Venerdì, 30 Luglio 2021
Cultura

Gli etruschi, la Chimera e Arezzo: incontro con Giulierini a Palazzo di Fraternita

"Arezzo Etrusca", è questo il tema dell'incontro che si svolgerà questa sera alle 21,30 a Palazzo di Fraternita. Relatore sarà Paolo Giulierini, direttore del Mann e del Parco Archeologico dei Campi Flegrei di Napoli. Interverranno Maria Gatto...

chimera-arezzo

"Arezzo Etrusca", è questo il tema dell'incontro che si svolgerà questa sera alle 21,30 a Palazzo di Fraternita. Relatore sarà Paolo Giulierini, direttore del Mann e del Parco Archeologico dei Campi Flegrei di Napoli. Interverranno Maria Gatto, direttore del Museo Archeologico "Mecenate" e il primo Rettore di Fraternita Pier Luigi Rossi.

Gli estruschi, la Chimera e Arezzo

La Chimera e' una statua di bronzo fusa ad Arezzo nel IV secolo avanti Cristo, e' composta con tre animali: leone, serpente, capra. Esiste nel mondo una sola statua di bronzo che rappresenta questo animale mitologico esaltato da Omero e da poeti e scrittori della Grecia, della Roma antica. La Chimera e' il simbolo degli Inferi, della morte. Nella mitologia greca antica la Chimera veniva uccisa da Bellerofonte, che con un cavallo alato, Pegaso, donato da Minerva, dea della ragione e della vita. Questo scenario rappresenta la lotta tra la vita e la morte. Vince sempre la vita. La chimera e' uccisa. Il mito della vita e della morte e' stato fermato nel tempo sulla statua di bronzo fusa ad Arezzo, e rappresenta la cultura di un popolo che abitava in un preciso territorio di Arezzo (una delle principali città etrusche) e della Valdichiana. Ritrovata ad Arezzo a metà del '500 fu trasferita a Firenze per ordine di Cosimo dei Medici, che volle impostare sulla Chimera la costruzione dello stato regionale della Toscana. Ma quando la Chimera venne fusa ad Arezzo, Firenze non esisteva.

"Occorre riflettere con la sensibilità storica e culturale di oggi per valutare il ritorno della Chimera nella terra dove e' nata, cioè Arezzo. Ne parleremo questa sera sulla terrazza del Palazzo di Fraternita alle ore 21.30. Recuperare la memoria di un popolo genera identità ed appartenenza alla millenaria Comunità Aretina. Il ritorno della Chimera ad Arezzo è un progetto culturale della Fraternita dei Laici, la più antica ed autorevole Istituzione pubblica della città di Arezzo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gli etruschi, la Chimera e Arezzo: incontro con Giulierini a Palazzo di Fraternita

ArezzoNotizie è in caricamento