrale avrà il suo via ufficiale martedì 17 novembre, con I suoceri albanesi protagonisti: Francesco Pannofino e Emanuela Rossi. Anche in questo caso tutto il cast risiederà a Castiglion Fiorentino per i giorni dell'allestimento animando non solo il teatro ma l'intera città. Così come avverrà con il direttore artistico Alessandro Benvenuti, 'ospite' in città per le prove e fino al debutto del suo nuovo spettacolo "Chi è di scena" in programma per giovedì 17 dicembre. Al suo fianco Paolo Cioni e Maria Vittoria Argenti; anche Benvenuti e i suoi attori incontreranno in più occasioni il pubblico e le scuole.

La stagione proseguirà nel 2016 con altri nomi di spicco del panorama teatrale nazionale a cominciare da Claudio Santamaria con "Gospodin", in scena lunedì 18 gennaio; Ottavia Piccolo e Silvano Piccardi con "Enigma. Niente significa mai una cosa sola" di Stefano Massini, martedì 26 gennaio; Giorgio Rossi, protagonista d'eccezione della danza, in una doppia occasione d'incontro e meraviglia per giovedì 18 febbraio: "Lasciati amare" e "Da dove nascono le stelle"; Shel Shapiro insieme all'Orchestra Multietnica di Arezzo diretta da Enrico Fink, giovedì 10 marzo; per finire lo strapremiato, "L'insonne" di Claudio Autelli, giovedì 14 aprile, un bell'esempio del teatro più giovane e interessante.

Un percorso teatrale intenso, dunque, dedicato da Fondazione Toscana Spettacolo onlus e Officine della Cultura ad una città che nello stesso momento in cui si riappropria del suo teatro entra a far parte della Rete Teatrale Aretina e di alcuni dei suoi progetti di punta tra i quali gli Spettatori Erranti, quest'anno impegnati in una meritoria opera di divulgazione itinerante nelle quattro vallate aretine, nello spirito dei Viaggiatori, e "Mappamondi", la rassegna di teatro per la scuola organizzata in collaborazione con le Direzioni Didattiche.

Al cartellone più 'tradizionale' si affiancherà inoltre una ricca Stagione Off di cui Alessandro Benvenuti, affiancato alla direzione artistica da Luca Baldini e Andrea Biagiotti, svela per ora solo i primi due eventi: "Identità" con Marco Baliani e Maria Maglietta, domenica 13 dicembre, e il concerto evento firmato Toscana Gospel Festival, per mercoledì 23 dicembre, già nel pieno delle feste di Natale.

Gli abbonamenti per la stagione teatrale saranno acquistabili dal 2 all'11 novembre compreso presso il Teatro Comunale Mario Spina dalle ore 16:30 alle ore 19:00. Costo degli abbonamenti: platea e I ordine ? 110 (ridotto ? 100); II ordine ? 90 (ridotto ? 80); III ordine ? 70 (ridotto ? 60). Costo dei biglietti: platea e I ordine ? 20 (ridotto ? 18); II ordine ? 16 (ridotto ? 14); III ordine ?12 (ridotto ? 10 - speciale riduzione per studenti scuole medie, superiori e universitari fino ai 25 anni ? 6). Il ridotto si applica agli studenti fino ai 25 anni e agli over 65. Per il proseguo della stagione la prevendita dei biglietti presso Castiglion Fiorentino sarà trasferita in un locale centrale ancora da definire.

I biglietti per assistere all'anteprima della stagione "Tale madre, tale figlia" in programma per giovedì 5 novembre - i costi del biglietto saranno inferiori di 2 euro a quelli della stagione - potranno essere acquistati a Castiglion Fiorentino presso il Teatro Comunale Mario Spina anche martedì 27 e giovedì 29 ottobre dalle ore 17:00 alle ore 19:00, per informazioni tel. 345 3814174; ad Arezzo: Officine della Cultura - Via Trasimeno 16, tel. 0575 27961 con orari 9:30 - 13:00 e 15:30 - 18:00; Rete Teatrale Aretina - Via Bicchieraia 34, tel. 0575 1824380. Ulteriori possibilità attraverso il Circuito Boxoffice Toscana: www.boxofficetoscana.it; e on line: www.boxol.it.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Teatro Comunale Mario Spina presenta la stagione teatrale 2015-16

ArezzoNotizie è in caricamento