Il centenario di Roald Dahl: in calendario due appuntamenti

“Il grande gigante soffia sogni. il mondo magico di Roald Dahl “è un progetto per il centenario dalla nascita di Roald Dahl, rivolto alle scuole primaria e secondaria del Comune di Montevarchi promosso da Ginestra Fabbrica della Conoscenza e...

“Il grande gigante soffia sogni. il mondo magico di Roald Dahl “è un progetto per il centenario dalla nascita di Roald Dahl, rivolto alle scuole primaria e secondaria del Comune di Montevarchi promosso da Ginestra Fabbrica della Conoscenza e realizzato dalla libreria La casa sull'albero di Arezzo, in collaborazione con Chiù. Roald Dahl, autore contemporaneo, scrittore per l’infanzia tra i più amati e i più conosciuti a livello internazionale, ci ha regalato storie che sono ormai entrate nell’immaginario collettivo: La Fabbrica di cioccolato, Matilde, il GGG, Le streghe, Gli Sporcelli, sono solo alcuni degli indimenticabili romanzi che continuano a stregare adulti e bambini. Il progetto, un vero e proprio percorso alla scoperta di Dahl, si articola in momenti formativi per gli insegnanti, laboratori per le classi, proiezioni cinematografiche e letture.

Al termine del percorso sarà allestita un'esposizione degli elaborati realizzati dai bambini. Si parte giovedì 19 e venerdì 20 novembre con due appuntamenti formativi dal titolo: Those who don't belive in magic will never find it (Chi non crede nella magia non la troverà mai) presso la biblioteca dei ragazzi dell Ginestra.

Gli incontri saranno condotti da una formatrice d’eccezione Grazia Gotti, libraia della storica libreria Giannino Stoppani di Bologna e fondatrice dell’Accademia Drosselmeier. Grazia Gotti, guiderà gli insegnati alla scoperta della poetica di Dahl: i temi che ricorrono nelle sue storie, la particolarità con cui viene declinata la relazione realtà/fantasia nei suoi racconti, le sue straordinarie invenzioni linguistiche, la singolarità della sua autobiografia, il ruolo di Dahl nella storia della letteratura inglese e mondiale la sua capacità unica di interloquire con l’infanzia. Le insegnanti potranno così, disegnare una mappa per orientarsi all’interno della produzione di questo grande autore ed acquisire strumenti di supporto per il lavoro in classe, anche nell’ottica di insegnare l’inglese attraverso i racconti di Dahl. Un successivo momento di formazione tratterà il tema al cinema con Dahl.

Incontro volto ad indagare i rapporti che il cinema ha intrecciato con il grande scrittore norvegese. Non solo fu lui stesso sceneggiatore cinematografico, ma il grande schermo ha spesso utilizzato le sue storie come soggetti per film e cortometraggi di animazione e non, da Gene Wilder, a Tim Burton, fino a Wes Anderson e nel 2016 sarà Steven Spielberg il regista del film-adattamento: Il GGG. L'incontro offre l’occasione di conoscere questo grande scrittore anche attraverso la produzione filmica a lui legata, fornendo agli insegnanti strumenti per strutturare percorsi di lettura cinematografica a scuola. Saranno visionati spezzoni, verranno suggerite chiavi di lettura e di analisi dei film per la comparazione e il confronto fra testo filmico e testo letterario. Infine, il lavoro con le classi, affidato a Chiù (Ilaria Gradassi, autrice di libri fatti a mano e atelierista) dal titolo: La grande fabbrica dei libri. Da lettori ad autori. Ad inizio anno scolastico sarà proposta alle classi una selezione dei libri di Dahl. Le insegnanti potranno adottare un libro leggerlo in classe. Dopo aver ultimato la lettura, le classi incontreranno Chiù (Ilaria Gradassi, autrice di libri fatti a mano e atelierista) che condurrà degli atelier creativi finalizzati alla realizzazione di libri collettivi fatti a mano, che connetteranno, attraverso il linguaggio delle parole e delle immagini, vissuti personali e spunti narrativi offerti dalla lettura dei testi. I libri verranno caricati su Issue, una piattaforma che consente di sfogliare e scaricare on-line, nonché la condivisione su siti e social network. In primavera verrà realizzato un evento pubblico finale del progetto: un allestimento tematico in cui metteremo in mostra, oltre ai manufatti realizzati dai bambini, i libri, le immagini e le parole che hanno ispirato l’intero percorso. La mostra “Ti racconto Roald Dahl” (6-8 maggio 2016) sarà aperta in orario extrascolastico e sarà possibile assistere a reading e visioni dei film tratti dai libri di Dahl. Hanno aderito al progetto i 3 istituti comprensivi del Comune di Montevarchi, con 10 classi della scuola primaria, per un totale di 200 bambini e oltre 40 insegnanti.

L'intero progetto è inserito all’interno delle celebrazioni che avranno luogo nelle oltre 30 librerie aderenti ad ALIR (Associazione delle librerie indipendenti per ragazzi), oltre che all’interno della Bologna Children’s Book Fair l'appuntamento leader della comunità editoriale per bambini e ragazzi che avrà luogo nel mese di aprile a Bologna. Il progetto sperimentale elaborato nel nostro territorio sarà, insieme a quello di Arezzo, il primo a partire su tutto il territorio nazionale e questo permetterà a Montevarchi di porsi come città all’avanguardia nell’elaborazione ed attuazione di progettualità dedicate al mondo dell’infanzia e dell’adolescenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il grande gigante soffia sogni sarà raccontato in un blog realizzato ad hoc e curato dalla Libreria La casa sull'albero, per documentare passo dopo passo l’evoluzione del percorso, attraverso i libri, le immagini e le parole che ispireranno l’intero lavoro e soprattutto, attraverso gli elaborati realizzati nelle classi che aderiscono all'iniziativa. La Casa sull’Albero è una libreria indipendente, specializzata nell'editoria per bambini e ragazzi. Collabora da oltre un anno con Ginestra nell'elaborazione e realizzazione di attività di promozione della lettura e percorsi formativi sui temi legati al mondo dell'editoria per ragazzi. Grazia Gotti è stata insegnante, è libraia della storica libreria Giannino Stoppani di Bologna, nonché fondatrice dell’Accademia Drosselmeier, che prepara i giovani a fare i librai o altri mestieri legati ai libri per bambini. Presso l'Accademia Drosselmeier insegna Storia della letteratura per l’Infanzia e Storia dell’Illustrazione. Ha scritto Correre, saltare, lanciare e leggere. I giochi olimpici da Olimpia a Atene, con Federica Iacobelli, per l'editore Fabbri, A scuola con i libri. Avventure di una libraia-maestra, di Rizzoli, Dalla Terra alla tavola. Venti storie di cibo, con Silvana Sola, per Einaudi Ragazzi, Ne ho vedute tante da raccontar. Crescere con i libri, di Giunti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Referendum, regionali e amministrative: ecco come si vota

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Regionali 2020: tutti i nomi dei candidati al consiglio toscano. 102 aretini in corsa

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento