Il significato della festa del 4 novembre

4 novembre 1918. L'Impero Austro-Ungarico si arrende e a Padova viene firmato l'Armistizio di Villa Giusti. Dopo circa un anno, nel 1919, a Saint Germain en Laye, viene stabilita l'annessione di Trento e di Trieste all'Italia; si compie l'unità...

Carabinieri-5

4 novembre 1918. L'Impero Austro-Ungarico si arrende e a Padova viene firmato l'Armistizio di Villa Giusti. Dopo circa un anno, nel 1919, a Saint Germain en Laye, viene stabilita l'annessione di Trento e di Trieste all'Italia; si compie l'unità nazionale e la fine di una terribile guerra che vide cadere moltissimi giovani armati solo di baionette. Coloro che poterono riabbracciare i propri cari erano riusciti a sopravvivere ai rigidi inverni nelle trincee dove scarso era il cibo e pessime le condizioni igieniche, una guerra lunga, dura e devastante, di quei terribili anni molti giovani hanno portato segni nel corpo fino alla fine dei loro giorni: perdita di occhi, amputazioni delle falangi.

In Italia il 4 novembre, grazie anche a Carlo Azeglio Ciampi che durante il suo mandato di Presidente della Repubblica ha sensibilizzato i giovani alla ricorrenza, si festeggiano anche tutte le Forze Armate che opera nel territorio e nelle missioni di pace nel mondo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus oggi in Toscana: quasi 1.200 nuovi casi e 47 morti

  • Coronavirus, i casi in Toscana scendono sotto quota mille. Calano i decessi

  • Spostamenti, la nuova ordinanza in Toscana. Cosa si potrà fare

  • Guida Michelin 2021: Arezzo c'è, con una conferma. L'elenco dei ristoranti stellati in Toscana

  • Covid e Natale: attesa per il nuovo Dpcm. Cenoni, aperture e spostamenti al vaglio del governo

  • Travolto assieme al cane mentre attraversa la strada: ferito 31enne

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento