Giostra del Saracino, soccorsi "mobilitati"

Impegnati numerosi mezzi e tanto personale, compreso quelle delle associazioni, per garantire assistenza durante la manifestazione

Una cinquantina di persone tra soccorritori, medici e infermieri; 6 ambulanze; 1 posto medico avanzato allestito sotto le Logge Vasariane; una Unità Mobile al Prato per la gestione informatica dei mezzi di soccorso e un Pronto soccorso pre-allertato in caso di necessità.

Ecco i numeri e l’impegno del Dipartimento di Emergenza Urgenza della Asl Toscana sud est, nello specifico della Centrale 118, in occasione della Giostra del Saracino che si è svolta lo scorso weekend ad Arezzo.

Un’organizzazione che ha mosso associazioni e personale dalle 17 all’una e mezzo della notte, garantendo tempestività e assistenza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dalla Centrale del 118 e da tutto il personale, va un ringraziamento alle associazioni del volontariato che hanno dato un importante sostegno all’insegna della collaborazione che da sempre le contraddistingue. Un grazie anche ai vigili del fuoco, al Comune, alla Regione, alla Prefettura e alla Questura per quanto di propria competenza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm entro domenica 25 ottobre: ipotesi coprifuoco. Novità su scuola e bus

  • Coronavirus Toscana: oggi 866 nuovi casi, 13 i decessi. La mappa provincia per provincia

  • Coronavirus: +812 casi oggi in Toscana e due morti. I dati, provincia per provincia

  • Coronavirus, il bollettino della Asl: 64 nuovi positivi nell'Aretino. Ci sono bimbi, studenti e insegnanti

  • "In terapia intensiva anche 50enni senza patologie pregresse", così la nuova ondata del Coronavirus

  • Lo sfogo del direttore di Rianimazione: "Abbracci senza mascherina, la gente non ha capito. Mi sono stancato"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ArezzoNotizie è in caricamento