Il 1° maggio aretino, il menù della Cgil: corteo, concerto, scampagnata e spettacolo

Primo Maggio: una festa, tre appuntamenti. "La Cgil - si legge nella nota del sindacato aretino - riporta al centro i temi del lavoro". Il menù: alle 10 un corteo partirà da piazza Poggio del Sole per raggiungere piazza san Jacopo dove si terrà un...

mugnai-gazebo-scuola

Primo Maggio: una festa, tre appuntamenti. "La Cgil - si legge nella nota del sindacato aretino - riporta al centro i temi del lavoro". Il menù: alle 10 un corteo partirà da piazza Poggio del Sole per raggiungere piazza san Jacopo dove si terrà un concerto dei Kabila. Quindi, alle 13, “scampagnata” e spettacolo al Villa Severi con il Teatro dell’Aggeggio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
Argomento centrale della festa del lavoro, quest’anno, è quello del diritti – commenta il Segretario provinciale della Cgil, Alessandro Mugnai. Pensiamo che nel nostro Paese possano essere fatte scelte diverse e che un futuro migliore, di quello che viene disegnato, sia possibile. Sosteniamo questa convinzione con il Piano del Lavoro, con la Carta Universale dei Diritti e i nostri referendum. In questo 1 maggio rivolgiamo un appello a tutte quelle forze e coscienze che si ritrovano in questi principi, nella certezza che nessuno possa trovare da solo quelle forze necessarie per una stagione nuova”.

Mugnai sottolinea i principali diritti che la Cgil mette al centro della sua azione: “un giusto lavoro, una giusta retribuzione, una pensione dignitosa. Diritti che si possono conquistare contrastando la disoccupazione e tutte le forme di sfruttamento legali e illegali che vanno dai voucher al caporalato. E’ un diritto anche non rimanere “incastrati” con magri e insostituibili salari in aziende che evadono e inquinano e che sono spesso in mano a lobby e malaffare. Pensiamo che il 1 maggio sia l’occasione anche per rivendicare uno Stato giusto, socialmente equo, a difesa dei più deboli e bisognosi. Diritto, quindi, alla salute, allo studio, ad una giovinezza e vecchiaia non solo dignitose ma anche e soprattutto serene. E’ necessario che l’Italia abbia una vera strategia industriale e che siano premiati gli imprenditori onesti. E per far questo, la politica deve assumersi le sue responsabilità perché non si può continuare a lasciare da soli lavoratori e sindacati. Infine il diritto alla libera cittadinanza senza se e senza ma. Tutti diversi ma tutti con uguali diritti non facendo differenze in base a orientamenti sessuali, religiosi, culturali. A noi interessano le persone, le loro aspirazioni e i loro bisogni. Le porte del Paese devono essere aperte a chi fugge da guerre e miseria. Siamo contro ogni sterile nazionalismo e non ci piacciono razzisti ed egoisti perchè non danneggiano solo se stessi ma tutti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • E' ballottaggio. Sondaggi, conferme e rimonte: la cronaca della giornata

  • Regionali, euforia nel centrosinistra. Giani: "Dedico la vittoria a mia moglie". Exit Poll Tg1: Ghinelli tra il 46,5 e il 50,5%

  • Regionali: Giani è governatore, Ceccardi conquista l'Aretino, Pd il partito più votato. Tutte le preferenze

  • Coronavirus, 17enne postivo: classe di una scuola superiore in isolamento. Tamponi in corso

  • Otto casi di coronavirus nell'Aretino. Deceduto un paziente di 67 anni

  • Elezioni regionali 2020: i risultati di Arezzo. Susanna Ceccardi la più votata del comune

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento