menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Secondo giorno di prove: subito 5 per Vedovini e Scortecci, poi il centro arriva per tutti. Bene anche le riserve

Nessun problema in questa seconda giornata in piazza Grande. Lizza in buone condizioni e il buratto in ottima "salute"

Secondo giorno di prove ufficiali in piazza Grande. La tabella di marcia non ha avuto nessun intoppo, hanno cominciato i giostratori di Porta Sant'Andrea, poi è stata la volta dei cavalieri di Porta del Foro. Alle 18 sono scesi per terzi sulla lizza i gialloblu di Santo Spirito. Hanno chiuso questa seconda giornata di prove i giostratori di Porta Crucifera. 


LA CRONACA
 

ORE 18,45 - Ultimi a provare nel secondo giorno di prove i giostratori di Porta Crucifera. Subiato lancia in mano e prima carriera per Lorenzo Vanneschi che marca 4 punti, stesso punteggio, ma molto più vicino al centro, per Adalberto Rauco. Per lui arriva un 3 in seconda carriera. Vanneschi al terzo tentativo centra il pomodoro. Succede la stessa cosa anche per Rauco. Cinque al primo tentativo per la riserva Filippo Fardelli. L'altro giostratore di riserva Paffetti si ferma sul 4.

ORE 18,00 - Per adesso regna la puntualità in piazza. Entrano per la propria sessione di prove i giostratori di Porta Santo Spirito. Scendono giù al pozzo per primi la coppia di titolari formata da Scortecci e Cicerchia, che come di consuetudine affrontano le prime carriere senza lancia. Affronta per primo il buratto Elia Cicerchia che prima prende un 2 e poi un 4 molto largo. Il 5 arriva durante la terza e la quarta carriera. Scortecci centra il pomodoro al primo tentativo e bissa il centro in seconda carriera. Dopo mezz'ora scendono sulla lizza anche i due giostratori di riserva, Elia Taverni e Elia Pineschi, che hanno marcato punti 4 nel primo tentativo. I due giovani gialloblu hanno provato numerose carriere, sia senza lancia che con. Scortecci e Cicerchia dopo circa mezz'ora sono scesi da cavallo e non sono più tornati giù al pozzo.

ORE 17,15 - Arrivano sulla lizza i giostratori di Porta del Foro. I giallocremisi si presentano con il solito quintetto, i titolari Parsi e Innocenti, le riserve Gabelli e Rossi e il giovane Niccolò Scarpini. Prime carriere senza lancia anche per gli uomini della Chimera. Tra una carriera e l'altra da segnalare un piccolo retroscena, un cane è entrato sulla lizza e ha fatto la sua personale "carriera" al contrario, dal Buratto al pozzo. Dopo quasi 20 minuti, il primo ad affrontare il Re delle Indie con la lancia in mano è Innocenti che va sul 4, lo segue Davide Parsi che colpisce lo stesso punteggio. Dopo i due titolari effettua la prima carriera Roberto Gabelli che prende un 4, subito dopo tocca a Rossi che non cambia il trend e si allinea al resto dei compagni con il 4. Seconda carriera per Gabriele Innocenti che mira al 5 colpendolo nettamente. Lo segue Parsi che bissa il punteggio del compagno e timbra il pomodoro. Al secondo tentativo per i giostratori di riserva arriva un 5 per Gabelli e un 4 molto vicino al centro per Francesco Rossi. Due carriere anche per il giovane Scarpini che colpisce due volte il 4.

ORE 16,30 - Scendono in piazza puntualissimi i giostratori di Porta Sant'Andrea. Sulla parte alta della tribuna A c'è una nutrita delegazione di quartieristi biancoverdi che hanno applaudito l'ingresso sulla lizza dei loro cavalieri. Prime carriere senza lancia sia per i titolari Vedovini e Marmorini sia per le riserve Montini e Bruni. Dopo circa 15 minuti, il veterano Enrico Vedovini effettua la prima carriera con la lancia e cancella il 5 dal tabellone, ovazione per lui dagli spalti. Copia e incolla anche durante la seconda carriera. Prima carriera anche per Tommaso Marmorini che colpisce il 4 sopra il centro, ci riprova e abbassa un pò il tiro avvicinandosi al 5, punteggio probabilmente da misurare. Al terzo tentativo non ci sono dubbi, è 5. Provano anche le riserve, Montini colpisce il 4 sopra il cinque, stesso punteggio per Bruni che però lo colpisce lateralmente. In seconda carriera Montini bissa sul 4 mentre Bruni colpisce il 2.

Il programma delle prove della Giostra del Saracino di martedì 27 agosto

16,30 - 17,15 Porta Sant'Andrea

17,15 - 18,00 Porta del Foro

18,00 - 18,45 Porta Santo Spirito

18,45 - 19,30 Porta Crucifera


Primo giorno di prove, ritardo per lavori alla lizza. Quanti 5, chiude Santo Spirito
 

Ad aprire questo secondo giorno di prove saranno i giostratori di Porta Sant'Andrea, i titolari Vedovini e Marmorini saranno affiancati dalle riserve Montini e Bruni. Per secondi scenderanno sulla lizza i cavalieri giallocremisi, Innocenti e Parsi proveranno a confermare il risultato ottenuto a giugno, insieme a loro Gabelli e Rossi e il giovane Scarpini. Terzi a provare sono Scortetti e Cicerchia di Porta Santo Spirito con i giovani Elia Pineschi e Elia Taverni. Chiuderanno questo secondo giorno di prove i rossoverdi di Colcitrone, insieme ai titolari Vanneschi e Rauco le riserve Fardelli e Paffetti.


E' Giostra: biglietti, prove, lancia d'oro e classifiche. Il programma della settimana
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Gossip Style

    La nuova frontiera social: postare foto senza trucco

  • social

    Zecchino d’Oro: aperti i casting online per la Toscana

  • Gossip Style

    Estate 2021, la moda delle perline colorate

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento