Sabato, 18 Settembre 2021
Cultura

Il primo secolare Palio della Balestra. I 45 di Sansepolcro pronti a dare battagli a Gubbio

Il numero esatto uscirà al termine delle ultime prove di sabato 27 maggio al campo di tiro “Luigi Batti” di Porta del Ponte, ma dovrebbero essere intorno a 45 i balestrieri di Sansepolcro che prenderanno parte al primo secolare Palio dell’anno...

palio gubbio 2016

Il numero esatto uscirà al termine delle ultime prove di sabato 27 maggio al campo di tiro "Luigi Batti" di Porta del Ponte, ma dovrebbero essere intorno a 45 i balestrieri di Sansepolcro che prenderanno parte al primo secolare Palio dell'anno 2017 a Gubbio, con appuntamento fissato per le 16.30, orario nel quale i due cortei storici si comporranno per raggiungere piazza Grande, stupendo scenario nel quale si disputa la sfida nella città umbra.

Ed è alquanto probabile che vi sia una ripartizione alquanto omogenea fra i tiratori, perché da Gubbio ne sono annunciati 43; insomma, un Palio che potrebbe quantomeno sfiorare nel totale il tetto dei 90 balestrieri, senza dubbio ragguardevole per l'edizione di maggio, non dimenticando che dodici mesi fa furono addirittura 95. A violare per primo il corniolo sarà di diritto Gianluca Baldi, il 46enne che nel 2016 ha interrotto un "digiuno" biturgense di sei anni, tanti ne erano trascorsi dalla precedente vittoria di Claudio Boncompagni, datata 2010. E dodici mesi fa è stata persino doppietta di Sansepolcro, con il secondo posto di Germano Barculli. Dopo Baldi, che in occasione delle ultime prove ha deciso di offrire a tutti la merenda, sarà la volta dell'altro capobanco, Francesco Mencarelli, terzo classificato e miglior piazzato fra gli eugubini; a quel punto, sarà l'urna a determinare l'ordine di avvicendamento sui tre banchi per ogni città. Il drappo del Palio, che si aggiudicherà la società vincitrice, è stato dipinto per l'occasione dall'artista romano Enzo Carnebianca.

"Le gare fin qui disputate fra di noi e anche le prove effettuate dicono che siamo in forma - ha dichiarato il presidente Dario Casini alla vigilia del primo dei due appuntamenti più sentiti - ma dovremo comunque dimostrarlo in piazza, sperando che non vi siano condizionamenti dal punto di vista atmosferico. Le previsioni promettono bene in tal senso".

Con molta fiducia, quindi, il gruppo dei tiratori - assieme ai figuranti del corteggio e al Gruppo Sbandieratori - si appresta a raggiungere la patria di Sant'Ubaldo per vivere l'ennesima giornata di festa e per dare soprattutto degna continuità alla grande e nobile tradizione che da secoli unisce le due città.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il primo secolare Palio della Balestra. I 45 di Sansepolcro pronti a dare battagli a Gubbio

ArezzoNotizie è in caricamento