Domenica, 19 Settembre 2021
Cultura

Musei pronti per il debutto del green pass. La campagna di Fraternita: "Seguite l'esempio del nostro Granduca Pietro Leopoldo"

All’ingresso del museo il personale preposto verificherà la validità del Green Pass e confronterà i dati anagrafici con quelli di un valido documento d’identità, che dovrà essere esibito unitamente alla certificazione

Pronti i musei aretini ad accogliere visitatori e turisti in sicurezza. Da oggi, per chi intende fare visita alle strutture cittadine, dovrà esibire il green pass. La certificazione, così come previsto dalle disposizioni governative, sarà necessaria per accedere a tutti i luoghi di cultura. Tra questi non fa eccezione il museo della Fraternita dei Laici che, per spiegare ai visitatori l'avvio delle nuove modalità di accesso alla mostra di piazza Grande, si è avvalsa dell'aiuto di Pietro Leopoldo, granduca di Toscana. A lui, anzi al suo ritratto custodito nella pinacoteca dell'antica istituzione, è stato messo in mano uno smart phone con tanto di qr code e la scritta digital green pass Covid 19.

"Una misura necessaria - ha spiegato il primo rettore della Fraternita Pier Luigi Rossi - Ci siamo da subito attivati per organizzare il nostro personale così da gestire gli ingressi con facilità. Agli utenti chiediamo la massima collaborazione e, chi desidera accedere alla nostra mostra, dovrà attendere qualche minuto. Seguite l'esempio del nostro Granduca Pietro Leopoldo di Lorena e scaricate il vostro Green Pass da mostrare all'ingresso del nostro museo".

Alcune info per l'accesso ai musei

La certificazione attesta di aver fatto la vaccinazione anti Covid-19, di risultare negativi a un tampone molecolare o rapido nelle 48 ore precedenti oppure di essere guariti da Covid nei sei mesi precedenti. Non è richiesta ai bambini sotto i 12 anni e ai soggetti esenti sulla base di idonea certificazione medica rilasciata secondo i criteri definiti dalla circolare del Ministero della salute. All’ingresso del museo il personale preposto verificherà la validità del Green Pass e confronterà i dati anagrafici con quelli di un valido documento d’identità, che dovrà essere esibito unitamente alla certificazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Musei pronti per il debutto del green pass. La campagna di Fraternita: "Seguite l'esempio del nostro Granduca Pietro Leopoldo"

ArezzoNotizie è in caricamento