menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Arezzo freme: è Giostra. Aspettando l'ingresso in piazza

Arezzo si veste a festa per il giorno più lungo e i quattro quartieri sono pronti a darsi battaglia in piazza, sfidando il Buratto, re delle Indie. Chi cerca conferme, chi vuole rialzare la lancia d'oro perduta da troppo tempo. Chi cerca il sorpasso nell'albo d'oro e chi farebbe di tutto per evitarlo

L'attesa è finita, è Giostra. Arezzo si veste a festa per il giorno più lungo e i quattro quartieri sono pronti a darsi battaglia in piazza, sfidando il Buratto, re delle Indie. Chi cerca conferme, chi vuole rialzare la lancia d'oro perduta da troppo tempo. Chi cerca il sorpasso nell'albo d'oro e chi farebbe di tutto per evitarlo. Ognuno ha le sue motivazioni e dopo la grande carica delle propiziatorie è ora di riversare l'adrenalina in piazza, dosando precisione, forza, tensione. Testa e cuore, i giostratori sono pronti: sapendo di avere sulle spalle le ambizioni dell'intero popolo del quartiere.

La giornata

Ore 16,50

La piazza è piena, i quartieristi scalpitano. E' l'ora della Giostra. 

Ore 14,40

E' di nuovo allerta meteo. Rischio pioggia sulla Giostra: anche se al momento non sembrano esserci nubi all'orizzonte della città.

La sala operativa della protezione civile regionale ha emesso un nuovo codice giallo, con validità dalle 14 alle 21 di oggi, domenica 1 settembre, per temporali sparsi nelle zone interne delle province di Arezzo, Firenze, Pistoia, Prato e Siena.

I temporali potranno essere localmente forti, con possibili colpi di vento e grandinate.

Dettagli e consigli sui comportamenti da adottare si trovano all'interno della sezione "Allerta meteo" del sito della Regione Toscana, all'indirizzo https://www.regione.toscana.it/allertameteo.

Ore 12

Per chi se lo fosse perso, vi riproponiamo la lettura del bando da parte dell'Araldo nel suggestivo scenario della Pieve:

Ore 11

E' il momento della lettura del Bando. In piazza della Libertà, di fronte al Comune, si è radunato il popolo della Giostra. L'araldo leggerà il bando affacciato dalla finestra del Comune: la "chiamata" ad accorrere in piazza per assistere alla manifestazione.

Un piccolo corteo storico sta portando per le strade della città la Lancia d'oro che sarà il consegnata al vincitore della 139esima edizione della Giostra del Saracino.

Ore 9

Positivo il bilancio delle cene propiziatorie. Oltre 3mila persone ieri sera si sono ritrovate a tavola nei quartieri. Una notte di festa che per questa edizione non ha fatto registrare nessuna richiesta di intervento da parte del 118 per abuso di alcol o per episodi di violenza. 

Ore 8

Il colpo di mortaio ha sopreso un po' tutti. Non alle 7, come da programma ma alle 7,20 il boato ha scosso la città.

Ecco il filmato di Signa Arretii

L'albo d'oro della Giostra del Saracino

Si corre oggi ad Arezzo la 139esima edizione della Giostra del Saracino, dedicata ai 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci. In palio la lancia d'oro realizzata dal maestro intagliatore Francesco Conti, unendo il legno del tiglio con il bronzo delle sculture fornite dall'artista Mimmo Paladino. La giornata più lunga di Arezzo è scandita dai cinque colpi di mortaio, dalle 7 fino alle 17, quando è fissato l’ingresso in piazza Grande.

Figuranti: tutti i nomi

Ecco gli elenchi completi dei figuranti dei quattro quartieri della Giostra del Saracino:

Porta Crucifera

Porta del Foro

Porta Santo Spirito

Porta Sant'Andrea

Cavalli e cavalieri dei quattro quartieri

Secondo l’estrazione delle carriere, il primo quartiere a scendere sulla lizza è Porta Crucifera. Il quartiere, da sempre "lepre" dell'albo d'oro, è stato infine raggiunto da Sant'Andrea a quota 37 successi. A Lorenzo Vanneschi (su Carlito Brigante) e Adalberto Rauco (su Pia), si chiede la conferma della supremazia di "Colcitrone". I due, giovani e ancora senza successi, saranno spinti dal calore e dalla tradizione del quartiere rossoverde. A loro l'onere di aprire la piazza.

Il Gruppo Musici: chiarine, tamburi e labaro. I nomi di chi accompagnerà la Giostra del Saracino

Toccherà poi a Porta Sant’Andrea: Tommaso Marmorini, che correrà su Sibilla, ed Enrico Vedovini, su Conte Darko. I biancoverdi sperano in quel che mai è accaduto prima: l'agnognato sorpasso su Porta Crucifera. La coppia, per esperienza e tecnica, è certamente tra quelle da battere.

Ecco gli Sbandieratori di Arezzo: l'elenco dei presenti per la Giostra

A seguire Porta del Foro. I giallocremisi, cavalcheranno sull'onda del trionfo di giugno, strappato con rabbia, lacrime e passione al destino che glielo nascondeva da 12 anni. Ovviamente, in sella, ci saranno gli stessi cavalieri di giugno: Gabriele Innocenti e Davide Parsi, su Chicca e Nuvola. Il cappotto vorrebbe dire il delirio di San Lorentino.

Signa Arretii: i custodi della città e della lancia d'oro. L'elenco completo dei figuranti

Infine ecco Porta Santo Spirito: Elia Cicerchia e Gianmaria Scortecci cavalcheranno Olimpia e Doc. Restano ancora la coppia meglio assortita. Scortecci è ormai la certezza, Cicerchia - dopo la prova sottotono di giugno - cerca il riscatto per tornare a rialzare la lancia d'oro.

Prova generale: Santo Spirito vince e dona il trofeo alla famiglia Felici

Il programma della 139esima edizione della Giostra del Saracino

Ore 7 – Primo colpo di mortaio

Ore 10,30 – ritiro da parte dei Fanti del Comune e dei Valletti della Lancia d’oro dal Duomo

Ore 11 – Secondo colpo di mortaio annunciante l’uscita dell’Araldo e l’ inizio della lettura del Bando della Giostra alla popolazione. Al suono del campano della torre civica, il corteo muove dal palazzo dei priori sostando nei seguenti punti:- Basilica della Pieve, Piazza S. Michele, incrocio Corso Italia, Via Roma, Piazza S. Francesco.

Ore 12,30 - La lancia d'oro è custodita nella sede di Signa Arretii

Ore 14 – Terzo colpo di mortaio. Benedizione dei Giostratori e degli armati dei quartieri:

Porta Crucifera: Chiesa di Santa Croce

Porta del Foro: Chiesa di San Domenico

Porta Sant’Andrea: Chiesa di Sant’Agostino

Porta Santo Spirito: Piazza San Jacopo

Ore 14,30 – Ritrovo di tutti i figuranti in Piazza San Domenico.

Ore 15 – Quarto colpo di mortaio. Inizio del corteo per raggiungere il Duomo percorrendo attraverso Via Ricasoli

Ore 15,15 – Benedizione impartita dal Vescovo di Arezzo sul sagrato del Duomo, accompagnato dalle insegne guerriere trecentesche del Vescovo Guido Tarlati.

Ore 15,30 – Sfilata del corteo storico per raggiungere Piazza Grande, percorrendo Via Ricasoli, Via dei Pileati, Corso Italia, Via Roma, Piazza G. Monaco, Via G. Monaco, Piazza S. Francesco, Via Cavour, Via Mazzini, Via Borgunto.

Ore 17 – Quinto colpo di mortaio

– Ingresso in piazza Grande degli sbandieratori della Giostra e loro esibizione;

– Ingresso del corteo storico, al suono di trombe e rullo di tamburi:

– Ingresso dei gonfaloni con gli emblemi della Città, del Comune, del Popolo di Arezzo e di quelli di parte Guelfa e Ghibellina;

– Ingresso degli armati dei Quartieri e degli otto giostratori;

– Ingresso dei cavalieri di Casata, rappresentanti l’antica nobiltà e loro schieramento sulla lizza;

– Lettura della disfida di Buratto da parte dell’Araldo. Saluto degli Armati al grido di Arezzo.

– Esecuzione dell’Inno del Saracino da parte dei Musici. Prima serie di carriere contro il Saracino, seconda serie ed eventuali carriere di spareggio.

– Consegna della Lancia d’Oro al Quartiere vincitore da parte del Sindaco di Arezzo.

– Te deum di ringraziamento del Quartiere vincitore in Cattedrale

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Gossip Style

    La nuova frontiera social: postare foto senza trucco

  • social

    Zecchino d’Oro: aperti i casting online per la Toscana

  • Gossip Style

    Estate 2021, la moda delle perline colorate

Torna su

Canali

ArezzoNotizie è in caricamento