menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gran premio Nuvolari: la carovana di auto d'epoca arriva ad Arezzo

Le oltre 300 vetture, partite alle prime luci dell'alba da Bologna, attraverseranno gli scenari unici del centro Italia

Si è conclusa ieri sera a Bologna presso Fico Eataly World la prima tappa della 29a edizione del Gran Premio Nuvolari, la gara più tecnica d’Italia dedicata alle auto d’epoca costruite tra il 1919 e il 1972.

Dopo la partenza dalla suggestiva e affascinante Piazza Sordello a Mantova, il passaggio sulle sponde del Lago di Garda e le prove cronometrate nel cuore della Pianura Padana, oggi il Gran Premio Nuvolari entra nel vivo. Le oltre 300 vetture, partite alle prime luci dell'alba da Bologna, attraverseranno gli scenari unici del centro Italia, transitando prima per i celebri passi appenninici della Raticosa e della Futa e passando poi per luoghi ricchi di fascino e bellezza mozzafiato come Piazza del Campo a Siena e la Piazza Grande di Arezzo.

La classifica provvisoria, dopo le 28 prove cronometrate della prima tappa, al momento vede in testa: primi Passanante – De Alessandrini, n. 72, alla guida di una Fiat 508C del 1937. Al secondo posto troviamo Patron - Formilian n.42 (Fiat 514 MM, 1931), al terzo posto Moceri – Bottini n.94 (Fiat 508 C, 1939), seguiti da Salvinelli - Ceccardi n.36 (Fiat 514 Mille Miglia, 1930), poi Barcella – Ghidotti n.88 (Fiat 508 C, 1939) e Margiotta – La Chiana n.98 (Volvo PV 444, 1947).

In serata le auto arriveranno a Rimini e sfileranno in piazza Tre Martiri; i “bolidi di ieri” si sposteranno poi in piazza Fellini di fronte allo storico Grand Hotel dove, all’interno degli antichi saloni in stile belle époque, la serata riserverà agli equipaggi il meraviglioso gala dinner in onore di Tazio Nuvolari, il più grande pilota di tutti i tempi.

Domani, domenica 22 settembre, la terza tappa della gara prenderà la via del ritorno verso Mantova. Partendo da Rimini, le vetture affronteranno le mitiche prove di Meldola e passeranno poi da Faenza, ospiti della Scuderia Toro Rosso. Gli equipaggi si sfideranno poi in una serie di prove cronometrate all’interno dell’Autodromo di Imola Enzo e Dino Ferrari: un’esperienza adrenalinica unica da vivere in un circuito ricco di storia. Sarà poi la volta di Ferrara, con le nuove prove di Piazza Trento e Trieste. Il rientro in terra mantovana culminerà con l’arrivo dei concorrenti sul palco di Piazza Sordello, a cui seguirà il consueto pranzo di chiusura all’interno di Palazzo Ducale.

Organizzata da Mantova Corse, la manifestazione di regolarità è riservata ad automobili d’interesse storico costruite tra il 1919 e il 1972, secondo le normative F.I.A., F.I.V.A., ACI StoricoACI Sport

Come da tradizione, il Gran Premio Nuvolari è affiancato da prestigiosi sponsor: Red Bull, “Special Partner”, che anche quest’anno fa rivivere il mito di Tazio Nuvolari; Eberhard & Co., “Official Partner & Timekeeper” per il 30esimo anno consecutivo e da sempre a fianco del Gran Premio; Gruppo Finservice, “Technical Partner” e leader della finanza agevolata; Argo Racing, “Technical Partner” per la fornitura dei gps di localizzazione delle vetture, Siglacom “internet provider”, Fico Eataly World il parco agroalimentare simbolo della tradizione culinaria italiana nel mondo, Gruppo Bossoni Automobili, “Technical Partner”.

Classifica Aggiornata dopo la prima tappa - 20 settembre

1

Passanante – De Alessandrini

n.72

FIAT 508 C

1937

2

Patron - Formilian

n.42

FIAT 514 MM

1931

3

Moceri - Bottini

n.94

FIAT 508 C

1939

4

Salvinelli - Ceccardi

n.36

FIAT 514 MILLE MIGLIA 

1930

5

Barcella - Ghidotti

n.88

FIAT 508 C

1938

6

Margiotta - La Chiana

n.98

VOLVO PV 444

1947

7

Belometti - Vavassori

n.32

LANCIA LAMBDA

1929

8

Erejomovich - Giuggiolini

n.5

OM 665 S3 SUPERBA

1925

9

Tonconogy - Ruffini

n.9

BUGATTI T40

1927

10

Vesco - Tanghetti

n.34

ALFA ROMEO 6C 1750 SS

1929

I dettagli della 29ª edizione

Presenze: oltre 300 gli equipaggi al via, di cui 6 femminili, provenienti da tutto il mondo, la presenza straniera si attesta al 65%, a conferma del successo del format Gran Premio Nuvolari, organizzato da 29 anni da Mantova Corse con esperienza e professionalità.

Periodo di ammissione delle vetture: dal 1919 al 1972.

Percorso: questa 29ª edizione propone un nuovo percorso di 1025 km in gran parte rinnovato.

Equipaggi speciali:

La mitica auto di Tazio: Nuvolari ha preso simbolicamente il via alla manifestazione con il numero 1 a bordo dell’Alfa Romeo 6C 1750 Gran Sport, la leggendaria auto con cui il mantovano volante vinse la Mille Miglia nel 1930, dopo un acceso testa a testa con Achille Varzi. 

Anche quest’anno torna Miki Biasion, mitico pilota di rally e due volte campione del mondo, Brand Ambassador di Eberhard & Co., con il numero 197, al volante di una Devin D-Porsche del 1959 a fianco di Mario Peserico, AD di Eberhard Italia.

Con Red Bull alla Scuderia Toro Rosso di Faenza: domenica 22 i “bolidi di ieri” del Gran Premio Nuvolari sfileranno accanto alle modernissime vetture della F1, il percorso toccherà infatti Piazza del Popolo, nel centro di Faenza, per il controllo timbro tra le F1 che negli ultimi 10 anni hanno vestito i colori della Scuderia Toro Rosso.

L’evento in onore di Nuvolari è la seconda prova di “Epoca Championship”, il Campionato Italiano Grandi Eventi di Aci Sport, del quale fanno parte anche la Coppa d’Oro delle Dolomiti (18-21 luglio 2019), la Targa Florio (10-13 ottobre 2019) e la Coppa delle Alpi by 1000 Miglia (03-08 dicembre 2019).

Il Gran Premio Nuvolari è patrocinato dal Comune di Mantova, dall’Automobile Club Italia e da ACI Storico e si inserisce all’interno del calendario delle manifestazioni di Mantova Città Europea dello Sport.

Le immagini della competizione

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento