Giostra del Saracino, soccorsi "mobilitati"

Impegnati numerosi mezzi e tanto personale, compreso quelle delle associazioni, per garantire assistenza durante la manifestazione

Una cinquantina di persone tra soccorritori, medici e infermieri; 6 ambulanze; 1 posto medico avanzato allestito sotto le Logge Vasariane; una Unità Mobile al Prato per la gestione informatica dei mezzi di soccorso e un Pronto soccorso pre-allertato in caso di necessità.

Ecco i numeri e l’impegno del Dipartimento di Emergenza Urgenza della Asl Toscana sud est, nello specifico della Centrale 118, in occasione della Giostra del Saracino che si è svolta lo scorso weekend ad Arezzo.

Un’organizzazione che ha mosso associazioni e personale dalle 17 all’una e mezzo della notte, garantendo tempestività e assistenza.

Dalla Centrale del 118 e da tutto il personale, va un ringraziamento alle associazioni del volontariato che hanno dato un importante sostegno all’insegna della collaborazione che da sempre le contraddistingue. Un grazie anche ai vigili del fuoco, al Comune, alla Regione, alla Prefettura e alla Questura per quanto di propria competenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sagre, feste paesane e cibo di strada: un calendario per i buongustai

  • Una tempesta ferma due treni, sfonda finestrini e ferisce i passeggeri. Maxi esercitazione in provincia di Arezzo

  • Incidente lungo la Regionale 71. Due giovani ferite

  • Le classifiche dalla serie C alla Terza categoria | 2019/2020

  • Caos alla stazione: studente di 15 anni pestato finisce in ospedale

  • Runner 45enne in arresto cardiaco, ragazza in bici si ferma e gli fa il massaggio al cuore: salvato

Torna su
ArezzoNotizie è in caricamento